Bottaro, Di Gregorio
Bottaro, Di Gregorio
Vita di città

Il lungomare e quella piazzetta di cui nessuno parla

Dopo anni di abbandono sta per tornare al suo «antico splendore»

Personalmente ho tanti ricordi della mia infanzia legati alla piazzetta sul Lungomare, tra via Parenzo e via Rovigno. E come il sottoscritto credo anche tanti altri concittadini. Ci sono luoghi dell'infanzia e della memoria, che, richiamati di tanto in tanto, fanno bene al cuore. E ti senti senz'altro meglio quando sai che quei luoghi verranno rimessi a nuovo, tirati a lucido e potranno tornare come una trentina d'anni fa.

Ricordo che la piazzetta di cui sopra era senz'altro legata sia all'estate, sia alla presenza, un isolato dopo, dei miei nonni paterni. Nel palazzo alle spalle di quella piazzetta, mio nonno Giovanni, con mia nonna Angela, condusse la seconda parte della sua vita. Fu uno dei maestri più apprezzati nel secondo Dopoguerra, nella scuola De Amicis. Dava anche lezioni private in stanze ricavate nello scantinato del palazzo in cui viveva in via Parenzo (una volta gli scantinati erano molto più grandi di adesso) in cui aveva ricostruito una vera e propria aula scolastica, con tanto di lavagna, banchi, sedia e .... bacchetta, per infliggere le immancabili e salutari spalmate sulle mani degli alunni più indisciplinati.

La piazzetta sul mare ci accoglieva con l'inconfondibile profumo di alghe e mare che arrivava dalla spiaggia adiacente e dal mitico Scoglio di Frisio, altro pezzo di meoria tranese d'un tempo. Quando non avevamo tempo di andare al mare più lontano, mia madre mi portava allo proprio allo Scoglio di Frisio con secchiello e paletta e al ritorno, il giro dalla piazzetta, col profumo di caffè e gelati che proveniva dal bar adiacente, era un piacevole appuntamento.

Ora quella piazzetta ritornerà all'antico splendore, dopo anni d'abbandono; non possiamo non gioirne. Ricordo che la consigliera Raffaella Merra da ben due anni, aveva rivolto un'interrogazione perché si facesse in modo che la piazzetta del Lungomare tornasse come trent'anni fa.

Anche la villa comunale rappresenta un luogo della memoria della nostra infanzia. Ricordo le corse scalmanate per i viali, o le partite di calcio al parco giochi, quando c'era, proprio al centro, una piattaforma lunga e larga, con accanto la grande fontana con vasca e le papere. Anche in questo caso, tra gli impegni assunti dall'amministrazione Bottaro, c'è il rifacimento della pavimentazione di alcuni viali della stessa Villa, col la sistemazione delle pietre intorno al Monumento ai Caduti.

A coordinare il tutto, sia per la piazzetta che per la Villa, sia per altri interventi su cui torneremo prossimamente, c'è una delle "strane coppie" di questa amministrazione: Pinuccio Merra, responsabile del Verde Pubblico e Michele Di Gregorio, assessore all'Ambiente. Il primo, da sempre vicino alle ideologie della Destra, ex braccio destro, ai tempi d'oro, di Roberto Visibelli. Il secondo, da sempre impegnato nell'area della sinistra ambientalista ed in questi ultimi anni letteralmente calato nella "trincea" politica, tra peripezie legate alla Discarica Amiu e cicliche polemiche "imbracciate" con gli avversari politici e l'opinione pubblica. Una strana coppia appunto, che sta lavorando a stretto contatto, gomito a gomito. E noi li preferiamo così, specie per quanto riguarda Di Gregorio: silente e lavoratore. Vedremo alla fine del mandato di Bottaro, se sarà fra quegli assessori che, se manterranno gli impegni assunti, passeranno, ad esempio nelle Pagelle, da pesanti insufficienze ai sospirati voti alti.
  • Ambiente
Altri contenuti a tema
Earth Day 2019: l’appello di Pro Natura a rispettare quotidianamente l’ambiente Earth Day 2019: l’appello di Pro Natura a rispettare quotidianamente l’ambiente A Bisceglie la più grande manifestazione globale per la salvaguardia della terra
Giornata nazionale degli alberi, le iniziative dell’Amministrazione Giornata nazionale degli alberi, le iniziative dell’Amministrazione Nuove piante in città per sensibilizzare sul tema della cura del verde
Rifiuti abbandonati sulla SS16 nel tratto Trani-Molfetta, l'associazione Pro Natura: «Chi deve pulire?» Rifiuti abbandonati sulla SS16 nel tratto Trani-Molfetta, l'associazione Pro Natura: «Chi deve pulire?» Rimpallo di responsabilità tra Anas e Comune di Bisceglie
Ancora una Caretta Caretta ritrovata sul litorale di Trani Ancora una Caretta Caretta ritrovata sul litorale di Trani La tartaruga ritrovata da un ecologista in zona Boccadoro
Messina: "Ciclo dell'acqua, eccellenza di Puglia" Messina: "Ciclo dell'acqua, eccellenza di Puglia" La senatrice conferma il suo impegno in Commissione Ambiente
Adeguamento tronco fogna bianca, di gregorio: «Un intervento concreto per l'ambiente» Adeguamento tronco fogna bianca, di gregorio: «Un intervento concreto per l'ambiente» L'assessore: «Un atto di indirizzo per la salvaguardia della risorsa mare»
Ambiente, un esperto si occuperà dello studio per l’adeguamento del tronco di fogna bianca Ambiente, un esperto si occuperà dello studio per l’adeguamento del tronco di fogna bianca Affidato l'incarico. Il sindaco: «Un intervento concreto per la tutela del territorio e della risorsa mare»
Coste protette, attivo il numero verde di Regione Puglia e WWF Coste protette, attivo il numero verde di Regione Puglia e WWF Un'opportunità per segnalare le situazioni di emergenza ambientale
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.