Violenza
Violenza
Cronaca

Provincia Bat, arrestato il dirigente molestatore

Ai domiciliari Giuseppe Di Biase. Eravamo stati i primi a denunciare l'accaduto

Eravamo stati i primi a denunciare l'accaduto ed a infrangere nei giorni a seguire un muro di gomma che con grande imbarazzo i politici della Bat avevano eretto a protezione di una squallida storia di molestie sussuali. Oggi i fatti dimostrano che quanto da noi raccontato non era affatto infondato. Tutt'altro.

Questa mattina i Carabinieri della sezione di polizia giudiziaria presso la procura della Repubblica di Trani hanno tratto in arresto Giuseppe Di Biase, dirigente in servizio presso la Provincia Bat, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in regime di arresti domiciliari emessa dal gip del tribunale di Trani, Francesco Zecchillo, a seguito di un'indagine attraverso la quale sono stati raccolti inconfutabili elementi di colpevolezza a carico del predetto che avrebbe rivolto negli uffici della Provincia attenzioni sessuali nei confronti di un'impiegata tranese, da poco assunta.

In seguito alla misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti del dirigente, il presidente della Provincia, Francesco Ventola, ha rilasciato una breve dichiarazione: «Abbiamo appreso stamani del provvedimento che dispone gli arresti domiciliari di un dirigente della Provincia di Barletta Andria Trani. Per il momento posso solo manifestare piena ed incondizionata fiducia nell'operato della magistratura, in attesa che la verità possa venire a galla quanto prima. Nel frattempo, mi sento di esprimere totale vicinanza e pieno rispetto verso tutte le persone coinvolte in questa vicenda, augurandomi che le stesse possano al più presto chiarire le proprie posizioni nelle sedi opportune e con le autorità preposte». A noi piacerebbe sapere a che punto sono le indagini interne annunciate all'indomani del fattaccio.
  • Molestie
Altri contenuti a tema
Molestie e rapine ai danni di un transessuale, assolto Patrizio Romano Lomolino Molestie e rapine ai danni di un transessuale, assolto Patrizio Romano Lomolino È di nuovo un uomo libero il 38enne indagato per l'omicio di Aldomiro Gomes
Via Pedaggio Santa Chiara, segnalata la presenza di un maniaco in zona Via Pedaggio Santa Chiara, segnalata la presenza di un maniaco in zona Da una settimana molesterebbe le passanti con atti osceni
Presunte molestie in Comune, a processo Capurso Presunte molestie in Comune, a processo Capurso L'accusa: si abbassò pantaloni e slip davanti alla donna delle pulizie
Palpata semper certa, teatro no Palpata semper certa, teatro no Chiaro e Tondo 202
Dipendente molestata, i colleghi scrivono in procura Dipendente molestata, i colleghi scrivono in procura Bat, storia choc: «Chiusa per due ore nella stanza col dirigente»
Trani, potrebbe essere processato il notaio accusato di molestie Trani, potrebbe essere processato il notaio accusato di molestie Dovrà comparire davanti al gup il 24 maggio
«Molestie in Provincia, denunciare l'accaduto» «Molestie in Provincia, denunciare l'accaduto» Savino Montaruli invita la dipendente a farsi avanti
Sexy scandalo in Provincia, scrive il Presidente Sexy scandalo in Provincia, scrive il Presidente Ventola: «Tuteleremo la dignità delle persone»
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.