Cinema e scienza
Cinema e scienza
Speciale

Le bugie hanno le gambe corte, ma anche il naso lungo: ecco "l'effetto Pinocchio"

Una nuova pagina della rubrica "Cinema e scienza" del biologo Giuseppe Labianca

"Le bugie hanno le gambe corte, ma anche il naso lungo"; vi ricordate di quel piccolo burattino di legno incline alle menzogne? Si, proprio lui…Pinocchio! Numerose volte abbiamo temuto che il naso potesse allungarsi in seguito ad una bugia, proprio come succede a Pinocchio; no, il naso fortunatamente non si allunga, ma succede un qualcosa che un occhio attento riesce a rilevare, smascherando la menzogna.

Alcuni ricercatori dell'Università di Granada, in Spagna, utilizzando la tecnica della termografia, ovvero il rilevamento delle radiazioni termiche emesse da un corpo, hanno scoperto che quando un soggetto sta mentendo la temperatura intorno al naso e a livello del muscolo orbitale, nell'angolo interno dell'occhio, aumenta. Questo meccanismo di aumento della temperatura è dovuto al fatto che il soggetto si trova in uno stato di stress ed ansia. Questa variazione di temperatura è causata dall'insula, un'area del cervello che, secondo gli studiosi, si occuperebbe del controllo e della regolazione della temperatura corporea, attivandosi solo quando i sentimenti che esprimiamo sono veri. Più l'insula è in attività e più è autentico ciò che una persona esprime, col risultato che in questi casi quindi non si ha una variazione di temperatura.

Al contrario, quando si esprime un sentimento non vero, l'insula sarà poco attiva e si avrà uno sbalzo termico maggiore: ecco perché il naso si scalda quando si dice una bugia, causando quello che è stato subito ribattezzato "effetto Pinocchio".

A cura del Dr. Giuseppe Labianca
Biologo Nutrizionista
Pinocchio
  • cinema e scienza
Altri contenuti a tema
Nel mondo della psicologia, ecco cosa insegna il film di Tom Cruise "Vanilla Sky" Nel mondo della psicologia, ecco cosa insegna il film di Tom Cruise "Vanilla Sky" Una nuova pagina della rubrica "Cinema e Scienza"
Obesità e struttura muscolare: l'esempio del personaggio animato Majin Bu Obesità e struttura muscolare: l'esempio del personaggio animato Majin Bu Una nuova pagina della rubrica "Cinema e Scienza" del biologo nutrizionista Labianca
L’integratore magico di Asterix e Obelix L’integratore magico di Asterix e Obelix Una nuova pagina della rubrica "Cinema e Scienza" del biologo nutrizionista Labianca
Shrek e la sindrome dell'acromegalia Shrek e la sindrome dell'acromegalia Una nuova pagina della rubrica "Cinema e scienza" del biologo Giuseppe Labianca
La famiglia Addams e la sindrome di Cotard La famiglia Addams e la sindrome di Cotard Una nuova pagina della rubrica "Cinema e scienza" di Giuseppe Labianca
Fame ed indice glicemico: Scooby-Doo c'insegna cosa non bisogna mangiare Fame ed indice glicemico: Scooby-Doo c'insegna cosa non bisogna mangiare Una nuova pagina delle rubrica "Cinema e scienza" del dottor Labianca
Space Jam: l'omeopatia ai tempi dei cartoons Space Jam: l'omeopatia ai tempi dei cartoons Una nuova pagina della rubrica "Cinema e scienza" del biologo Giuseppe Labianca
Lo scontro tra Merlino e Maga Marò ci spiega il patogeno del morbillo Lo scontro tra Merlino e Maga Marò ci spiega il patogeno del morbillo Una nuova pagina della rubrica "Cinema e scienza" del biologo Giuseppe Labianca
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.