Provincia Bat
Provincia Bat
Politica

Elezioni provinciali tra tumulti ed esclusioni, il centrodestra: «Le nostre liste sono legittime»

Le forze politiche sotto il simbolo "Insieme per la Bat" si pronunciano alla vigilia delle decisioni del Tar

Le forze politiche che rappresentano la lista unitaria "Insieme per la Bat", compilata per le elezioni del (solo) Consiglio Provinciale, Forza Italia, Noi con l'Italia e Fratelli d'Italia, esprimono il più vivo disappunto per tutto quello che si è determinato dopo la presentazione delle liste.

Non possiamo non evidenziare il nostro sconcerto di fronte ad atteggiamenti volgari, interventi inappropriati e pressioni al limite del decoro, fatte anche attraverso PEC rivelatrici di un'acredine e di una profonda incapacità di costruire legami. A questo si è aggiunto anche la richiesta da parte di utili idioti - di leniniana memoria - di cancellazioni di liste, fatta evidentemente con l'unico scopo di rimanere soli con il manovratore. E ancora, cambi di casacca senza nemmeno un preavviso e minacce di denunce in Procura e molteplici ricorsi al TAR! Un teatrino messo in scena solo per distruggere e magari evitare il controllo di un consiglio autonomo.

Insomma, una sequela di azioni tendenti solo ad esautorare le forze politiche dal proprio ruolo di direzione, bloccare la ricomposizione di aggregazioni politiche e far prevalere la prepotenza di chi ama muoversi senza controllo alcuno.

In questo quadro desolante le forze politiche che si sono ritrovate sotto il simbolo "Insieme per la Bat" non hanno voluto alimentare polemiche, pur indignate davanti a una tale animosità e spregio delle regole politiche e democratiche. Interveniamo oggi, alla vigilia delle decisioni del TAR, per dichiarare con fermezza il rifiuto di questo modo di fare politica e soprattutto della strumentalità di ciò che è stato messo in campo a discredito di forze politiche serie e di personale politico dedicatosi a questo impegno con spirito di servizio.

La nostra fiducia nella Magistratura Amministrativa e Ordinaria è completo, non abbiamo nulla da rimproverarci, ma sentiamo di rivendicare gli atti messi in campo. Dichiariamo sin da ora per noi legittime tutte e tre le liste presentate, al contrario di altri che, non per eterogenesi dei fini ma probabilmente per convergenza deliberata dei fini, tentano miseramente di colpirci. Per questo ci batteremo, per rivendicare la nostra alterità rispetto alla bassezza che si è raggiunta in queste ore e di cui qualcuno dovrebbe cominciare a vergognarsi.

Siamo per l'unità, la disponibilità, l'apertura e la collaborazione ma altrettanto fermi di fronte alla degenerazione; per questo richiamiamo tutti, a cominciare dai vertici da qualche tempo un po' annebbiati, a lavorare per la costruzione di rapporti leali, pur nella divergenza di opinioni e vedute. Tutto quello che si sta verificando favorisce, invece, gli inetti assenti che se la ridono. Costoro sappiano che noi a tutto questo non ci stiamo.

Centrodestra Bat
  • Provincia Bat
Altri contenuti a tema
Infortuni sul lavoro, trenta i cantieri ispezionali nella provincia Bat Infortuni sul lavoro, trenta i cantieri ispezionali nella provincia Bat Il bilancio dei primi controlli della task force
Candidatura a capitale della cultura 2021, Lodispoto ringrazia Cannito e Bottaro Candidatura a capitale della cultura 2021, Lodispoto ringrazia Cannito e Bottaro «Dai sindaci della Provincia un messaggio di unità e visione d'insieme»
Impianto di biometano a Trani, Lodispoto: «Procedura nata con Nicola Giorgino» Impianto di biometano a Trani, Lodispoto: «Procedura nata con Nicola Giorgino» «Bisogna evitare di strumentalizzare la Provincia per finalità  legate alla campagna elettorale»
Presidenti delle Province pugliesi esclusi dal Comitato Permanente di Protezione Civile Presidenti delle Province pugliesi esclusi dal Comitato Permanente di Protezione Civile Ladispoto (Bt): «Profondamente rammaricato per la scelta del consigliere Mennea»
1 Provincia, la Questura a Trani? Corrado: «Si potrebbero sfruttare il plesso De Bello e i Capannoni Ruggia» Provincia, la Questura a Trani? Corrado: «Si potrebbero sfruttare il plesso De Bello e i Capannoni Ruggia» La proposta del consigliere regionale a fronte dei ritardi dei lavori nell'immobile di Andria
Zone Zes, firmato il Protocollo d’intesa in Provincia Zone Zes, firmato il Protocollo d’intesa in Provincia Al centro la proposta di un sistema territoriale integrato retroportuale
Ponte sulla Trani-Andria, Insieme per la Bat: «L'opera avrà un forte impatto positivo sulla nostra Provincia» Ponte sulla Trani-Andria, Insieme per la Bat: «L'opera avrà un forte impatto positivo sulla nostra Provincia» Il gruppo consiliare: «Fortemente voluto, è un altro tassello per lo sviluppo produttivo e per la viabilità»
Elezione del presidente della Provincia, Insieme per la Bat: «Lo spettacolo peggiore che si potesse mettere in scena» Elezione del presidente della Provincia, Insieme per la Bat: «Lo spettacolo peggiore che si potesse mettere in scena» Alcuni componenti di centrodestra avrebbero sostenuto un candidato di centrosinistra caldeggiato dal Pd
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.