pulman
pulman
Attualità

Trani, disagi nel trasporto scolastico extraurbano

Protestano gli studenti pendolari della tratta Trani-Andria

"Se prima, negli anni scolastici passati, eravamo 55 ragazzi seduti, e 25 in piedi, oggi siamo più o meno 15 in meno. Non sembra sia proprio come da regolamento anti Covid...": raggiungere in piena sicurezza la sede scolastica nella vicina Andria non pare essere ottimale, viste le condizioni in cui viaggiano gli studenti che da Trani ogni mattina devono usufruire del pullman dell'Stp per recarsi, per esempio, all'Itis "Jannuzzi" di Andria.

Negli anni passati, com'è noto, il sovraffollamento sembrava essere di prassi, ma quest'anno c'è di mezzo il Covid. E gli studenti anche sui social testimoniano come le condizioni di viaggio, o il numero delle corse, pare non diano come risultato quello previsto dalle disposizioni in materia.

La segnalazione di uno studente del Itis Jannuzzi di Andria giunta in redazione racconta: "Ormai sono 4 anni che riscontro problemi con il trasporto scolastico di cui usufruiamo noi studenti pendolari per recarci da Trani ad Andria: anche quest'anno purtroppo ci troviamo a parlare di un sovraffollamento, un pullman che per legge prima del Covid poteva portare 55 persone sedute e 25 in piedi, ora nel periodo dell'emergenza sanitaria ne porta 15 in meno, e non riteniamo ci siano le distanze di sicurezza prescritte. Ci saremmo attesi nuove corse, o nuove disposizioni non penalizzanti per noi studenti pendolari. E non siamo i soli".

Stesse problematiche vengono segnate infatti anche per quanto riguarda il trasporto ferroviario (numerosi gli studenti che ne fanno uso, e nei prossimi giorni riaprono in presenza anche le sedi universitarie del capoluogo) con un numero di carrozze e spazi non sufficienti a consentire ne' distanze ne' puntualità. Si chiede l'intervento degli amministratori, anche locali, per tentare di offrire un servizio migliore ai pendolari, spesso vittime dei disservizi.
  • Viabilità
Altri contenuti a tema
1 Aeroporto di Bari, Wizz Air presenta nuovi collegamenti con Emirati Arabi e Israele Aeroporto di Bari, Wizz Air presenta nuovi collegamenti con Emirati Arabi e Israele Dal primo luglio in arrivo nuove rotte anche verso la Grecia, la Svizzera e il Regno Unito
3 Sfrecciano le auto in via Superga: chiesta l'installazione di limitatori di velocità Sfrecciano le auto in via Superga: chiesta l'installazione di limitatori di velocità La richiesta all'amministrazione comunale (ancora inascoltata) per salvaguardare l'incolumità dei residenti
Basola sprofondata, pericolo in via Ognissanti Basola sprofondata, pericolo in via Ognissanti Il dislivello di alcuni centimetri all'incrocio con via Cambio
2 Iniziati i lavori sulle strade rurali di Trani Iniziati i lavori sulle strade rurali di Trani L'intervento di circa 130mila euro finanziato da Gal Ponte Lama
Turismo, Ryanair investe su Bari: otto nuovi collegamenti aerei in estate Turismo, Ryanair investe su Bari: otto nuovi collegamenti aerei in estate Sarà possibile raggiungere Alghero, Alicante, Ibiza, Leopoli, Marsiglia, Münster, Paphos e Zante
1 Nuova rotonda di via Barletta, entra in funzione l'impianto d'illuminazione con proiettori a led Nuova rotonda di via Barletta, entra in funzione l'impianto d'illuminazione con proiettori a led Bottaro: «Mancava solo la luce per mettere l'accento su un intervento urbanistico importante»
Rotonda di via Barletta, spunta l'installazione in ferro raffigurante la Cattedrale Rotonda di via Barletta, spunta l'installazione in ferro raffigurante la Cattedrale Si attende anche l'inserimento di fari luminosi
Nuova segnaletica in via Martiri di Palermo: limite di 30 km/h Nuova segnaletica in via Martiri di Palermo: limite di 30 km/h L'iniziativa del Comune di Trani per limitare il verificarsi d'incidenti
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.