Cronaca

Ricettazione e furto di alluminio: tre arresti dei carabinieri a Trani

Si tratta di Riccardo Quacquarelli, Francesco Di Gioia e Sergio Boccasile

Tre persone nell'arco di alcune ore sono state arrestate a Trani dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della locale Compagnia. Il primo a finire nella rete dei militari è stato Riccardo Quacquarelli, 40enne del luogo, noto ai militari. Erano circa le 19 di martedì quando una "gazzella" in transito per quella via Andria notava sopraggiungere una Fiat Uno con due persone a bordo che, alla loro vista, voltavano il capo chinandosi leggermente per non farsi riconoscere. Tale comportamento insospettiva gli operanti, che si ponevano al loro inseguimento, intimando l'alt. L'utilitaria, però, proseguiva imperterrita la sua corsa e ne nasceva un inseguimento. Dopo aver cercato di speronare l'autoradio dell'Arma, la Fiat perdeva il controllo del mezzo, fermandosi al termine di un "testa-coda". Scesi dall'auto nel tentativo di fuggire, il conducente veniva raggiunto e bloccato dai militari, mentre il passeggero riusciva a dileguarsi a piedi per le campagne circostanti. La perquisizione eseguita permetteva ai carabinieri di rinvenire sul mezzo uno "spadino" inserito nella serratura del quadro di accensione, mentre i successivi accertamenti appuravano che l'auto era il provento di un furto perpetrato ad Andria la scorsa settimana. Inevitabile, a quel punto, l'arresto per il 40enne, accusato di ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale, mentre sono in corso indagini per risalire all'identità del complice. Più tardi, invece, in piena notte, gli stessi militari traevano in arresto il 41enne Francesco Di Gioia ed il 64enne Sergio Boccasile, entrambi del luogo ed a loro noti, con l'accusa di furto aggravato. Verso le 2, infatti, su segnalazione pervenuta sul 112 per un furto in atto in un ristorante di quella via Zara, i carabinieri si portavano sul posto, ove, dopo aver notato un'Ape 50 parcheggiata davanti al locale, sorprendevano nel cortile i due mentre trasportavano infissi in alluminio. Abbandonata l'ingombrante refurtiva, tentavano comunque la fuga, ma rincorsi dai militari venivano bloccati e tratti in arresto. Sul motocarro, invece, utilizzato dai due, veniva rinvenuta una considerevole quantità di materiale in alluminio: una porta a scrigno, una struttura di sostegno di una tenda parasole, pannelli, pedane e scaffali, che sono poi stati restituiti al legittimo proprietario. Per i tre si sono così aperte le porte del carcere locale.
  • Carabinieri
  • Arresto
  • Furto
Altri contenuti a tema
Tragedia in corso Vittorio Emanuele: trovato privo di vita il corpo di un 55enne Tragedia in corso Vittorio Emanuele: trovato privo di vita il corpo di un 55enne Indagano i carabinieri sulle cause del decesso
Nascondeva armi e droga a casa dei genitori, in manette padre e figlio Nascondeva armi e droga a casa dei genitori, in manette padre e figlio La scoperta nel corso di un controllo dei Carabinieri di Trani
Sparatoria in pieno centro, ferito al collo un tranese Sparatoria in pieno centro, ferito al collo un tranese L’episodio questa notte intorno alle 4. Sull’accaduto indagano i Carabinieri
Occupava abusivamente un'abitazione in via Olanda, scoperto dai Carabinieri di Trani Occupava abusivamente un'abitazione in via Olanda, scoperto dai Carabinieri di Trani L'immobile di proprietà dell'Arca sgomberato e restituito all'Ente
Operazione straordinaria dei Carabinieri di Trani, quattro denunce ed un arresto per armi e droga Operazione straordinaria dei Carabinieri di Trani, quattro denunce ed un arresto per armi e droga I militari in azione nelle principali piazze di spaccio della città
1 Aggredito e trasportato in ospedale l’inviato di Striscia la notizia, Vittorio Brumotti Aggredito e trasportato in ospedale l’inviato di Striscia la notizia, Vittorio Brumotti A Trani per un'inchiesta su presunto spaccio di sostanze stupefacenti
Sventato un furto in un'azienda di prodotti agricoli: salvato bottino da 100mila euro Sventato un furto in un'azienda di prodotti agricoli: salvato bottino da 100mila euro Il tempestivo intervento della Vigilanza Notturna Tranese ha messo in fuga i ladri
Entrano all'interno de La Lampara, fermati dalle forze dell'ordine Entrano all'interno de La Lampara, fermati dalle forze dell'ordine Due giovani condotti presso il Comando dei Carabinieri di Trani
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.