Controlli
Controlli
Scuola e Lavoro

Puglia in zona rossa, ecco le principali limitazioni

Scuola in presenza su richiesta

Con ordinanza del Ministero della Salute, è stata prorogata l'applicazione in Puglia delle misure da zona rossa previste nel Decreto legge 44 del 1 aprile 2021.

Principali limitazioni attività economiche in zona rossa

  1. Sospese le attività commerciali al dettaglio
  2. Sospesi indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici
  3. Consentite le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità individuate nell'allegato 23
  4. Consentite le attività di farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, tabacchi, edicole e librerie
  5. Sospesa la ristorazione, salvo mense e del catering continuativo su base contrattuale
  6. Consentito l'asporto (fino alle ore 18 per i codici Ateco 56.3; fino alle 22 gli altri) nel rispetto delle norme di prevenzione
  7. Consentita la consegna a domicilio h. 24 nel rispetto delle norme di prevenzione
  8. Consentita l'apertura degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande siti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situate lungo le autostrade e lungo gli itinerari europei E45 e E551, negli ospedali e negli aeroporti, nei porti e negli interporti
  9. Sospese mostre e servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura (ad eccezione delle biblioteche) teatri, cinema, palestre, piscine, impianti sciistici.
  10. Si raccomanda la lettura dei provvedimenti richiamati, la consultazione delle FAQ predisposte dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Scuola

Con ordinanza regionale (nr. 102), fino al 30 aprile l'attività didattica delle scuole di ogni ordine e grado si svolge in applicazione dell'articolo 2 del decreto-legge 1 aprile 2021 n.44 (Disposizioni urgenti per le attività scolastiche e didattiche delle scuole di ogni ordine e grado). In applicazione della possibilità di deroga prevista nella seconda parte del comma 1 dell'articolo 2 del decreto-legge 1 aprile 2021 n.44, le istituzioni scolastiche della scuola primaria, della secondaria di primo grado, di secondo grado e CPIA devono garantire la didattica digitale integrata a tutti gli alunni le cui famiglie richiedano espressamente di adottarla, in luogo dell'attività in presenza. Tale scelta è esercitata una sola volta e per l'intero periodo di vigenza delle presenti disposizioni. Eventuali successive istanze modificative della scelta già effettuata sono rimesse alla motivata valutazione del Dirigente scolastico. Ove il collegamento non possa essere garantito immediatamente, ogni singolo istituto, nell'ambito della propria autonomia organizzativa, deve ricercare ogni altra modalità utile a consentire comunque l'attivazione della didattica digitale integrata, agli studenti le cui famiglie ne facciano richiesta.

In virtù di questa ordinanza è stata prorogata al 30 aprile la sospensione del servizio di refezione scolastica.
  • Covid
Altri contenuti a tema
Fuori programma al Palasalute: vaccinati gli agenti della Polizia Locale Fuori programma al Palasalute: vaccinati gli agenti della Polizia Locale La prima dose questa mattina nella hub vaccinale di Trani
Chiusure covid, Psicologi di Puglia: "Una bomba sociale che moltiplica azioni violente e suicidarie" Chiusure covid, Psicologi di Puglia: "Una bomba sociale che moltiplica azioni violente e suicidarie" Allarme sulle conseguenze a livello psicologico della disperazione dei commercianti
Bollettino Covid: 5 decessi nella Bat Bollettino Covid: 5 decessi nella Bat Sempre alto il numero dei positivo in Puglia, verso la conferma di zona rossa
Covid, la Puglia verso la conferma della zona rossa Covid, la Puglia verso la conferma della zona rossa Si attende l'ordinanza nelle prossime ore
Atmosfera lieta e piena di speranza nel giorno dei vaccini dedicato alle malattie rare Atmosfera lieta e piena di speranza nel giorno dei vaccini dedicato alle malattie rare Oggi e domenica, provenienti da tutta la Bat
Girolamo Acquaviva: «Spese di gestione insostenibili. Chiusure e ristori per tutti» Girolamo Acquaviva: «Spese di gestione insostenibili. Chiusure e ristori per tutti» Il presidente a margine del sit-in organizzato questa mattina da Confcommercio Trani
Stop al lavoro nero, vaccini per dipendenti e agevolazioni economiche: le richieste dei commercianti di Trani Stop al lavoro nero, vaccini per dipendenti e agevolazioni economiche: le richieste dei commercianti di Trani Le testimonianze di parrucchieri, musicisti e ristoratori
Vaccini al Palasalute: il calendario dettagliato fino a lunedì Vaccini al Palasalute: il calendario dettagliato fino a lunedì Vaccinati 2019 cittadini in 4 giorni a Trani
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.