Enzo Mastrodonato
Enzo Mastrodonato
Vita di città

Mastrodonato, ottant'anni di impegno e creatività

Arredamento di interni e design apprezzati in tutto il territorio regionale

Esperienza e professionalità. A voler essere estremamente sintetici basterebbero queste due parole per descrivere una realtà imprenditoriale del settore dell'arredamento di qualità e del design più rinomato in tutto il territorio pugliese: Mastrodonato Mobili di Andria.

Una storia che inizia ottant'anni fa, dal capostipite Riccardo Mastrodonato, Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana e veterano della seconda guerra mondiale. Ebanista, decide di produrre mobili artigianali per arredamento. Arriva la primavera del 1949, con essa la svolta verso una piccola organizzazione aziendale e l'apertura di un negozio nella centralissima via Giovanni Bovio.
Lo spirito di ricostruzione del dopoguerra, il desiderio di affermazione professionale, una creatività innata protesa verso le nascenti esigenze del mercato, portano il Signor Riccardo, con grandi sacrifici, a sviluppare quella giovane attività, fino a caratterizzarla in maniera imprenditoriale con l'avvento del figlio Vincenzo.
Materiali ed innovazione nelle tecniche costruttive, i due pilastri su cui si incentra lo sviluppo aziendale caratterizzato dalla nuova tendenza all'industrial design.
A fine anni '60, con una sede più ampia in via Onofrio Jannuzzi nel centro storico di Andria, l'attività si sviluppa su superfici importanti dove vengono esposti prodotti per l'arredo-casa di aziende leader del settore.
Successivamente l'azienda viene supportata dall'arrivo della terza generazione con Riccardo, Laura e Fabio, creando nuove collaborazioni con partners di rilevanza internazionale.

Proprio uno di questi, lo studio di Architettura Mattesini, cura l'ultima ristrutturazione. La rinnovata sede si presenta con un taglio efficace per le attuali scelte d'arredo e percorsi funzionali. Il moderno di "Mastrodonato Interiors & Design" del nuovo showroom si fonde con uno storico marchio d'impresa "Maristil": una struttura attigua datata metà '800 dove sono presenti ambientazioni di rinomati artigiani del mobile classico esaltate dalla meticolosa cura dei particolari.

Incalza ormai la quarta generazione, pronta a consolidare ulteriormente un successo fatto di serietà aziendale e fidelizzazione della clientela.
Un vero e proprio marchio di fabbrica per una impresa che ha fatto di esclusività, accoglienza e passione per il lavoro i propri connotati.


"Tradizione ed innovazione a confronto" la passione di arredare

Le attuali politiche commerciali sempre più sofisticate possono confondere il cliente, se non supportato da una valida consulenza.
Come emerso nei recenti forum economici del settore mobili, quella attuale è una crisi strutturale che richiede interventi in vari ambiti ma soprattutto puntare ad una adeguata informazione dei consumatori.
"Mastrodonato Mobili" è presente nel settore con un punto vendita storico ad Andria. L'azienda rappresenta il punto di arrivo di una tradizione sempre attenta alle novità che affonda le sue radici nella passione per l'arredamento.
L'attuale riorganizzazione dell'azienda parte dalla rinuncia a inutili "battaglie di prezzo" concentrandosi, invece, sull'offerta di servizi ad elevato valore aggiunto arrivando a definire accordi con produttori, designers e nuovi talenti del settore.

Quali i nuovi orizzonti per l'impresa e quali, al contempo, le scelte dei clienti?
"Arredare per la famiglia Mastrodonato è sempre stata una vocazione e quindi motivo di prestigio - questo il punto di vista di Enzo Mastrodonato (già figlio d'arte) e delle due generazioni che seguono- "Dopo circa 80 anni siamo convinti che l'arredamento sia l'espressione del gusto di ciascuno di noi. Riteniamo che l'attuale crisi del settore sia anche crisi culturale.
Oggi il cliente subisce un pressante bombardamento pubblicitario che evidenzia solo una "presunta" convenienza. La convenienza non fa mai rima con qualità".

L'arredatore "fai da te" condizionato dalla pubblicità e sempre più dalla grande distribuzione, spesso confonde la notorietà di un'azienda o di un prodotto di "massa" con la qualità. Un negozio qualificato si confronta con una clientela "esclusiva ed esigente".
Secondo la visione di Mastrodonato "Con questi presupposti, è insostenibile fare impresa con professionalità al giorno d'oggi.

La determinazione, il coraggio, la creatività ci danno la forza di proseguire.

"L'acquisto di mobili non rientra tra gli acquisti passeggeri e quotidiani. Non si acquista un arredo di valore tutti i giorni. La sua validità si riconferma anche nell'arco di una vita".
Conclude il signor Mastrodonato: "Non sono rari i casi in cui, giovani sposi si presentano nel nostro negozio in compagnia dei genitori come tradizione vuole, e scopriamo che gli stessi sono stati nostri clienti alcuni decenni prima."

Mastrodonato DesignMastrodonato DesignMastrodonato DesignMastrodonato DesignMastrodonato DesignMastrodonato DesignMastrodonato DesignMastrodonato Design
  • Arredamento
Altri contenuti a tema
Come arredare il bagno senza spendere troppo Come arredare il bagno senza spendere troppo Ottimizzare gli spazi senza rinunciare alla qualità dei materiali
Ecco il nuovo concept-store del design e dell'arredamento Ecco il nuovo concept-store del design e dell'arredamento “Di Canio Arredamenti” inaugura a Barletta un nuovo show-room esclusivista del marchio Arrital
Come rendere moderno un mobile con le guide scorrevoli per cassetti Come rendere moderno un mobile con le guide scorrevoli per cassetti Consigli speciali per gli amanti del bricolage
5 Di Gregorio Casa, sessant’anni di professionalità e qualità Di Gregorio Casa, sessant’anni di professionalità e qualità Nello showroom disponibili le nuove collezioni 2018
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.