Nuovo ospedale Andria
Nuovo ospedale Andria
Sanità

Nuovo ospedale di Andria: aggiudicati i servizi attinenti all'architettura e all'ingegneria

Proseguono a ritmo serrato i lavori per un ammontare complessivo di 5 milioni di euro

A ritmo serrato si susseguono gli atti relativi al nuovo ospedale di Andria: con delibera 1892 del 26 ottobre la Asl Bt ha aggiudicato i servizi attinenti all'architettura e all'ingegneria relativi alla realizzazione del nuovo ospedale al raggruppamento Binini Partners - Cino Zucchi Architetti - BMS Progetti - BMZ Impianti - ing. Damiano Tinelli - Paisà Architettura del Paesaggio Stignani Associati - Systematica - T.E.S.I. Engineering - AR/S Archeosistemi Soc.Coop - SIL Engineering per un ammontare complessivo di poco più di 5 milioni di euro.

"Stiamo rispettando tutti i tempi di lavoro stabiliti in fase di avvio delle attività, e questo grazie all'impegno costante su tutti i fronti delle aree amministrative e strategiche coinvolte - dice Alessandro Delle Donne, Direttore Generale Asl Bt - oggi annunciamo questo risultato importante di aggiudicazione".

La procedura di gara per l'affidamento dei servizi relativi all'architettura e all'ingegneria è stata deliberata il 20 dicembre 2019 e la stessa si è conclusa il 10 marzo 2020: con 9 sedute di gara sono state portate a termine le operazioni di scrutinio delle offerte economiche e con delibera dell'inizio di giugno sono state ammesse 17 operatori economici. Sempre a giugno è stata nominata la commissione giudicatrice per la valutazione delle proposte che si è riunita 6 volte. "La verifica del possesso dei requisiti di carattere generale, di idoneità professionale, di capacità economica, finanziaria e tecnica dichiarati dal raggruppamento di professionisti risultato in sede di gara primo in classifica - si legge nella delibera di aggiudicazione - ha dato esito favorevole, ivi compresa la regolarità degli obblighi di contribuzione previdenziale, assistenziale e assicurativa".

"Le esigenze legate all'emergenza Covid non ci distolgono da tutte le altre attività - dice Delle Donne - è assolutamente necessario continuare a portare avanti tutti i progetti già attivati e quelli che si renderanno necessari per migliorare sempre di più tutta l'assistenza sul nostro territorio. Il nuovo ospedale di Andria, così come tutti i lavori in corso sugli ospedali e presso le sedi territoriali, restano una nostra priorità".

Il finanziamento per il nuovo ospedale rientra nell'accordo ex art.20 della l.n.67/1988 per il finanziamento degli interventi di ammodernamento e riqualificazione del Servizio Sanitario Regionale.

Tra le altre attività di riorganizzazione e riqualificazione dei servizi già approvati, vanno ricordate anche la delibera n.1894 del 27 novembre di approvazione dello studio di fattibilità tecnica ed economica per lo spostamento del servizio di Radioterapia Metabolica del presidio ospedaliero Dimiccoli di Barletta e la delibera n.1895 di indizione di gara per l'appalto integrato dei lavori di rifunzionalizzazione e di adeguamento a norma del servizio di dialisi del Presidio Territoriale di Assistenza di Trani. "Le altre patologie oltre il Covid ci sono e meritano tutta la nostra attenzione - aggiunge Delle Donne - e per la capacità di portare avanti tutto quello su cui stiamo lavorando nonostante l'emergenza devo ringraziare tutto l'apparato amministrativo della Asl, colonna portante di una assistenza sanitaria che sta provando a rispondere meglio possibile alle esigenze del territorio".
  • Ospedale
Altri contenuti a tema
1 Via i vecchi arredi: servono nuovi spazi al "S. Nicola pellegrino"? Via i vecchi arredi: servono nuovi spazi al "S. Nicola pellegrino"? Una immagine che desta perplessità
Di Bari (M5S): «Si recuperino posti letto dagli ex presidi di Trani e Canosa» Di Bari (M5S): «Si recuperino posti letto dagli ex presidi di Trani e Canosa» «La ASL Bat è purtroppo la più penalizzata, ne servirebbero complessivamente altri 1400 posti»
«Non mi fermo ma protesto»: sit-in dei precari della sanità davanti all'ospedale «Non mi fermo ma protesto»: sit-in dei precari della sanità davanti all'ospedale I lavoratori chiedono certezze in questa fase emergenziale
Nuova piastra rianimatoria al "Dimiccoli": 23 posti letto per il Covid Nuova piastra rianimatoria al "Dimiccoli": 23 posti letto per il Covid Ieri la visita di Lopalco e Lerario
Finalmente il vaccino al Pta di Trani: arrivate centocinquanta dosi Finalmente il vaccino al Pta di Trani: arrivate centocinquanta dosi Effettuati questa mattina a medici, infermieri e personale ausiliario
Margherita, è di Trani la prima nata del 2021 all'Umberto I di Corato Margherita, è di Trani la prima nata del 2021 all'Umberto I di Corato Figlia di una coppia tranese, è nata ieri intorno alle 11
Punto nascita per pazienti Covid al "Vittorio Emanuele II" Punto nascita per pazienti Covid al "Vittorio Emanuele II" Il reparto di pediatria accoglie al momento tre neonati risultati positivi
5 Nasce il Comitato per il riutilizzo dell’ospedale di Trani Nasce il Comitato per il riutilizzo dell’ospedale di Trani Prosegue la battaglia di Articolo97 per la tutela del diritto alla salute dei tranesi
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.