Ospedale di Trani
Ospedale di Trani
Sanità

Riconvertire il Pta di Trani in ospedale di comunità, De Simola: «E' giunto l'obbligo di farsi sentire in Regione»

Il segretario cittadino d'Italia in vista dei 631milioni di euro ottenuti dalla Regione per l'ammodernamento del settore sanità

«La Regione Puglia ha ottenuto oltre 631 milioni di euro dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza per l'ammordenamento del settore sanità. Nel dettaglio, per la digitalizzazione e l'acquisto di macchinari vanno oltre 200 milioni, per gli interventi di messa in sicurezza e interventi antisismici vanno 160 milioni, per le Case di Comunità vanno 157 milioni e infine 78 milioni per gli ospedali di comunità». E' quanto annuncia in una nota Vincenzo De Simola, segretario cittadino d'Italia in Comune.

«Si tratta di una ipotesi di linee di finanziamento che dovrà essere confermata, ma indica una prospettiva più che positiva per la sanità pugliese. È evidente che attrezzare a Trani l'ospedale di comunità, quale presidio territoriale destinato a pazienti che necessitano di interventi sanitari clinici a bassa intensità, non erogabili a domicilio, significherebbe ridare dignità ad una struttura incogruamente poco valorizzata da anni. Lo stesso dicasi per una riconversione per casa di comunità, quale struttura sanitaria nella quale fornire tutti i servizi sanitari di base, in modo che il medico di Medicina Generale e i pediatri lavorino in sinergia, in collaborazione con gli infermieri di famiglia, gli specialisti ambulatoriali, logopedisti, fisioterapisti, dietologi, tecnici della riabilitazione.

Per mezzo della casa di comunità sarebbe possibile coordinare tutti i servizi offerti sul territorio, in particolare ai malati cronici. È giunto, per Trani, l'improcrastinabile obbligo di farsi sentire presso la Regione Puglia, attraverso i propri rappresentanti politici, Sindaco in primis, il quale deve garantire pubblicamente il proprio impegno personale su questa materia ad altissimo impatto sociale. Ancor di più nell'attuale momento storico, che ci ha mostrato in maniera inequivocabile cosa voglia dire avere sul territorio una Sanità forte, efficiente e al servizio di tutti».

  • Ospedale
Altri contenuti a tema
Pta Trani, Delle Donne: «Necessario investire sulla pneumologia» Pta Trani, Delle Donne: «Necessario investire sulla pneumologia» Se ne parlerà venerdì 17 e sabato 18 settembre a Palazzo San Giorgio nel corso di un seminario
1 Accesso al Pta di Trani, green pass solo per gli accompagnatori e non per i pazienti Accesso al Pta di Trani, green pass solo per gli accompagnatori e non per i pazienti Ad assicurarlo il consigliere Branà: «Basterà la tessera sanitaria per chi deve recarsi al Cup o sottoporsi ad una visita»
Visita domiciliare chirurgica impossibile a Trani per i pazienti allettati o impossibilitati a recarsi in ambulatorio al "S. Nicola pellegrino" Visita domiciliare chirurgica impossibile a Trani per i pazienti allettati o impossibilitati a recarsi in ambulatorio al "S. Nicola pellegrino" La denuncia di Annamaria Barresi, ex consigliere comunale, ma soprattutto cittadina come tutti, che protesta per il disservizio.
68 Il sindaco Bottaro operato per fratture alle dita di un piede dopo l'incidente in moto Il sindaco Bottaro operato per fratture alle dita di un piede dopo l'incidente in moto Attualmente ricoverato all'ospedale di Barletta, non destano preoccupazione le sue condizioni
Blocco dei ricoveri ad Andria: riscontrati casi di scabbia Blocco dei ricoveri ad Andria: riscontrati casi di scabbia Si tratta di un provvedimento temporameo
Articolo97: proposta di riutilizzo e rifunzionalizzazione Pta Trani Articolo97: proposta di riutilizzo e rifunzionalizzazione Pta Trani Il movimento propone linee metodologiche e programmatiche di indirizzo alle autorità comunali e regionali offrendo collaborazione
«Se dovete lamentarvi, fatelo per le cose serie» «Se dovete lamentarvi, fatelo per le cose serie» Lo sfogo di una giovane dottoressa del Pronto Soccorso di Bisceglie
1 Via i vecchi arredi: servono nuovi spazi al "S. Nicola pellegrino"? Via i vecchi arredi: servono nuovi spazi al "S. Nicola pellegrino"? Una immagine che desta perplessità
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.