C'era due volte un piede
C'era due volte un piede
Eventi e cultura

Raccontando sotto le stelle, buona la prima con lo spettacolo "C'era due volte un piede"

Prossimo appuntamento il 6 agosto con "Io voglio la luna" nel Parco Santa Geffa

Buona la prima per la XIV edizione di Raccontando sotto le stelle iniziata con la star internazionale Veronica Gonzalez, direttamente dall'Argentina, andata in scena con il suo spettacolo "C'era due volte un piede" nel Boschetto della Villa Comunale di Trani. L'artista giramondo si è esibita a Trani con l'unico, originalissimo spettacolo di burattini fatto con i piedi, assieme a lei in via eccezionale la regista Laura Kibel. L'edizione 2021 del Festival, organizzata da Marluna Teatro e Libreria Miranfù, con la direzione artistica di Maria Elena Germinario e Vincenzo Covelli, gode del sostegno della Regione Puglia, attraverso il "Programma straordinario in materia di cultura e spettacolo per l'anno 2020", ed è patrocinato dal Comune di Trani – Assessorato alle Culture, nell'ambito di Trani t'incanta.

Sulla scia del successo della programmazione di "Aspettando sotto le stelle", partita già lo scorso 13 luglio e ancora in corso, si è aperta ufficialmente la rassegna di teatro per ragazzi e famiglie che quest'anno è diventata Festival. Il cartellone, infatti, prevede sino al primo ottobre a Trani (BT) 6 spettacoli teatrali, di cui due di compagnie internazionali provenienti dall'Argentina e dalla Catalogna, e 18 piccoli eventi tra letture e laboratori, attività dedicate a bambini e ragazzi (ma anche alle loro famiglie), che più di tutti hanno subito le conseguenze del lockdown, senza poter svolgere attività ludico-ricreative all'aperto. Grazie a questa rassegna, essi potranno ritornare a sognare, incontrare i loro compagni di gioco, stringere nuove amicizie e vivere un'estate all'insegna del teatro. Ciascuno dei 6 spettacoli principali è intervallato da due settimane nelle quali viene anticipato da 3 eventi tematici e propedeutici, tra letture, laboratori artistici, performance, etc, che fanno da traino ai momenti "clou" del Festival.

Nel prossimo appuntamento del 6 agosto sarà protagonista del festival il Teatro Pirata con "Io voglio la luna" nel Parco di Santa Geffa alle ore 20,30; il 20 agosto la compagnia I guardiani dell'oca inscenerà "L'isola dei pirati" presso il Centro Jobel alle ore 20,30, sabato 4 settembre il grande classico "I tre porcellini", riletto dalla Casa di Pulcinella a Palazzo delle Arti Beltrani, alla stessa ora. Venerdì 17 settembre la Compagnia catalana di Eudald Ferrè porterà in scena lo spettacolo per famiglie "Le meraviglie dell'oriente" nell'altrettanto meravigliosa cornice del Castello Svevo di Trani alle ore 19,00. 'Raccontando sotto le stelle' si chiude venerdì 1° ottobre con "Mattia e il nonno" della Factory Compagnia Trans Adriatica Fondazione Sipario Toscana presso la Biblioteca comunale "Giovanni Bovio" alle ore 19,00.

La rassegna, prima e a tutt'oggi unica nella provincia BAT, è un appuntamento importante, che da quattordici anni educa i più piccoli alla fruizione del teatro, ma rappresenta anche un prezioso punto di riferimento dal punto di vista sociale, perché offre un'opportunità di condivisione tra adulti e bambini, fondata su un progetto artistico e culturale d'eccellenza, con costante attenzione ai temi dell'accessibilità e della sostenibilità. La caratteristica principale che contraddistingue "Raccontando sotto le stelle" risiede in una ricca programmazione, in cui si alternano in modo equilibrato sia spettacoli di Teatro d'attore che spettacoli di Teatro di Figura (Burattini, teatro d'ombre e teatro d'oggetti), offrendo molteplici stimoli narrativi e visivi, capaci di accontentare target e gusti diversi e di rivestire un compito insostituibile nella formazione di spettatori preparati, consapevoli, che costituiranno il pubblico adulto di domani.

«La parola che ci ha guidato per la programmazione è "Connessioni" - fanno sapere gli organizzatori -, tutte le attività si andranno a legare e troveranno sinergie con tutti le principali manifestazioni che a Trani hanno un carattere di storicità e riconoscibilità. "Oltre ad una selezione straordinaria di spettacoli, con ospiti internazionali, ci proponiamo di essere una sorta di filo fluorescente che unisce le attività culturali cittadine. Ringraziamo anticipatamente i tantissimi partner del progetto».

La quattordicesima edizione del 2021 infatti fa della rete il suo punto di forza. Non a caso i cluster valoriali su cui poggia la proposta progettuale ruotano intorno alle 'connessioni' con i luoghi e le bellezze architettoniche della città e con tante realtà pubbliche, private e associative. I sei spettacoli e i diciotto eventi collaterali che compongono il programma vanno ad intersecarsi, in un gioco virtuoso di intrecci e di relazioni, con i temi e le date delle manifestazioni più radicate e interessanti del panorama culturale tranese. Con il Festival "Il Giullare", organizzato dall'Associazione Promozione Sociale e Solidarietà e con i temi dell'inclusione; con "I Dialoghi di Trani", organizzato dall'Associazione culturale "La Maria del porto" e con i temi della sostenibilità e dell'Agenda 2030; con il "Festival Internazionale del Tango Trani", organizzato dall'Ass. culturale InMovimento e con la musica, il tango e la figura di Astor Piazzolla, nell'anno del centenario dalla nascita del grande musicista e compositore di origini tranesi; con il "Progetto Avventura Santa Geffa", gestito dalla cooperativa sociale Xiao Yan Rondine che Ride, e con i temi dell'identità e della valorizzazione dei tratti più autentici della nostra cultura; e, infine, con la programmazione del Palazzo delle Arti "Giovanni Beltrani" e con il mondo dell'Arte tout court.

Il tema delle "Connessioni" è esteso anche ai luoghi della città. Gli spettacoli, le letture e i laboratori da coinvolgeranno location cittadine di pregio e di rilevanza artistica, storica, sociale e paesaggistica (Castello Svevo di Federico II, il Palazzo delle Arti "G. Beltrani", la Biblioteca Comunale intitolata a "Giovanni Bovio", il Centro Jobel, il Parco Santa Geffa, sede di uno storico ipogeo e la Villa comunale).

Tantissime, infatti, le attività "connesse" che completano il già ricco cartellone, emblema degli obiettivi che l'organizzazione si prefigge. «Le Connessioni che vogliamo creare – sottolineano i direttori artistici Germinario e Covelli- mirano a consolidare e a far crescere quella rete di scambio, di confronto e sostegno con i tantissimi partner, non solo nella promozione e nella comunicazione, ma anche nella realizzazione di tutta una serie di attività laboratoriali».

Il progetto, infatti, così come è stato pensato, mira a raggiungere alcuni obiettivi come rafforzare e consolidare la rete tra i soggetti protagonisti della scena culturale tranese; contribuire alla formazione di spettatori preparati e consapevoli, che costituiranno il pubblico adulto di domani; far convivere nello stesso programma le migliori proposte delle compagnie pugliesi con ospiti di rilievo internazionale; valorizzazione i luoghi d'interesse storico-artistico del centro storico cittadino ma anche quelli di interesse naturalistico e ambientale.
Le altre attività previste saranno lunedì 26 luglio alla Libreria Miranfù, ore 18,00-19,30, 'I Cinque Malfatti' dall'omonimo albo di Topipittori di Beatrice Alemagna, riservato ai bambini dai 4 anni in su, a cura della Libreria Miranfù. Giovedì 29 luglio, presso lo Chalet della Villa Comunale, ore 18,00-19,00, 'La Principessa Balena' negli abissi della diversità, lettura partecipata per i bambini a partire dai 4 anni, a cura della Compagnia Binario Zero; giovedì 4 agosto nel Parco Santa GeFFa ore 19-21,00, 'Le 12 Lune', laboratorio di manualità ed osservazione del cielo per tutta la famiglia, a cura della Cooperativa Xiao Yan; martedì 10 agosto, ore 18-19,30, presso la Libreria Miranfù 'Circo delle Storie', per i bambini dai 5 anni in su a cura di Marluna Teatro; giovedì 12 agosto nello Chalet della Villa Comunale, ore 18,30 -19,30, 'Insalata di Favole', a giocare con Rodari e il teatro, per bambini dai 5 ai 10 anni d'età, a cura di Malalingua teatro; mercoledì 18 agosto presso la Libreria Miranfù, ore 18-19,30, 'A Colpi di Sketch', improvvisazione teatrale, dai 6 ai 12 anni, a cura di Marluna Teatro; lunedì 23 agosto presso la Libreria Miranfù, ore 18-19,30, 'Eco Burattini', costruzione e animazione, dai 4 anni in su, a cura di Libreria Miranfù; giovedì 26 agosto nello Chalet della Villa Comunale, ore 18,30 -19,30, 'La Storia di P e La Tartaruga', narrazione partecipata per bimbi a partire dai 5 anni a cura del Circolo Legambiente di Trani; mercoledì 1 settembre a Palazzo delle Arti Beltrani, ore 17-18, 'La Natura secondo Ivo Scaringi', dai 5 ai 10 anni, a cura dell' Associazione Culturale Delle Arti; martedì 07 settembre nella Libreria Miranfù, ore 18-19,30, 'Storia di un Gatto e di un Topo', lettura ispirata al celebre romanzo di Luis Sepúlveda, dai 5 anni, a cura di Marluna Teatro; giovedì 9 settembre presso la Villa Comunale, ore 18-19,30, 'Plastic Free', laboratorio di eco-creatività, dai 5 anni, a cura di Cerebro srl; giovedì 16 settembre presso la Libreria Miranfù, ore 18-19,30, 'Storie dalle Mille e una Notte', lettura e laboratorio dai 4 anni in su, a cura della Libreria Miranfù; martedì 21 settembre, a Palazzo delle Arti "G. Beltrani", ore 18-19,00, 'Siamo in Società', giochi di società per nonni e nipoti, dai 5 ai 99 anni, a cura della Libreria Miranfù; giovedì 23 settembre nella Villa Comunale, ore 18,00, 'La Musica dei Colori', fiaba musicale sui colori della vita, per bambini dai 6 ai 10 anni, a cura dell'Associazione musicale Domenico Sarro; mercoledì 29 settembre presso la Biblioteca comunale Giovanni Bovio, ore 17-18,30, 'La Biblioteca racconta', letture animate a cura della Cooperativa Imago, per bambini dagli 8 ai 10 anni.
  • Bambini
Altri contenuti a tema
A Trani nasce il centro sociale polivalente "Gli aquiloni" A Trani nasce il centro sociale polivalente "Gli aquiloni" Un gruppo di professionisti fornirà un servizio psico-socio-educativo in favore di persone con disabilità
"La città che si anima": formalizzato in giunta il sostegno agli eventi per minori "La città che si anima": formalizzato in giunta il sostegno agli eventi per minori Animazione e laboratori per bambini e adolescenti
"Unico al mondo", a Trani il progetto per crescere e giocare immersi nella natura "Unico al mondo", a Trani il progetto per crescere e giocare immersi nella natura Studio Albanese collabora con l’Azienda agricola “Il Pastore” per la realizzazione di un nuovo progetto sul territorio di Trani
Attività estive per bambini e ragazzi, ecco le linee guida Attività estive per bambini e ragazzi, ecco le linee guida Per la gestione di attività educative nel pieno rispetto delle norme anti covid
Assistenza psicologica ai bambini depressi, Gesualdo: "Un gesto che l'Italia dovrebbe emulare" Assistenza psicologica ai bambini depressi, Gesualdo: "Un gesto che l'Italia dovrebbe emulare" Il commento del presidente dell'Ordine degli Psicologi di Puglia sull'iniziativa adottata in Francia
1 Bonus baby sitter e centri estivi: nuovi contributi destinati alle famiglie Bonus baby sitter e centri estivi: nuovi contributi destinati alle famiglie L'agevolazione per garantire assistenza e sorveglianza dei figli. Sarà gestita dall'Inps
"Benvenuti a Trani", presentata in Villa la prima guida turistica della città per bambini "Benvenuti a Trani", presentata in Villa la prima guida turistica della città per bambini Storia, tradizioni, luoghi e cultura di Trani raccontati da Vincenzo Covelli e Elisa Mantoni
La Città che si anima, al via le attività estive per minori La Città che si anima, al via le attività estive per minori Giunge alla quarta edizione il progetto in sinergia col Comune di Trani
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.