Scienza
Scienza
Scuola e Lavoro

Il Covid non ferma la "Festa della scienza" negli istituti superiori della Bat

Il 12 e 13 novembre, laboratori e giochi virtuali con la partecipazione di ospiti illustri

«Il Covid non ferme l'azione didattica ed in tempo di pandemia è quanto mai rimarcare l'importanza della ricerca scientifica": così il dirigente scolastico prof. Paolo Farina motiva l'adesione del CPIA BAT alla undicesima edizione della Festa della Scienza di Andrano, che gode del patrocinio, tra gli altri, dell'Istituto Pasteur Italia, con sede a Roma, della Regione Puglia, dell'Università Sapienza di Roma, della Fondazione AIRC e di diversi centri di ricerca.

«La Festa della Scienza – come dichiara il direttore scientifico dell'evento, il prof. Antonio Musarò – ha l'obiettivo di favorire una serie di incontri di alto spessore culturale e civico tra le giovani generazioni, eminenti scienziati e comunità civile».

«Negli anni – continua Musarò – l'evento è divenuto sempre più occasione di confronto non soltanto sulle tematiche strettamente scientifiche, ma di divulgazione, scambio di buone pratiche, valorizzazione della cultura scientifica verso target con background sociali, educativi e professionali differenti».

L'obiettivo principale della manifestazione è di:
educare ad una cittadinanza attiva, cooperativa, responsabile e solidale;
offrire occasioni di apprendimento dei saperi e dei linguaggi culturali di base;
far acquisire gli strumenti di pensiero necessari per apprendere e selezionare le informazioni.

«Quest'anno – spiega ancora il prof. Musarò – la pandemia da SARS-Cov-2 non ci ha permesso di organizzare la manifestazione in presenza; tuttavia, nella resilienza di portare avanti il nobile impegno di divulgazione scientifica e mettendo al primo posto la sicurezza dei suoi partecipanti, abbiamo pensato di spostare la manifestazione sul web per una versione interamente online ed "itinerante"».

Il tema proposto per "La Festa della Scienza" 2020 è: "Effetto Comunità" con l'intento di favorire e stimolare dei ragionamenti sui significati di comunità sia in senso strettamente biologico sia politico, sociale, istituzionale.

L'appuntamento della Festa della Scienza è fissato al 12 e 13 novembre 2020 con una serie di laboratori didattici virtuali e giochi scientifici, rivolti ai ragazzi delle Scuole Secondarie di primo e di secondo grado, a cura di AIRC e Istituto Pasteur-Italia e con la partecipazione di illustri ospiti quali:
Prof. Pier Paolo Di Fiore (Direttore Unità di Carcinogenesi Molecolare IEO-Milano)
Prof. Mario Castellana (Docente di Filosofia della Scienza, UniSalento)
Prof. Vincenzo Barnaba (Presidente Accademia Medica di Roma)
Prof.ssa Angela Santoni (Direttore Scientifico Istituto Pasteur-Italia)
Dr. Davide Giacalone (Giornalista e scrittore)
Prof. Gennaro Ciliberto (Presidente FISV).

Al CPIA BAT che ha aderito l'evento sono già stati assegnati dei premi che arricchiranno l'offerta didattica dell'Istituto:
un kit/strumento per il laboratorio scientifico
un abbonamento annuale ad una rivista scientifica e/o libri per la biblioteca scolastica
copia cartacea e in pdf degli 11 volumetti della collana scientifica "I ragazzi di Pasteur" (Carocci Editore)

La collana è così composta:
Storia di Cellule staminali. Dal mito di Prometeo alla medicina rigenerativa (di A. Musarò)
Epigenetica. Il complesso mondo della regolazione genica (di A. Fatica)
Il sistema nervoso. Dalle cellule al comportamento (di C. Limatola)
Guardie e ladri. Storie di virus e batteri (di A. Santoni, A. Mantovani, M. Florianello)
Storie sui vaccini. Dalle epidemie del passato alle bufale in rete (di A. Grignolio)
Le dipendenze. La grande illusione dei paradisi artificiali (di P. Nencini)
Colesterolo uffa! Una molecola con la doppia personalità (di M. Arca)
Il microbiota. Un nuovo mondo inesplorato (di. V. Iebba)
La Razza…un concetto che non esiste (di A. Pizzuti, E. Marchionni, F. Di Palma)
Le infezioni sessualmente trasmesse. Come riconoscerle e prevenirle (di B. Suligoi, M.C. Salfa)
Trasformazioni. Come impazzisce una cellula normale (di A. Musarò, A. Alimonti, N. Pernigoni)

Inoltre, le scuole che aderiranno alla manifestazione avranno la possibilità di chiedere ed essere selezionate per ospitare un ricercatore, durante l'anno scolastico 2020-2021, presso la propria scuola per una giornata di dialogo con gli studenti sui temi più attuali delle biotecnologie: «Un occasione che, Covid permettendo, faremo di tutto per non perdere», conclude il dirigente scolastico Farina.
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Scuole superiori riaperte al 50% e Dad, la Uil scende in piazza Scuole superiori riaperte al 50% e Dad, la Uil scende in piazza "La scelta se mandare o meno i propri figli a scuola non può essere delegata ai genitori"
Dad nella scuola, Cgil e Cisl: «Nuova ordinanza, lesiva del lavoro e della dignità di tutto il personale scolastico» Dad nella scuola, Cgil e Cisl: «Nuova ordinanza, lesiva del lavoro e della dignità di tutto il personale scolastico» Critici i sindacati della scuola sulle modalità di scelta della didattica da parte della famiglie
Puglia, scuola elementare e media in presenza. Chi vuole può scegliere la didattica a distanza Puglia, scuola elementare e media in presenza. Chi vuole può scegliere la didattica a distanza Il presidente Emiliano ha firmato l'ordinanza in mattinata, ecco il testo completo
Scuola, prorogata l'ordinanza: didattica digitale integrata sino a sabato Scuola, prorogata l'ordinanza: didattica digitale integrata sino a sabato Non è escluso un ulteriore prolungamento della decisione
Scuola in Puglia, Emiliano: «Andare in presenza rischia di diventare atto di egoismo» Scuola in Puglia, Emiliano: «Andare in presenza rischia di diventare atto di egoismo» Il presidente della Regione è intervenuto in collegamento su SkyTg 24 e ha ribadito la sua posizione
Edilizia scolastica, proseguono le attività negli istituti Bovio e Beltrani Edilizia scolastica, proseguono le attività negli istituti Bovio e Beltrani Previsti anche finanziamenti per manutenzione e adeguamenti delle strutture
Covid-19, Lopalco: «Scuole sicure? Sì con vaccino» Covid-19, Lopalco: «Scuole sicure? Sì con vaccino» L'assessore alla sanità propone di partire subito dopo la fase 1 con la vaccinazione per il personale scolastico
Dubbi sul rientro a scuola: il chiarimento di Emiliano Dubbi sul rientro a scuola: il chiarimento di Emiliano Rientro in presenza solo in casi particolari e con esplicita e formale richiesta
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.