Shopping
Shopping
Vita di città

"La bella e la bestia", a Trani un nuovo progetto per la lotta contro il tumore

Un'iniziativa tutta al femminile organizzata dall'Age

Nasce a Trani un nuovo progetto per donne ammalate di tumore dal nome indicativo e suggestivo: "La bella e la bestia". Il progetto è diviso in due parti. La prima, "In corpore donna", è pensata ed organizzata dall'A.Ge. (Associazione Genitori) di Trani. La presidente, Anna Brizzi, ha incontrato le donne in alopecia per trattamento chemioterapico ed ha offerto loro, grazie alla disponibilità dell'azienda Lisap di Milano, prodotti innovativi per il trattamento del cuoio capelluto in una fase così delicata, prima della ricrescita per favorirla. La dottoressa tricologa dell'azienda, Anna Paola Maurizio, ha mostrato le modalità del trattamento ed ha risposto a tutte le domande delle donne, intervenute numerose.

A seguire, il 27 aprile, partirà la seconda parte del progetto "Il cielo in una stanza". Un gruppo di ascolto e di scambio alla pari di donne in cura per neoplasia che si supporteranno dal punto di vista emotivo-esperenziale. Un percorso innovativo, nato da un'idea di Anna Caiati, di incontri settimanali in cui le donne possono sperimentare la capacità di poter dare forza e positività al gruppo, ricevendone nel contempo. Insomma, un rapporto perfettamente circolare che parte dalla convinzione che ogni donna abbia talenti personali da donare e potenzialità da sollecitare, ma in condivisione.

Un percorso organizzato da Anna Caiati, Milly Corallo ed Arianna Zecchillo, che sarà del cuore, dell'anima, ma anche del corpo, in collaborazione con l'A.Ge. e con il reparto di Oncoematologia dell'ospedale di Trani nelle persone dei dottori Raimondo Ferrara e Luigi Mastromauro. Il controllo delle reazioni emotive e lo sviluppo di un atteggiamento mentale fiducioso nei confronti delle terapie sono fondamentali per fronteggiare l'ansia, reagire meglio agli effetti collaterali della chemio e, soprattutto, mobilitare le risorse interne di guarigione.
  • Donne
Altri contenuti a tema
«Le donne in politica dovrebbero rappresentare un valore aggiunto» «Le donne in politica dovrebbero rappresentare un valore aggiunto» Caso Trinitapoli, intervento della consigliera Cormio (Pd)
Viva la mamma! In biblioteca un incontro dedicato alle donne e alla poesia Viva la mamma! In biblioteca un incontro dedicato alle donne e alla poesia Ospite d'onore Rino Caputo, docente all'Università di "Tor Vergata"
Il Partito Democratico e le grandi donne di Trani Il Partito Democratico e le grandi donne di Trani Incontro l'ex sindaco Antonia Talamo e l'imprenditrice della pasta Margherita Mastromauro
Violenza contro le donne, contrastare il fenomeno è possibile Violenza contro le donne, contrastare il fenomeno è possibile Una continua lotta per i propri diritti. Ieri tavola rotonda in biblioteca
Le donne e i diritti violati nel mondo del lavoro Le donne e i diritti violati nel mondo del lavoro Convegno in biblioteca nella Giornata internazionale contro la violenza di genere
La violenza sulle donne raccontata da Roberta Schiralli La violenza sulle donne raccontata da Roberta Schiralli 5 anni come consulente del Cav "RiscoprirSi…", ecco qual è la realtà
8 Marzo 2015. Mamma, nonna e donna 8 Marzo 2015. Mamma, nonna e donna Una puntata speciale de "La Narravita", un omaggio alle donne, a tutte le donne
Al via la seconda fase del percorso formativo "Galassia" Al via la seconda fase del percorso formativo "Galassia" 80 ore per comprendere come intervenire sul fenomeno della violenza di genere
© 2001-2017 TraniViva è un portale gestito dall'associazione Progetto Futuro. Partita iva 07930130724. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.