Pronto soccorso
Pronto soccorso
Cronaca

Morì di peritonite in attesa della tac: la Procura chiede l'archiviazione

La famiglia della 60enne tranese Orsola Stella ha presentato opposizione

Sarà il gip del Tribunale di Trani, Francesco Messina, a decidere le sorti del fascicolo d'inchiesta sul decesso della 60enne tranese Orsola Stella, deceduta la notte del 24 aprile 2016 dopo esser ricorsa alle cure del pronto soccorso dell'ospedale di Trani per dolori addominali. L'udienza in camera di consiglio si celebrerà il 30 giugno. Tra poco più di due mesi, dunque, si discuterà l'opposizione alla richiesta d'archiviazione formulata a febbraio dal sostituto procuratore Michele Ruggiero, che, in virtù di quanto concluso dal medico legale Francesco Vinci (dell'istituto di medicina legale del Policlinico di Bari), ha chiesto che venga scagionato dall'accusa di omicidio colposo il medico del pronto soccorso del "San Nicola Pellegrino" in servizio all'arrivo della donna.

Tre i possibili scenari dell'udienza di fine giugno: il gip potrà ordinare al pubblico ministero di formulare coattivamente il capo d'imputazione a carico del sanitario tranese; potrà ordinare al pm nuovi atti d'indagine (una nuova consulenza ed ulteriori interrogatori); oppure potrà disporre che il fascicolo d'indagine vada effettivamente archiviato. Per la Procura il decesso di Orsola Stella non fu un caso di malasanità: logica conclusione delle risultanze dell'autopsia che non ravvede responsabilità del medico. Ma proprio la consulenza del dr. Vinci è stata aspramente avversata dalla dottoressa Alessandra Bergonzini, chirurgo di Ferrara, secondo cui la "peritonite acuta da perforazione intestinale" era diagnosticabile in tempo utile, evitandosi così il decesso della donna: consulenza che è alla base dell'opposizione alla richiesta d'archiviazione a firma dell'avvocato Ignazio Daniele Nenna. Orsola Stella morì la notte del 24 aprile 2016 all'ospedale di Bisceglie prima di eseguire una tac all'addome prescritta proprio dal medico del pronto soccorso dell'ospedale di Trani, dove però l'esame non potè eseguirsi.
  • Pronto Soccorso
Altri contenuti a tema
Morì di peritonite prima della tac: archiviata l'indagine Morì di peritonite prima della tac: archiviata l'indagine Oggi la decisione del Gip sul caso di Orsola Stella
6 Giovane lasciato morto in ospedale: è giallo Giovane lasciato morto in ospedale: è giallo Aveva 31 anni. Forse vittima di un incidente
Sbaglia la manovra, un'ambulanza danneggia il nuovo pronto soccorso Sbaglia la manovra, un'ambulanza danneggia il nuovo pronto soccorso Riparazione a tempo di record, tutto ripristinato
Laboratorio analisi aperto solo la mattina, protestano i consiglieri del centrodestra Laboratorio analisi aperto solo la mattina, protestano i consiglieri del centrodestra Il pomeriggio i pazienti di Trani dovranno rivolgersi al pronto soccorso di Bisceglie
Ubriaco al Pronto soccorso, si scaglia contro personale e mezzi Ubriaco al Pronto soccorso, si scaglia contro personale e mezzi L'episodio nella tarda serata di ieri, fermato un uomo di circa 30 anni
Casa Parto e Pronto Soccorso, Alfarano scrive a Vendola e Pentassuglia Casa Parto e Pronto Soccorso, Alfarano scrive a Vendola e Pentassuglia Il consigliere regionale di Forza Italia: «Si faccia chiarezza, Trani merita risposte adeguate»
La protesta di Cognetti su "quel che resta" dell'ospedale La protesta di Cognetti su "quel che resta" dell'ospedale Il consigliere chiede la convocazione di un Consiglio comunale monotematico
Emergenza ospedali, convocata la conferenza dei sindaci Emergenza ospedali, convocata la conferenza dei sindaci Riserbato porta avanti la sua battaglia in difesa del pronto soccorso tranese
© 2001-2017 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.