Palme
Palme
Ambiente

Palme abbandonate nell'ex mercato ortofrutticolo, continua il botta risposta tra Merra e Comune

«L'assessore all'ambiente è solo una figura astratta o esiste davvero?»

«È squalificante che "il comune risponda" non mettendoci la faccia, infatti, manca un soggetto fisico autore del comunicato»: lo riferisce l'ex assessore all'ambiente Raffaella Merra a seguito delle dichiarazioni del Comune sulla vicenda delle palme abbandonate nell'ex mercato ortofrutticolo. «Ricordo all'amministrazione Bottaro che è in possesso di un assessore all'ambiente e al verde pubblico e a tal proposito mi chiedo è solo una figura astratta o esiste davvero? Chi si firma? Il sindaco? l'assessore all'ambiente? Il dirigente? Anche perché, lo stesso si assumerà le responsabilità di quanto dichiarato nel comunicato di risposta. Si continua a vedere demoni, laddove invece c'è una realtà visiva e mi riferisco all'abbandono incontrollato di palme infette e la creazione da parte della stessa amministrazione di una discarica abusiva in città.
Quando si arriva a questi livelli si è spaccati dentro, si è rovinosamente caduti in una divisione tra occhi e realtà. Sindaco! Sindaco! Lei o chi per lei "e lo ripeto ad alta voce" ha destinato rifiuti pericolosi per la salute pubblica in un luogo pubblico non preoccupandosi che gli stessi potessero infettare altri esemplari di palme?
Oltretutto inquinando un luogo che appartiene a noi cittadini Tranesi e che non è di sua proprietà, tantomeno della ditta che ha eseguito i lavori, dimenticando il reato commesso, penalmente rilevante. Sarà premura della sottoscritta inoltrare il tutto agli organi preposti.
Perciò, egregio signor sindaco della città di Trani taccia, farebbe più bella figura a non raccontare corbellerie, sviando il problema dell'abbandono di rifiuti speciali, invitandola pertanto, a liberare in tempi celeri il suddetto sito e trasportando gli stessi in discarica autorizzata, con il rilascio dell' apposito formulario e nello stesso tempo ripristinando lo stato dei lunghi. Tanto dovevo per verità dei fatti. Cordialmente».
  • Verde pubblico
Altri contenuti a tema
Petizione sul verde urbano, raccolte un migliaio di firme Petizione sul verde urbano, raccolte un migliaio di firme L'iniziativa era partita da cinque associazioni ambientaliste
1 Trani, e quel monumento al Verde. Caduto. Trani, e quel monumento al Verde. Caduto. Da più di un anno un enorme pino si mostra come la metafora di quanto sta avvenendo da tempo in Città
Sicurezza stradale, potature mirate sulla Trani-Bisceglie Sicurezza stradale, potature mirate sulla Trani-Bisceglie Per rendere maggiormente visibile la segnaletica stradale a ridosso degli accessi a mare
11 “Addio Villa Bini": il degrado continua “Addio Villa Bini": il degrado continua Giunte nuove immagini dello sfacelo del “parco” cittadino
Due antichi alberi tagliati al Monastero, la denuncia del Movimento Ambientalisti Tranesi Due antichi alberi tagliati al Monastero, la denuncia del Movimento Ambientalisti Tranesi «Oltre al danno ambientale si è creata una situazione di pericolo per i bagnanti che frequentano quegli scogli»
Dopo il meeting a Trani "Gestire il verde pubblico": qualcosa cambierà? Dopo il meeting a Trani "Gestire il verde pubblico": qualcosa cambierà? I cittadini a se stessi devono dire: che ci piaccia o no della salute del verde pubblico dobbiamo occuparcene anche noi
Caduta ramo di pino alla scuola Collodi, la dirigente: «Nessun rischio» Caduta ramo di pino alla scuola Collodi, la dirigente: «Nessun rischio» L'accesso fino a nuova comunicazione avverrà da via Festa
Il verde a Trani collassa ancora: caduto grosso ramo nella scuola Collodi Il verde a Trani collassa ancora: caduto grosso ramo nella scuola Collodi Fortunatamente nessuno era presente in quel momento
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.