Santuario della Madonna di Fatima
Santuario della Madonna di Fatima
Vita di città

Prova ad iscrivere il figlio a catechismo: il prete rifuta

Succede alla Madonna di Fatima. Il motivo? «Non è la sua parrocchia di residenza»

C'é chi, per scelta, per mancanza di tempo o semplicemente per abitudine, non hai mai frequentato la chiesa. C'è chi, invece, nel rassicurante spazio della propria parrocchia si sente protetto, si sente libero di poter condividere, con gli altri e con il proprio prete di fiducia, i momenti più importanti della propria vita, le lacrime o i sorrisi. E forse è proprio questo lo scopo della chiesa, essere sempre presente. Per tutti e in ogni occasione. Che succede, però, se la chiesa chiude le porte ai suoi stessi fedeli?

Non è l'ipotesi di un mondo lontano. Ma è quello che, purtroppo, è successo ad una cittadina tranese. Per trenta anni la protagonista di questa storia ha frequentato la chiesa della Madonna di Fatima. Lì si è sposata, ha battezzato i suoi quattro figli ed ha organizzato comunioni, cresime e, purtroppo, anche funerali. Alcuni giorni fa, accompagnata da un'altra mamma, ha deciso di recarsi in sede per iscrivere il figlio più piccolo a catechismo. Immediato è stato il rifiuto del prete. Il motivo? «Non appartieni più a questa parrocchia».

Secondo il prete della Madonna di Fatima, infatti, essendo residente in zona Stadio, la donna dovrebbe frequentare la chiesa di San Magno e non più la sua. Non importa, dunque, tutto quello che per trenta lunghi anni è stato condiviso in quelle mura. La donna, delusa è rimasta senza parole, e non ha potuto far altro che denunciare l'accaduto ponendosi una domanda: «La chiesa non dovrebbe aprire le porte a tutti i suoi fedeli?».

La divisione delle parrocchie per residenze, dunque, sta creando qualche "disagio", e a farne le spese sono proprio i fedeli che, nel 2017, non sono liberi di poter frequentare la chiesa che preferiscono. «La chiesa - ha dichiarato la signora - accoglie e non rifiuta».
  • San Magno
Altri contenuti a tema
Diocesi, la parrocchia di San Magno verso l'anno giubilare Diocesi, la parrocchia di San Magno verso l'anno giubilare Domenica 24 novembre lettura della Bolla Papale e apertura della Porta giubilare
Notte dei Santi nella luce, veglia di preghiera alla parrocchia San Magno Notte dei Santi nella luce, veglia di preghiera alla parrocchia San Magno L'appuntamento questa sera a partire dalle 18.30
Il ruolo dei social network nelle relazioni interpersonali: se ne parla al Quartiere Stadio Il ruolo dei social network nelle relazioni interpersonali: se ne parla al Quartiere Stadio Appuntamento a domenica 16 giugno presso la parrocchia di San Magno
1 Papa Francesco benedice le campane della nuova chiesa di San Magno Papa Francesco benedice le campane della nuova chiesa di San Magno Questa mattina l'incontro a Roma con il parroco don Dino Cimadomo
Trani, ieri i solenni festeggiamenti in onore di San Magno Vescovo Trani, ieri i solenni festeggiamenti in onore di San Magno Vescovo Dopo la messa la processione per le vie della città e i giochi pirotecnici
Chiesa San Magno, al via il ciclo d'incontri sulle Sacre Scritture Chiesa San Magno, al via il ciclo d'incontri sulle Sacre Scritture Testimonianze e dibattito sul proprio percorso di fede
3 San Magno, don Dino festeggia 10 anni di sacerdozio San Magno, don Dino festeggia 10 anni di sacerdozio Domani sera la concelebrazione in parrocchia
13 San Magno sta per diventare realtà: ecco il cantiere della chiesa San Magno sta per diventare realtà: ecco il cantiere della chiesa Il nuovo luogo sacro della zona Stadio prende forma
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.