Cinema e scienza
Cinema e scienza
Speciale

Selvaggi, il film che ci educa a mangiare sano e genuino

Una nuova pagina della rubrica "Cinema e Scienza" di Giuseppe Labianca

Ormai è tempo di vacanze, e chi non vorrebbe trovarsi immerso in uno splendido mare caraibico? Per questo motivo ho deciso di portarvi nello scenario del film "Selvaggi". Il film è quasi completamente ambientato su un'isola deserta dei caraibi, dove i protagonisti vi si trovano confinati, a causa di un tragico guasto aereo, e dove sono costretti a vivere come dei selvaggi. Questo film descrive in maniera ironica e simpatica ciò che è oggi la realtà della Paleodieta o anche definita dieta del cacciatore-raccoglitore; questa, è un regime dietetico che ha come scopo quello di ricalcare l'alimentazione degli uomini dell'età del paleolitico, in modo da avere una dieta che sia più naturale e salutare.
Selvaggi
Gli uomini dell'età della pietra vivevano sostanzialmente di caccia e pesca, non praticavano infatti ancora né agricoltura né allevamento e si nutrivano solo di carne, bacche, frutta e verdura, ovvero di ciò che riuscivano a procurarsi nel corso della giornata cacciando e raccogliendo. Infatti, gli alimenti consumati su quell'isola, fanno parte di un menù paleo, che prevede il consumo di carne e pesce non trasformati, crostacei e molluschi, cocco, bacche, semi, radici, frutta e verdura di stagione e sconsiglia i legumi, i latticini, lo zucchero raffinato e gli oli trasformati.

La dieta paleo, oggi, è oggetto di discussione, in quanto è impossibile conoscere esattamente l'alimentazione del era paleolitica, oltre al fatto che ci sono stati numerosi cambiamenti, come ad esempio di tipo metabolico e digestivo, legati allo sviluppo dell'uomo. Per quanto ci siano evidenze scientifiche che supportano la paleodieta, vi auguro di poter scegliere di seguirla, e non di essere obbligati come è successo ad Ezio Greggio e compagni.

- A cura del Dr. Giuseppe Labianca
  • cinema e scienza
Altri contenuti a tema
Space Jam: l'omeopatia ai tempi dei cartoons Space Jam: l'omeopatia ai tempi dei cartoons Una nuova pagina della rubrica "Cinema e scienza" del biologo Giuseppe Labianca
Lo scontro tra Merlino e Maga Marò ci spiega il patogeno del morbillo Lo scontro tra Merlino e Maga Marò ci spiega il patogeno del morbillo Una nuova pagina della rubrica "Cinema e scienza" del biologo Giuseppe Labianca
Cibi troppo elaborati e gli effetti negativi sull'organismo Cibi troppo elaborati e gli effetti negativi sull'organismo Una nuova pagina della rubrica "Cinema e Scienza" di Giuseppe Labianca
Allenamenti estremi e dannosi per il nostro corpo: l'overtraining spiegato a partire da Dragon Ball Allenamenti estremi e dannosi per il nostro corpo: l'overtraining spiegato a partire da Dragon Ball Una nuova pagina della rubrica "Cinema e Scienza" di Giuseppe Labianca
Quando il freddo concilia una perfetta forma fisica: ce lo insegnano Elsa ed Anna di Frozen Quando il freddo concilia una perfetta forma fisica: ce lo insegnano Elsa ed Anna di Frozen Una nuova pagina della rubrica "Cinema e Scienza" di Giuseppe Labianca
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.