ITC Aldo Moro
ITC Aldo Moro
Scuola e Lavoro

Scuole in rete per la didattica outdoor, coivolto anche l'Istituto Aldo Moro di Trani

Un laboratorio per riscoprire la meraviglia dei luoghi

In questo particolarissimo momento storico, in cui non è possibile viaggiare o percorrere lunghe distanze, arriva una proposta delle scuole per stimolare nei ragazzi la conoscenza e la riscoperta di territori anche vicini, da osservare con occhi nuovi per stimolare il pensiero critico e favorire visioni progettuali concrete.

Si tratta del primo "Laboratorio di Mappatura Collaborativa" avviato nella nostra regione su iniziativa delle scuole referenti I.C. "Tattoli De Gasperi" di Corato nella persona del Dirigente Scolastico Maria Rosaria De Simone e l'ITET "G.Salvemini" di Molfetta, Dirigente Scolastico Sabino Lafasciano.

Il progetto ha avuto avvio un anno fa con il "Teacher Training Europe Camp" organizzato a Lisbona dalle dirigenti Alessandra Onofri dell'IPSSEOA "Costaggini" di Rieti e Laura Virli del Liceo "Pascal" di Pomezia, con il coordinamento scientifico di Lorenzo Micheli, Education Policy Specialist del Ministero dell'Istruzione.

Il territorio nazionale è stato organizzato in sottoreti afferenti ai teacher trainer formati a Lisbona, che hanno assunto il ruolo di mentor sui propri territori. In questi giorni è stata avviata la formazione a distanza per più di 150 docenti, provenienti da circa 120 scuole in tutta Italia.

La rete, ammessa al finanziamento per "Reti nazionali sulle metodologie didattiche innovative" del Ministero dell'Istruzione, si pone l'obiettivo di definire nuovi format, rivolti a studenti delle scuole di ogni ordine e grado, nel campo della didattica outdoor, al fine di favorire la conoscenza del patrimonio ambientale e culturale e di favorire la partecipazione per lo sviluppo dei territori.
Docenti formatori per la Sottorete Abruzzo Puglia: Lucia Naglieri dell'ITET "G. Salvemini" Molfetta, Simona Musio dell' I.C. "Tattoli De Gasperi" di Corato, Monica Fagnano dell'IISS "Luigi di Savoia" di Chieti, Marco Manco dell'IISS "Blaise Pascal" di Pomezia.

Le scuole che hanno aderito all'iniziativa formativa sono gli IISS "Federico II Stupor Mundi" , "Oriani Tandoi" di Corato, "Aldo Moro" di Trani, "Volta De Gemmis" di Bitonto, gli Istituti Comprensivi "Azzolini Giaquinto", "Battisti Pascoli", "San Giovanni Bosco", "Scardigno Savio" di Molfetta, "U.Pomilio" e "Luigi di Savoia" di Chieti.
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Covid: servizio di refezione sospeso definitivamente per quest'anno scolastico Covid: servizio di refezione sospeso definitivamente per quest'anno scolastico La decisione in concerto tra Comune e dirigenti scolastici a seguito dell'ultima ordinanza regionale
Scuola dell'infanzia Fabiano chiusa per sanificazione venerdì 30 aprile Scuola dell'infanzia Fabiano chiusa per sanificazione venerdì 30 aprile Le lezioni riprenderanno regolarmente in presenza il 4 maggio
Le Suore Piccole Operaie chiedono 330mila euro di danni alla Provincia Bat Le Suore Piccole Operaie chiedono 330mila euro di danni alla Provincia Bat Contestano una cattiva manutenzione dell'immobile in locazione per scuola pubblica
Perdite d' acqua. O di danaro pubblico: le pesanti bollette pagate per scuole chiuse o a mezzo servizio Perdite d' acqua. O di danaro pubblico: le pesanti bollette pagate per scuole chiuse o a mezzo servizio La denuncia di Maria Grazia Cinquepalmi, che auspica controlli e verifiche degli impianti per questi consumi "anomali"
Scuola in Puglia, in classe rientrato il 55% degli alunni Scuola in Puglia, in classe rientrato il 55% degli alunni Romito (Anp Puglia): «Scelta di “non governo” che affida la speranza di diminuire il contagio ad un comportamento da parte dei singoli»
1 Scuola, il Governo pensa di impugnare l'ordinanza di Emiliano Scuola, il Governo pensa di impugnare l'ordinanza di Emiliano La conferma del premier Draghi: «Stiamo valutando, non abbiamo ancora preso una decisione»
1 Prof. de Iuliis: "Una scuola senza voti, perché studiare è amare" Prof. de Iuliis: "Una scuola senza voti, perché studiare è amare" La riflessione di Gianni de Iulis dopo lo straordinario riscontro di "Dantiamo tutto l'anno"
Vulnerabilità sismica degli edifici scolastici di Trani, la richiesta d'Italia in Comune Vulnerabilità sismica degli edifici scolastici di Trani, la richiesta d'Italia in Comune De Simola: «Programmare questo tipo d'investimenti dovrebbe costituire una delle priorità delle amministrazioni comunali»
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.