Spiagge libere
Spiagge libere
Ambiente

Spiagge libere, si conclude l'operazione della Guardia Costiera in tutta Italia

L'iniziativa finalizzata al contrasto dell'occupazione abusiva di tratti di arenile pubblici

Oltre 5mila controlli, per quasi 170mila euro di sanzioni amministrative comminate e 385 illeciti riscontrati, 12mila attrezzature balneari sequestrate, per un totale di circa 250mila metri quadri di spiagge libere restituite all'uso pubblico e gratuito. Sono alcuni dei numeri più significativi dell'operazione di polizia giudiziaria "Spiagge libere" condotta dalla Guardia Costiera e appena conclusasi.

Iniziata nell'ultima settimana di luglio, sulle spiagge libere di tutto il territorio nazionale, l'operazione è stata finalizzata alla prevenzione e al contrasto dell'occupazione abusiva di tratti di arenile destinati all'uso pubblico da parte di soggetti che, senza alcun titolo, li hanno trasformati in spiagge o cale "private", o per fini di lucro, utilizzandoli come stabilimenti balneari abusivi.

L'occupazione abusiva con attrezzature balneari (ombrelloni, lettini e altre dotazioni da spiaggia), oltre a limitare la libera fruizione di spazi pubblici per tutti i cittadini, genera un indebito profitto per gli occupanti, un mancato introito per l'erario e una distorsione della concorrenza a danno di tutti quei gestori onesti che versano correttamente i relativi canoni demaniali. Ovviamente, constatati gli illeciti, il personale della Guardia Costiera ha proceduto al sequestro delle attrezzature balneari, consentendo di restituire immediatamente le spiagge e le coste al libero e pubblico uso da parte di tutti i cittadini.

In particolare, l'operazione "Spiagge libere" condotta su tutto il litorale pugliese dal personale della Guardia Costiera, ha consentito di raggiungere i seguenti risultati:
OPERAZIONE "SPIAGGE LIBERE" IN PUGLIA
NR. ILLECITI AMMINISTRATIVI30
NR. ILLECITI PENALI15
NR. SEQUESTRI10
NR. ATTREZZATURE SEQUESTRATE405
AREE RESTITUITE ALLA LIBERA FRUIZIONE (MQ)3.132
CONTROLLI TOTALI372
IMPORTO SANZIONI AMMINISTRATIVE (EURO)22.496

L'operazione, fortemente voluta dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Senatore Danilo Toninelli, si inserisce nel contesto delle attività di "Mare Sicuro 2018" che la Guardia Costiera ha avviato sin dall'inizio della stagione estiva a tutela della sicurezza e della legalità, per garantire una ordinata e serena fruizione del mare da parte di bagnanti e diportisti, garantendo in ogni momento un pronto intervento in caso di emergenze in mare.

"Con questa operazione – ha dichiarato il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino – abbiamo voluto rafforzare la presenza dello Stato a tutela di un bene pubblico, quali sono le spiagge, e riaffermare il diritto di tutti i cittadini di fruirne liberamente, nel periodo in cui si conta il maggior numero di utenti del mare sulle coste del nostro Paese. I controlli sulle spiagge libere proseguiranno per tutta stagione balneare."

"Ringrazio la Guardia Costiera – ha dichiarato il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Senatore Danilo Toninelli – per l'instancabile azione a tutela della sicurezza e della legalità sulle nostre spiagge. Il mare italiano è di tutti e tutti devono poterne fruire nel rispetto delle regole, dei diritti e delle prerogative di ciascuno. Il Ministero che guido agirà per rafforzare la consapevolezza di quelle stesse regole a beneficio sia degli utenti che degli operatori economici del settore".
Operazione spiagge libereOperazione spiagge libereOperazione spiagge libereOperazione spiagge libereOperazione spiagge libere
  • Guardia Costiera
Altri contenuti a tema
Trani, sequestrata una vasta area demaniale in contrada Fontanelle Trani, sequestrata una vasta area demaniale in contrada Fontanelle L'operazione a cura Nucleo Operativo di Polizia Ambientale della Guardia Costiera
2 Pesce di dubbia provenienza in una pescheria di Trani: 1500 euro di multa e merce sequestrata Pesce di dubbia provenienza in una pescheria di Trani: 1500 euro di multa e merce sequestrata Vasta operazione della Guardia Costiera di Bari in tutto il nord barese
Sperona la motovedetta della Guardia Costiera per sottrarsi ad un controllo: guai per un pescatore di Trani Sperona la motovedetta della Guardia Costiera per sottrarsi ad un controllo: guai per un pescatore di Trani L'uomo sorpreso a fare pesca con le reti da strascico al largo della costa tranese
Mare sicuro, torna la campagna di prevenzione della Guardia Costiera Mare sicuro, torna la campagna di prevenzione della Guardia Costiera L'obiettivo è diffondere la cultura dell'autocontrollo tra i bagnanti
Sequestrati circa 500 kg di prodotto ittico nella provincia Bat Sequestrati circa 500 kg di prodotto ittico nella provincia Bat L'operazione condotta dalla Guardia Costiera in pescherie e ristoranti
18 Pesca illegale, sub tranese preso con sei chili di datteri Pesca illegale, sub tranese preso con sei chili di datteri Denuncia a piede libero della Capitaneria di porto
Operazione Mare sicuro, intensificate le attività per Ferragosto Operazione Mare sicuro, intensificate le attività per Ferragosto Controlli e pattugliamenti in tutta la Bat per un uso corretto del mare
Mare sicuro, per questa estate aumentati i controlli lungo le coste Mare sicuro, per questa estate aumentati i controlli lungo le coste In Puglia a lavoro 405 militari e 70 unità navali
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.