Ristorante
Ristorante
Enti locali

Ristoranti e h24, arriva l'ordinanza sugli orari di apertura e chiusura

Tutto quello che c'è da sapere

Il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, ha firmato un'ordinanza che ha il fine di introdurre alcune specificazioni in merito all'apertura e alla chiusura delle attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, pasticcerie, gelaterie e ristoranti) e delle attività di somministrazione di alimenti e bevande per mezzo di distributori automatici H24.
A partire dalla data odierna e fino al termine dell'efficacia delle disposizioni contenute nel DPCM del 13 ottobre 2020 le ulteriori misure prescrittive come di seguito riportate:
  • l'obbligo di chiusura dalle ore 20 fino alle ore 05.00 per tutti i giorni della settimana, di tutti i bar self-service, cosiddetti distributori automatici H24, liberamente accessibili a tutti e senza alcuna forma di controllo, attesa l'assenza di un gestore o di personale delegato al controllo;
  • l'obbligo di chiusura potrà essere prorogato di un'ora (ore 21) se gli esercenti dell'attività di somministrazione di alimenti e bevande per mezzo di distributori automatici potranno assicurare una forma di controllo mediante l'installazione di meccanismi di presidio dell'accesso ai locali. Per il tempo necessario all'eventuale installazione di sistemi automatizzati, la regolazione degli accessi dovrà essere assicurata a mezzo presidio fisico da parte di operatore dipendente dell'azienda per assicurare che venga impedito di sostare all'interno dei locali più del tempo necessario all'acquisto dei beni e per evitare assembramenti;
  • le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite sino alle ore 24.00 con consumo esclusivamente al tavolo e sino alle ore 21.00 in assenza di consumo al tavolo; resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l'attività di confezionamento che di trasporto, nonché la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze dopo le ore 21 e fermo restando l'obbligo di rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. A decorrere dal giorno successivo alla data di pubblicazione della presente ordinanza e fino al termine dell'efficacia delle disposizioni contenute nel DPCM del 13 ottobre 2020, l'apertura di TUTTE le attività dei servizi di ristorazione anche in modalità di asporto è fissata alle ore 05.00;
  • l'obbligo, a tutti i titolari delle attività di somministrazione di alimenti e bevande presenti sull'intero territorio comunale, di sospendere ogni tipo di emissione sonora all'esterno dei locali tutti i giorni, consentendo, altresì, la sola musica di sottofondo all'intero degli stessi;
  • per i clienti delle attività che effettuano servizio di ristorazione con asporto vi è obbligo di allontanarsi con immediatezza con il prodotto acquistato, essendo vietato consumare nel locale ed anche fuori di esso, fino ad una distanza di 25 metri.
Le previsioni del presente provvedimento potranno essere modificate o integrate in relazione all'andamento dell'emergenza epidemiologica e saranno disapplicate ove confliggenti con nuove e superiori prescrizioni nazionali o regionali. La violazione delle disposizioni dell'ordinanza comporterà l'applicazione delle sanzioni così come previste dalle norme di legge.
  • Comune di Trani
Altri contenuti a tema
Refezione scolastica, prorogata la sospensione fino al 31 gennaio Refezione scolastica, prorogata la sospensione fino al 31 gennaio La decisione del Comune al fine di contenere la diffusione del contagio
Quanto sei soddisfatto dei servizi offerti dal Comune di Trani? Quanto sei soddisfatto dei servizi offerti dal Comune di Trani? Online il questionario di gradimento rivolto ai cittadini
Laboratori e doposcuola, manifestazione d'interesse dal Comune di Trani Laboratori e doposcuola, manifestazione d'interesse dal Comune di Trani Destinatari delle attività di sostegno minori di età compresa tra i 6 e i 14 anni
Un "hub di innovazione sociale" all'ex Conservatorio S. Lorenzo Un "hub di innovazione sociale" all'ex Conservatorio S. Lorenzo L'amministrazione candida un progetto innovativo
Servizio civile, per la prima volta si potrà svolgere nel Comune di Trani Servizio civile, per la prima volta si potrà svolgere nel Comune di Trani Approvati due progetti che daranno la possibilità a dieci giovani di essere impegnati presso l'Ente
Buoni spesa, completata l'istruttoria delle domande. Gli esiti Buoni spesa, completata l'istruttoria delle domande. Gli esiti 934 le istanze presentate dai cittadini
Autocertificazione elettronica: 1330 le app già scaricate Autocertificazione elettronica: 1330 le app già scaricate L'invito è ad usufruire sempre più del servizio on line
1 Autocertificazione on line con Ticketo: presentata la App tranese Autocertificazione on line con Ticketo: presentata la App tranese Bottaro: "Contrasto allo spreco di carta, sicurezza nella documentazione"
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.