Pescatore
Pescatore
Politica

Pesca, pubblicato il bando per migliorare le condizioni di lavoro

In Puglia quasi 2 milioni per misure di sicurezza e strumenti a bordo

Pubblicato sul bollettino ufficiale della Regione Puglia, il bando per investimenti nel miglioramento della salute e sicurezza dei lavoratori a bordo dei pescherecci pugliesi. Si tratta di un milione e 870 mila euro per la presentazione delle domande di sostegno a valere sulle risorse previste nella Misura 1.32 "Salute e sicurezza" del programma operativo Feamp 2014-2020.

«L'avviso è dedicato a investimenti in tema di lavoro per migliorare le condizioni dei pescatori e accrescere le dotazioni a bordo con strumenti e sistemi di sicurezza adeguati – sottolinea l'assessore regionale alle Risorse agroalimentari, Leonardo di Gioia - Abbiamo una flotta da pesca importante per un comparto cruciale nella nostra Regione e che necessita interventi di valorizzazione e di messa in sicurezza. Questo per garantire la salute e la sostenibilità del settore della pesca e la presenza di lavoratori sempre più competenti e qualificati».

La misura è intesa a potenziare le condizioni di igiene, salute, sicurezza e lavoro dei pescatori o dei proprietari di pescherecci, in linea con l'obiettivo tematico di migliorare la competitività delle PMI, nell'ambito della Priorità 1- Promuovere la pesca sostenibile sotto il profilo ambientale, efficiente in termini di risorse, innovativa, competitiva e basata sulle conoscenze (perseguita dal Reg. (Ue) 508/14). L'avviso finanzia investimenti a bordo o destinati a singole attrezzature, a condizione che essi vadano oltre i requisiti imposti dal diritto dell'Unione o nazionale in materia di igiene, salute, sicurezza e lavoro dei pescatori.

«La nostra flotta da pesca – prosegue di Gioia - al pari di quella nazionale, richiede costanti investimenti di manutenzione degli scafi e delle attrezzature e per migliorare le condizioni di lavoro e sicurezza dei pescatori. Per questo i criteri di selezione premiano sia le operazioni riguardanti le imbarcazioni di maggiore età sia quelle che hanno imbarcato il maggior numero di pescatori. Con questo nuovo bando, il quarto dedicato alla pesca e all'acquacoltura pugliese a valere sulle risorse Feamp, si vogliono sostenere gli operatori del settore ittico regionale oltre che salvaguardare uno dei comparti più importanti per la valorizzazione delle nostre tipicità, cultura e tradizioni».
  • Pesca
Altri contenuti a tema
Commercio del pesce sul porto di Trani, scattano le sanzioni Commercio del pesce sul porto di Trani, scattano le sanzioni L’operazione della Guardia Costiera volta a contrastare illeciti connessi alla filiera
Fermo pesca, boom di importazioni dall'estero Fermo pesca, boom di importazioni dall'estero Coldiretti Puglia: «Frodi in agguato»
Pubblicato il bando del Gal Ponte Lama, finanziamenti per la vendita diretta nel settore privato della pesca Pubblicato il bando del Gal Ponte Lama, finanziamenti per la vendita diretta nel settore privato della pesca Le domande entro l'8 aprile 2019
1 Gal Ponte Lama, sabato 19 la presentazione del nuovo bando Gal Ponte Lama, sabato 19 la presentazione del nuovo bando Un'opportunità per incentivare nei nostri territori la vendita diretta nel settore della pesca
Trani e la pesca protagoniste  nella trasmissione LineaVerde su Rai1 Trani e la pesca protagoniste nella trasmissione LineaVerde su Rai1 Mandate in onda le riprese girate in città a marzo
2 Offshore World Challenge, la Lega navale in Crozia per il grande torneo di pesca Offshore World Challenge, la Lega navale in Crozia per il grande torneo di pesca La flotta "Baldinum" tra i primi 10 classificati
Campionato provinciale di drifting, appuntamento questa mattina al porto di Trani Campionato provinciale di drifting, appuntamento questa mattina al porto di Trani Venti gli equipaggi partecipanti. Raduno previsto alle 7
Pesca, Trani candidata ad un progetto di cooperazione con la Grecia Pesca, Trani candidata ad un progetto di cooperazione con la Grecia Verdi: «Un'altra iniziativa concreta per dare fiato all'economia locale»
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.