Domenico Santorsola
Domenico Santorsola
Politica

Santorsola sui Pta: «Piano di riordino, decisione presa vent'anni fa. Gestiamo le scelte con intelligenza»

E continua: «Disappunto e l'amarezza legittimi, fosse dipeso da me le scelte sarebbero state diverse»

Dal mio punto di vista. La Cgil ci ha provato, ce l'ha messa tutta a costruire un ponte tra le parti in conflitto per il riordino della assistenza sanitaria sul territorio della Bat. Al convegno organizzato da Gino Marzano, infatti, c'erano i vertici regionali e locali del sindacato e della sanità oltre ai sindaci delle città interessate.

Purtroppo, però, non tutti sono stati capaci di attraversare quel ponte per trovare un punto di incontro e porre fine ad una diatriba che dura ormai da anni. Certo, non è facile accettare la trasformazione di quattro ospedali in altrettanti Pta non ancora completamente operativi, specie se, per anni, l'ospedale ha rappresentato per le comunità interessate una bandiera da issare sul campanile cittadino; a nulla è valso ribadire, semmai ce ne fosse stato bisogno, che la stragrande maggioranza dei pazienti non ha bisogno di ricovero ma di una assistenza extraospedaliera dignitosa ed organizzata.

Ritengo che il disappunto e l'amarezza siano legittimi e, forse, se fosse dipeso da me, le scelte sarebbero state diverse, pur nella prospettiva ineludibile di contenere ed ottimizzare la spesa sanitaria. Avrei ottimizzato i tempi del passaggio dall'assistenza ospedaliera ad una assistenza essenzialmente territoriale ed ambulatoriale, avrei evitato di dare nomi diversi a strutture che hanno sostanzialmente le stesse finalità, avrei scelto l'ospedale di Trani piuttosto che quello di Bisceglie, di gran lunga, quest'ultimo, strutturalmente inadatto ad ospitare unità operative utili ad una popolazione raddoppiata rispetto a quella per cui è stato costruito.

Forse, se fossi stato più cauto, avrei progettato il nuovo ospedale di Andria in un punto più vicino a Trani ed alle città del nord barese per evitarne una concorrenza naturale con Barletta, Cerignola ed Altamura o, addirittura, se fossi stato lungimirante, avrei trasformato tutti gli ospedali della BAT in strutture territoriali e, con una spesa sicuramente inferiore, avrei costruito un unico grande ospedale da allocare in un punto strategico per accogliere facilmente i pazienti di tutta la Bat, offrendo, in tutta sicurezza, una assistenza ospedaliera qualificata ed omnispecialistica.

Oggi però il dado è tratto: noi ci troviamo a gestire, incolpevoli, una fase di riordino programmata più di venti anni fa con risorse impegnate e scelte operate sulla base di bisogni della popolazione che oggi sono cambiati e, se fossimo intelligenti, dovremmo saper fare di necessità virtù.

Ma in politica, si sa, le scelte di buon senso non trovano terreno fertile e cavalcare il malcontento popolare è sicuramente più facile, specie se il vero obiettivo non è il bene comune ma la raccolta di consensi ai fini elettorali.

Questa considerazione, da sola, giustifica l'assenza in quella "convention" di chi, in buona fede o sapendo di mentire, ogni giorno coinvolge la procura o lamenta l'illegittimità di alcuni atti, di chi organizza "sit-in" o propone progetti assistenziali irrealizzabili.

Forse sarebbe il caso di prendere atto che i fatti sono andati avanti prima di noi, che rincorrere il passato non è produttivo e che, invece, sarebbe il caso di cominciare a lavorare insieme a progetti condivisi da attuare nel prossimo riordino ospedaliero.

- Mimmo Santorsola, La Giusta Causa Trani
  • Domenico Santorsola
Altri contenuti a tema
Chiusura scuola Papa Giovanni, il movimento La Giusta Causa: «Faremo chiarezza sulla vicenda» Chiusura scuola Papa Giovanni, il movimento La Giusta Causa: «Faremo chiarezza sulla vicenda» «Ci attiveremo per garantire immobili comunali idonei alla fruizione del diritto-dovere allo studio»
Prima le idee, il consigliere regionale commenta l'assemblea della sinistra pugliese a Bari Prima le idee, il consigliere regionale commenta l'assemblea della sinistra pugliese a Bari «L'obiettivo è ripartire tutti insieme lasciandoci alle spalle le divisioni per futili motivi»
Riutilizzo della acque reflue, al via le procedure di progettazione del sistema di recupero Riutilizzo della acque reflue, al via le procedure di progettazione del sistema di recupero Santorsola: «Un merito va riconosciuto all'amministrazione Bottaro ed agli uffici tecnici del Comune di Trani»
1 Ex ospedale, cittadini in protesta. Santorsola: «Non si può parlarne in una piazza, in maniera improvvisata» Ex ospedale, cittadini in protesta. Santorsola: «Non si può parlarne in una piazza, in maniera improvvisata» Il consigliere regionale motiva la sua assenza all'incontro di ieri
Punto di primo intervento, Santorsola invita Asl e cittadini a segnalare casi d'inandempienza Punto di primo intervento, Santorsola invita Asl e cittadini a segnalare casi d'inandempienza «Da parte mia monitoraggio del rispetto delle regole e dialogo con la Direzione Generale»
Riutilizzo della acque reflue, a breve la gara per la realizzazione dell'impianto Riutilizzo della acque reflue, a breve la gara per la realizzazione dell'impianto Santorsola: «Un iter burocratico lungo, rispettiamo l'impegno preso con gli agricoltori tranesi»
Contrasto alla ludopatia, Santorsola in Commissione sanità: «La discussione entro un mese» Contrasto alla ludopatia, Santorsola in Commissione sanità: «La discussione entro un mese» Ed aggiunge: «Su questa legge saremo fermi: è una piaga sociale che va combattuta senza se e senza ma»
Ludopatia, Santorsola: «Il Consiglio regionale non deve fare nessun passo indietro» Ludopatia, Santorsola: «Il Consiglio regionale non deve fare nessun passo indietro» Il consigliere contro l'ipotesi di procrastinare l'entrata in vigore della legge
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.