Nuova sede Amiu
Nuova sede Amiu
Vita di città

Nuovi uffici Amiu nell'ex ricicleria: mercoledì l'apertura

Il sindaco: «Offriamo ai dipendenti la possibilità di operare in una struttura decisamente più sicura»

Mercoledì 3 aprile 2019 alle ore 10:00 si terrà l'apertura dei nuovi uffici tecnici, amministrativi ed operativi di AMIU Trani presso la sede dell'ex ricicleria lungo la Strada Provinciale 168 Barletta-Corato.

All'iniziativa parteciperanno il sindaco di Trani Amedeo Bottaro, l'Amministratore Unico di AMIU Trani Gaetano Nacci, l'assessore comunale all'Ambiente Michele Di Gregorio, il consigliere regionale Domenico Santorsola ed è prevista la partecipazione delle altre autorità locali.

In vista dell'apertura degli uffici di AMIU, il sindaco di Trani Amedeo Bottaro ripercorre le recenti tappe storiche dell'azienda: "Abbiamo ereditato una società ad un passo dal fallimento, l'abbiamo risanata fra mille difficoltà garantendo stabilmente, ed in pieno controllo pubblico, la continuità del servizio di igiene urbana sul territorio, oggi in via di estensione nella modalità di raccolta differenziata porta a porta. Adesso ci accingiamo ad aprire i nuovi uffici, in una sede inaugurata oltre 8 anni fa, arredata e poi abbandonata, offrendo così ai dipendenti la possibilità di operare in una struttura decisamente più sicura e confortevole rispetto all'attuale. Tutti questi passaggi sono il risultato tangibile del rilancio della nostra storica azienda".

L'Amministratore Unico di AMIU Trani Gaetano Nacci commenta così l'apertura dei nuovi uffici attivi dallo scorso 18 marzo 2019: "Il trasferimento si è reso necessario in virtù delle condizioni della sede di via Barletta, 161 non più idonee ad ospitare una realtà aziendale come AMIU Trani. Operare in spazi più adeguati inciderà in maniera positiva sulla qualità del lavoro delle lavoratrici e dei lavoratori e favorirà il miglioramento dei servizi erogati dall'azienda alla cittadinanza. Con l'amministrazione comunale ci siamo dati obiettivi ambiziosi che perseguiamo con passione e tenacia tra i quali rientra l'avvio della raccolta differenziata porta a porta per tutte le utenze e sull'intero territorio comunale. Incoraggiante in tal senso la risposta delle utenze non domestiche food rispetto al sistema di raccolta porta a porta avviato il 18 marzo 2019. Siamo convinti che, su impulso dell'amministrazione comunale e con la collaborazione dei cittadini, sarà possibile a breve tagliare traguardi prestigiosi per la città di Trani".
  • Amiu Trani
Altri contenuti a tema
Amiu, il 20 giugno nuova disinfestazione a Trani Amiu, il 20 giugno nuova disinfestazione a Trani Il trattamento sarà eseguito dalle 3 alle 7
Oggi mini spazzatrici elettriche in azione nella zona nord di Trani Oggi mini spazzatrici elettriche in azione nella zona nord di Trani Il sindaco: «Contiamo entro il prossimo mese di pubblicare la gara per la riqualificazione della pinetina»
Igiene urbana, potenziato il servizio con le mini spazzatrici elettriche Igiene urbana, potenziato il servizio con le mini spazzatrici elettriche Nacci: «Amiu punta e investe sul miglioramento con strumenti green e altamente tecnologici»
Pulizia della costa: oggi a lavoro 25 alunni con il supporto dell'Amiu Pulizia della costa: oggi a lavoro 25 alunni con il supporto dell'Amiu Gaetano Nacci: «È fondamentale la collaborazione per diffondere la cultura ambientale»
1 Costa tranese, installati 40 set di nuovi cestini porta rifiuti Costa tranese, installati 40 set di nuovi cestini porta rifiuti Strutture a più scomparti per la raccolta differenziata dal lungomare Mongelli al Castello Svevo
Sversamento di liquami in territorio di Massafra, Amiu fa "mea culpa" e paga ma il Comune di Trani si oppone Sversamento di liquami in territorio di Massafra, Amiu fa "mea culpa" e paga ma il Comune di Trani si oppone Barresi: «Resistenza ingiustificata, i cittadini si troveranno a pagare il doppio»
Amiu, il 6 giugno nuova trattamento di disinfestazione aerea Amiu, il 6 giugno nuova trattamento di disinfestazione aerea Il trattamento in programma dalle 3 alle 7
Il Comune paga per errore ad Amiu una fattura da mezzo milione di euro, Trani#ACapo: «Errore ammesso dopo nostro intervento» Il Comune paga per errore ad Amiu una fattura da mezzo milione di euro, Trani#ACapo: «Errore ammesso dopo nostro intervento» I rappresentanti del movimento: «Altro esempio di sciatteria amministrativa»
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.