Sinagoga
Sinagoga
Scuola e Lavoro

Mattinate Fai, alla scoperta della Giudecca e della sinagoga Santa Anna

Visite guidate a cura degli "apprendisti Ciceroni" delle scuole Rocca e Baldassarre

Da oggi, mercoledì 29 novembre, a sabato 2 dicembre, le scuole di Trani, dalle 9.30 alle 12.30, visiteranno la sinagoga museo di Santa Anna e la Giudecca.

La Giudecca di Trani, quartiere aperto da non confondersi con il ghetto, quartiere chiuso istituito nel 1516 a Venezia, come in altre città sorgeva vicino alle mura, al porto, alla Cattedrale, cioè nella parte più vitale e importante del luogo. Trani ha ospitato, a partire dalla prima metà del secolo XI, una comunità ebraica numerosa, ricca e sapiente. La sua Giudecca conteneva ben quattro sinagoghe, poi trasformate in chiese: Scolagrande, Santa Maria di Scolanova, San Leonardo Abate e San Pietro Martire. Di queste quattro sinagoghe si sono conservate visitabili solo le prime due, mentre Santa Maria di Scolanova è tornata funzionante per il culto ebraico dal 2007.

La Sinagoga Grande, o Scola Grande, poi trasformata in chiesa di Santa Anna, sorge su via della Giudea, la strada principale dell'antico quartiere ebraico. Essa fu edificata nel 1246-47, ossia nell'epoca di massima e pacifica prosperità della comunità ebraica di Trani. Dunque negli anni di Federico II di Svevia: è infatti coeva del Castel del Monte. Dopo un accurato lavoro di restauro, dal 2009 ospita la sezione ebraica del Museo diocesano dell'Arcidiocesi di Trani- Barletta Bisceglie, rara e prestigiosa realtà museale del Sud ebraico italiano. Al suo interno si conservano alcune preziose testimonianze della storia ebraica di Trani e del territorio. Nella cripta sono custodite cinque pietre tombali risalenti ai secoli XIII-XV. Nella parte superiore, oltre ai pannelli didattici esplicativi, sono in mostra, tra l'altro, due reperti di eccezionale valore storico: un'antica mezuzah (pergamena rituale ebraica a protezione della casa) risalente al XII-XIII sec. e frammenti di un'antica Bibbia in ebraico del XIII- XIV secolo, manoscritta su tre colonne e con note masoretiche (l'esatta lettura del testo biblico).

Il reperto più prezioso resta l'epigrafe di fondazione del tempio, scritta in ebraico, che descrive la maestosità della sinagoga come appariva al tempo e come ancora possiamo ammirare.

Le visite guidate saranno a cura degli apprendisti Ciceroni della scuola media "Giustina Rocca" e scuola media "Baldassarre" di Trani in collaborazione con la Fondazione Seca. Prenotazione obbligatoria: cell 328 6515303 o 347 5304450. L'iniziativa è orga
  • Scuola
  • FAI
Altri contenuti a tema
Borse di studio per studenti della scuola secondaria di secondo grado: via alle domande Borse di studio per studenti della scuola secondaria di secondo grado: via alle domande Le richieste devono essere inviate entro il 13 marzo
2 Bambina affetta da leucemia non può andare a scuola a causa di un compagno “No-Vax” Bambina affetta da leucemia non può andare a scuola a causa di un compagno “No-Vax” Dopo i ricorsi al Tar il caso arriva anche in Parlamento
Scuole, in arrivo 300 mila euro per istituti di competenza della Provincia Scuole, in arrivo 300 mila euro per istituti di competenza della Provincia Serviranno per favorire indagini e verifiche dei solai e controsoffitti
La Scuola Rocca-Bovio-Palumbo ricorda Franco Schönheit, il ferrarese sopravvissuto ai campi di concentramento La Scuola Rocca-Bovio-Palumbo ricorda Franco Schönheit, il ferrarese sopravvissuto ai campi di concentramento Scomparso di recente all'età di 92 anni, gli alunni lo avevano incontrato più di una volta
La notte al liceo De Sanctis: anche quest'anno la scuola tranese aderisce all'iniziativa nazionale La notte al liceo De Sanctis: anche quest'anno la scuola tranese aderisce all'iniziativa nazionale Il 17 gennaio in scena la VI edizione
La scuola Beltrani organizza il mercatino di Natale: oggi in scena la solidarietà La scuola Beltrani organizza il mercatino di Natale: oggi in scena la solidarietà Protagonisti i piccoli alunni che hanno realizzato addobbi artigianali natalizi. Il ricavato in beneficenza
Il Natale delle scuole Rodari e D'Annunzio in biblioteca in un clima di inclusione e multiculturalità Il Natale delle scuole Rodari e D'Annunzio in biblioteca in un clima di inclusione e multiculturalità Allestito anche "l'Albero dei giusti" dedicato a coloro distintisi per il loro operato a favore dell'umanità
I nuovi rischi della rete: un momento di riflessione nelle scuole di Trani I nuovi rischi della rete: un momento di riflessione nelle scuole di Trani Focus sull'evoluzione dei rischi e dei pericoli nella vita reale come cyberbullismo e cyberpedofilia
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.