Piazza Gradenigo
Piazza Gradenigo
Vita di città

Piazza Gradenigo e autobus: ancora non ci siamo

Il primo ordinario sabato di primavera: via Fra' Diego Alvarez presa d'assalto

Via Fra' Diego Alvarez, angolo con piazza Gradenigo, un ordinario sabato di primavera, il primo della serie. Un periodo particolarmente fruttuoso per il turismo tranese, seppur a forte marchio "mordi e fuggi". L'affluenza dei turisti comincia grazie a Dio e per la gioia dei commercianti e dei ristoratori ad aumentare.

Ma, oltre alla cronica carenza di parcheggi, c'è un'altra piaga, un altro anello debole, un altro tallone di Achille per Trani: quella zona individuata per lo " stallo" degli autobus, poi diretti al parcheggio di via Finanzieri. Angolo appunto, tra piazza Gradenigo e via fra' Diego Alvarez. Una zona che si presenta puntualmente come luogo dell'anarchia. Zona franca, luogo di caos e del non rispetto delle regole. Le auto parcheggiano puntualmente nei settori riservati agli autobus turistici, con l'aggravante della mancanza di sorveglianza da parte delle autorità competenti.

Ci hanno provato, gli addetti ai lavori che ci segnalano il problema, a chiamare i vigili urbani, ma o per carenza di personale o perché impegnati in altre mansioni, nessun agente della Polizia Urbana é mai giunto a sanzionare le auto che occupano gli "stalli" degli autobus. Anzi, alcuni cittadini ci fanno notare che spesso un'auto lascia il posto riservato e subito ne subentra un'altra. Nel frattempo , all'arrivo degli autobus turistici che non sanno dove parcheggiare, scoppia il caos. Questi grandi mezzi cominciano a girare intorno alla piazza diffondendo smog, si creano ingorghi per il traffico e nel frattempo emerge davanti agli occhi dei turisti appena arrivati, un biglietto da visita grande così, anzi in questo caso uno striscione da visita, sulla disorganizzazione nella nostra città per quel che riguarda l'accoglienza e l'osservanza delle regole.
5 fotoPiazza Gradenigo
Piazza GradenigoPiazza GradenigoPiazza GradenigoPiazza GradenigoPiazza Gradenigo
  • Piazza Gradenigo
Altri contenuti a tema
10 Riqualificazione di piazza Gradenigo: i risultati del concorso di progettazione Riqualificazione di piazza Gradenigo: i risultati del concorso di progettazione Pietra di Trani, alberi e sedute in quella che potrebbe essere la nuova piazza
1 Riqualificazione di piazza Gradenigo: nominata la commissione di valutazione Riqualificazione di piazza Gradenigo: nominata la commissione di valutazione I tecnici valuteranno le proposte del concorso di progettazione
In piazza D'Agostino riverniciate due panchine con i colori del tricolore In piazza D'Agostino riverniciate due panchine con i colori del tricolore L'iniziativa di Gioventù Nazionale
Pubblicato il concorso di progettazione per la riqualificazione di Piazza Gradenigo Pubblicato il concorso di progettazione per la riqualificazione di Piazza Gradenigo Il costo stimato per la realizzazione dell'opera è di circa 340mila euro
La comunità  musulmana riunita nel rito finale del Ramadan all'alba in piazza Gradenigo La comunità musulmana riunita nel rito finale del Ramadan all'alba in piazza Gradenigo Cerimonia svolta in serenità e nel rispetto delle regole anticovid
3 Riqualificazione di piazza Gradenigo: cronaca di un progetto annunciato Riqualificazione di piazza Gradenigo: cronaca di un progetto annunciato Spettacolo indegno. Colpa della burocrazia e della pandemia?
Piazza Sant'Agostino lavori in arrivo, ma intanto è scempio continuo Piazza Sant'Agostino lavori in arrivo, ma intanto è scempio continuo Mazza e panella di Giovanni Ronco
Trani sul Filo: ancora tanti gli spettacoli da vedere Trani sul Filo: ancora tanti gli spettacoli da vedere Gli appuntamenti del 30-31 dicembre 2019 e del primo gennaio 2020 in piazza Gradenigo e dintorni
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.