Chiusura scuola Papa Giovanni
Chiusura scuola Papa Giovanni
Politica

Scuola Papa Giovanni, dalla giunta l'atto di indirizzo per la ricerca in locazione passiva di un plesso per ospitare le classi

Il consigliere Giovanni Loconte: «Si è persa una buona occasione per lasciare una prospettiva degna alle future generazioni»

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Ancora una volta si è persa una buona occasione per lasciare, attraverso un'opera peraltro necessaria, una prospettiva degna alle future generazioni e alla nostra città. Non senza rammarico apprendo dagli organi di stampa che la giunta avrebbe fornito atto di indirizzo per la ricerca, in locazione passiva, di un plesso per ospitare le classi della scuola primaria della Papa Giovanni XXIII.

Mi chiedo se, in alternativa si sarebbe potuto adeguare il plesso di proprietà comunale "Orazio Palumbo", proprio di fronte alla Papa Giovanni XXIII. Mi chiedo se sia stato preventivamente valutato in maniera opportuna, attraverso un computo metrico, l'ammontare delle spese per l'adeguamento piuttosto che, come spesso è accaduto nel corso di questa amministrazione, delegare previo compenso, ai privati servizi ed opere che avrebbero potuto e dovuto essere onere di una buona e lungimirante amministrazione. Che senso ha, possedendo un immobile, pagare dei privati?! Un buon padre di famiglia, avendone le disponibilità, avrebbe lasciato ai propri figli (la comunità) un'opera necessaria e a servizio di tutti.

A chi eccepisce questioni di opportunità economica, rimarco che fra contributi per le manifestazioni natalizie, luminarie di San Valentino, contributi a vari soggetti privati per le manifestazioni estive quest'amministrazione ha reperito e devoluto decine se non centinaia di migliaia di euro. Come sempre, dipende dalle priorità e dalle prospettive, a mio avviso un'amministrazione virtuosa di centrosinistra dovrebbe avere come unica priorità il benessere della comunità attraverso opere concrete e sostenibili negli anni. Mi chiedo cosa ne pensino quelle povere famiglie costrette ad essere sospese nel limbo del disagio e dell'incertezza sul dove e per quanto i propri figli dovranno frequentare quale plesso scolastico. Avrebbero preferito i contributi ai soggetti privati per effimere feste e manifestazioni che durano qualche ora o un'opera che renda certezza e stabilità negli anni per sé e per i propri figli? Ecco, gli stessi quesiti se li dovrebbe porre un buon amministratore; chissà se se li pongono?!

Avv. Giovanni Loconte
Consigliere Comunale
Italia in Comune
  • Scuola Papa Giovanni XXIII
Altri contenuti a tema
Scuola Papa Giovanni, festa dell'accoglienza in un clima gioioso e rassicurante Scuola Papa Giovanni, festa dell'accoglienza in un clima gioioso e rassicurante Filo conduttore della giornata la storia di Alice Cascherina di Gianni Rodari
Progetti, annunci, attese. Alla fine butta giù la Papa Giovanni? Progetti, annunci, attese. Alla fine butta giù la Papa Giovanni? Progetto o abbattimento? Ed i soldi per una scuola nuova di zecca ci sarebbero? 
1 Scuola Papa Giovanni, lunedì ritorno sui banchi per gli studenti della primaria Scuola Papa Giovanni, lunedì ritorno sui banchi per gli studenti della primaria Conclusi i lavori di ristrutturazione della sede provvisoria in via Stendardi
Scuola Papa Giovanni, Filomeno Cafagna: «I calcoli della relazioni dell'ingegner Vaccanio sono precisi» Scuola Papa Giovanni, Filomeno Cafagna: «I calcoli della relazioni dell'ingegner Vaccanio sono precisi» Il cittadino tranese smentisce pubblicamente le sue precedenti affermazioni
1 Scuola Papa Giovanni, Tommaso Laurora: «Il mio grido d'allarme risale al 3 luglio 2018» Scuola Papa Giovanni, Tommaso Laurora: «Il mio grido d'allarme risale al 3 luglio 2018» Il vice presidente regionale di Italia in Comune: «Si continua a perdere tempo e a prendere in giro i cittadini»
In Comune il punto sulla scuola Papa Giovanni XXIII, presente anche Trani Sociale In Comune il punto sulla scuola Papa Giovanni XXIII, presente anche Trani Sociale Esposte le soluzioni migliori. Santoro e Angiolillo: "Continueremo a seguire la vicenda"
Scuola Papa Giovanni, il 30 maggio convocate le famiglie in biblioteca Scuola Papa Giovanni, il 30 maggio convocate le famiglie in biblioteca Il precedente incontro era slittato a causa del sisma
Scuola Papa Giovanni, Filomeno Cafagna: «La scuola non è ad imminente pericolo di crollo» Scuola Papa Giovanni, Filomeno Cafagna: «La scuola non è ad imminente pericolo di crollo» Il grillino recupera una nota della Questura di Bari
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.