Lampare al fortino
Lampare al fortino
Cronaca

Inchiesta Le Lampare, sale a nove il numero degli indagati coinvolti

Il legale rappresentante della società accusato di concorso in abuso d’ufficio

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Salgono a nove gli indagati coinvolti nell'inchiesta sulla compensazione fra la somma dovuta al Comune dalla Sas Le Lampare di Del Curatolo Antonio & C. a titolo di canoni di concessione e la somma che la stessa società ha ritenuto vantare verso il Comune per lavori di demolizione e ricostruzione del solaio del ristorante Le Lampare al Fortino. Ad aggiungersi agli originari otto indagati (destinatari ad Ottobre di un primo avviso di chiusura inchiesta) è proprio il legale rappresentante della società Antonio Del Curatolo, accusato di concorso in abuso d'ufficio.

Secondo il pubblico ministero tranese Francesco Aiello avrebbe "determinato o comunque istigato il sindaco Amedeo Bottaro, al fine di ottenere l'indebito vantaggio patrimoniale" riveniente dall'approvazione della transazione/compensazione; di aver "contribuito o comunque agevolato la commissione del reato omettendo d'informare il Comune di aver presentato al Ministero per i Beni e le Attività Culturali-Turismo domanda per ottenere un contributo in relazione ai lavori eseguiti"; nonchè di aver depositato una polizza fideiussoria non ancora approvata, così determinando o inducendo "Di Donna nell'omissione dell'avvio del procedimento di sgombero".

Con la notifica del nuovo avviso di conclusione delle indagini non muta la posizione degli altri otto indagati accusati a vario titolo di concorso in abuso di ufficio e falso: il primo cittadino Bottaro, l'assessore Luca Lignola, l'avvocato dell'ufficio legale del Comune Michele Capurso, gli ex assessori Giovanni Capone, Raffaella Bologna, Debora Ciliento, Grazia Di Staso, l'ex dirigente Giovanni Di Donna. Hanno venti giorni per presentare le proprie difese prima che il pubblico ministero decida sull'eventuale richiesta di rinvio a giudizio. L'inchiesta partì da un esposto del Movimento Trani a Capo.
  • Tribunale di Trani
Altri contenuti a tema
Sentenza del tribunale di Lecce, Bertolino: «Non un “sistema” diffuso a Trani» Sentenza del tribunale di Lecce, Bertolino: «Non un “sistema” diffuso a Trani» Le reazioni del presidente dell’Ordine degli Avvocati di Trani
2 Inchiesta su ex magistrati, Savasta condannato a 10 anni di reclusione Inchiesta su ex magistrati, Savasta condannato a 10 anni di reclusione Condanne anche per il sostituto procuratore Scimé, l'immobiliarista D'Agostino, gli avvocati Sfrecola e Ragno
Tribunale di Trani, via libera all’accesso alle cancellerie Tribunale di Trani, via libera all’accesso alle cancellerie Riaperte all’utenza dal lunedì al venerdì
Tribunale di Trani, tornano le udienze dopo l'emergenza Coronavirus Tribunale di Trani, tornano le udienze dopo l'emergenza Coronavirus I magistrati fisseranno le nuove date dei processi
Minacce a testimoni, avviso di fine indagine all'ex pm di Trani Michele Ruggiero Minacce a testimoni, avviso di fine indagine all'ex pm di Trani Michele Ruggiero Con lui indagato anche un poliziotto della Digos di Bari
Manca il braccialetto elettronico, Nardi e Di Chiaro lasciano il carcere dopo una settimana dall'ok Manca il braccialetto elettronico, Nardi e Di Chiaro lasciano il carcere dopo una settimana dall'ok Per il giudice e il poliziotto l'ok ai domiciliari era arrivato lo scorso 19 giugno
1 Nardi e Di Chiaro lasciano il carcere: andranno ai domiciliari Nardi e Di Chiaro lasciano il carcere: andranno ai domiciliari Accolte le istanze dei legali del magistrato e del poliziotto coinvolti nello scandalo sulla giustizia svenduta
Giustizia sospesa, il commento sul flash mob davanti al Tribunale di Trani Giustizia sospesa, il commento sul flash mob davanti al Tribunale di Trani «Manifestazione nata dall'illogica ed ingiustificata denegata giustizia nei confronti del cittadino»
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.