Assemblea Cgil Trani
Assemblea Cgil Trani
Territorio

Pubblico impiego, l’8 giugno in piazza: assemblea generale a Trani

Dibattito con delegate e delegati nella biblioteca con il segretario nazionale Fp Cgil Florindo Oliverio

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020

Rinnovo di tutti i contratti, stop alle esternalizzazioni selvagge e sbocco delle assunzioni, riconoscimenti e tutele oltre che maggiori risorse per il pubblico impiego. Sono queste in sintesi le ragioni della manifestazione organizzata dai sindacati che scenderanno in piazza a Roma l'8 giugno prossimo "perché senza pubblico non c'è equità, senza lavoro non c'è futuro: #futuroèpubblico", avvertono dalla segreteria della Fp Cgil Bat che, in vista dell'iniziativa nazionale in piazza del Popolo, ieri ha tenuto un'assemblea generale delle lavoratrici e dei lavoratori presso la biblioteca comunale di Trani.

Ha coordinato i lavori, che hanno visto l'ampia partecipazione di dipendenti pubblici di tutti i comparti, dagli enti locali, alla sicurezza fino alla sanità ed al terzo settore, Biagio D'Alberto, segretario generale della Fp Cgil Puglia. Hanno partecipato il presidente del Tribunale di Trani Antonio de Luce e Peppino Deleonardis, segretario generale Cgil Bat. Prima del dibattito con le delegate e i delegati è intervenuta Rosa Matera segreteria provinciale comparto sanità Fp Cgil Bat. La relazione introduttiva è stata affidata al segretario generale della Fp Cgil Bat Liana Abbascià. A concludere l'assemblea il segretario nazionale della Fp Cgil Florindo Oliverio.

"La nostra mobilitazione mira a raggiungere un unico obiettivo quello cioè di dare risposte ai punti essenziali della Piattaforma delle categorie su occupazione, contratti e investimenti a rafforzamento del welfare in termini di qualità dei servizi", spiega Liana Abbascià, segretario generale Fp Cgil Bat.

D'Alberto, Deleonardis e Oliverio nei loro interventi hanno rimarcato l'importanza di questa iniziativa della Fp che si colloca in una più ampia mobilitazione di Cgil Cisl e Uil partita con la manifestazione nazionale del 9 febbraio scorso e che vedrà un altro appuntamento nazionale il 22 giugno prossimo a Reggio Calabria a sostegno delle proposte unitarie sulle politiche economiche e finanziare delle confederazioni contro le scelte fatte dal Governo in materia di lavoro, sviluppo e welfare.

Fp Cgil insieme a Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa ritiene che sia "importante che il personale che è in servizio abbia la giusta riqualificazione e riconoscimento professionale e che le nuove generazioni che entrano con i nuovi concorsi abbiano inquadramenti adeguati ai cambiamenti intervenuti nella Pa". Per questa ragione l'impegno per portare a termine il lavoro delle commissioni di riforma del sistema di classificazione, "viene individuato come obiettivo strategico e propedeutico al nuovo rinnovo contrattuale".

Le federazioni hanno chiesto alle confederazioni di "rafforzare nel rapporto con il governo l'esigenza di aprire subito un confronto per il nuovo contratto nazionale, di adeguare le risorse della legge di bilancio e di sbloccare definitivamente il tetto ai fondi per il salario accessorio", così da liberare la leva della produttività. All'appello mancano ancora i contratti della dirigenza e alcuni contratti dei servizi pubblici che operano in regime accreditato a partire da sanità privata e rsa. L'8 giugno il sindacato anche dalla Bat porterà quindi in piazza la loro richieste: assunzioni e contratti, miglioramento della qualità dei servizi, investimenti sull'innovazione, sui servizi fondamentali e sui livelli essenziali, ma anche il recupero della dignità professionale dei lavoratori del sistema dei servizi pubblici "con il superamento delle logiche punitive, di controllo, di penalizzazione economica, di messa in discussione di diritti fondamentali, di tagli alle libertà sindacali e di spazi contrattuali". Perché le pubbliche amministrazioni, e in generale i servizi pubblici, sono "fondamento di sviluppo, benessere e giustizia sociale".
Assemblea Fp CgilAssemblea Fp CgilAssemblea Fp Cgil
  • Cgil Bat
Altri contenuti a tema
1 Posti letto in Puglia: «La Bat cenerentola, è il momento di pareggiare i conti» Posti letto in Puglia: «La Bat cenerentola, è il momento di pareggiare i conti» Il segretario generale Cgil D’Alberto: «In questo territorio la percentuale rispetto agli abitanti è sono al 2%»
Liste d’attesa e riorganizzazione sanitaria, la Asl Bat convoca i sindacati Liste d’attesa e riorganizzazione sanitaria, la Asl Bat convoca i sindacati Annullata la manifestazione prevista il 30 luglio davanti alla sede della Asl
Stabilizzazione precari in sanità, prorogato il periodo per maturare i requisiti Stabilizzazione precari in sanità, prorogato il periodo per maturare i requisiti La Fp Cgil Bat esprime soddisfazione per l’approvazione dell’emendamento nel Dl Rilancio
#diPersona: sedi di Caf, Inca e Cgil aperte in sicurezza anche di sabato #diPersona: sedi di Caf, Inca e Cgil aperte in sicurezza anche di sabato Fino a fine giugno aperture straordinarie anche a Trani
Lavoro agricolo, il Coronavirus non ferma caporali e sfruttatori Lavoro agricolo, il Coronavirus non ferma caporali e sfruttatori Il segretario generale della Flai Cgil Puglia Gagliardi sullo sfruttamento nella nostra regione
Cgil Bat: «Grazie ai nostri eroi…» Cgil Bat: «Grazie ai nostri eroi…» Filcams, Fp, Flai, Filctem, Filt, Flc, Spi, Slc, Fiom e Nidil plaudono all’impegno e all’abnegazione di migliaia di lavoratori
Carenza d'organico negli uffici giudiziari a Trani, Cgil Bt: «Restano le scoperture» Carenza d'organico negli uffici giudiziari a Trani, Cgil Bt: «Restano le scoperture» L'analisi del sindacato dopo i numeri forniti dal Ministero
Un incontro per salvare l’Archivio di Stato di Trani dopo l’sos lanciato dalla Fp Cgil Bat Un incontro per salvare l’Archivio di Stato di Trani dopo l’sos lanciato dalla Fp Cgil Bat Tra un anno saranno solo tre i dipendenti, a rischio la consultazione del patrimonio
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.