Eventi e cultura

Trani Film Festival 2005

Calendario delle proiezioni. Premio Stupormundi 2005.

Calnedario delle proiezioni e degli incontri per la VI edizione di Trani Film Festival in programma dal 20 al 24 luglio 2005, in Piazza Teatro. MERCOLEDI' 20 LUGLIO 2005
22.30 Pellicole
"Luci nella notte" di Cédric Kahn



Dal romanzo di Georges Simenon. Parigi, estate, un week end di grandi partenze. Antoine è contento di raggiungere la moglie Hélène per andare a prendere i figli che sono in vacanza in colonia, nel sud della Francia. In auto, esasperato dal caldo e dagli ingorghi, decide di uscire dall'autostrada e si fermarsi in un bar. Eccitato dall'alcol, inizia a guidare in modo sempre più spericolato. Hélène decide di andarsene a piedi, da sola, nel buio. La polizia è sulle tracce di un criminale in fuga. Antoine, in cerca della moglie, si imbatte in uno strano individuo.

24.00 Cortomirante - piccole visioni su grande schermo
In Concorso per la sezione video "Tutto brilla" di Massimo Cappelli, per la sezione pellicola "Sulla Riva del lago" di Matteo Rovere GIOVEDI' 21 LUGLIO 2005
22.30 CortoMirante piccole visioni su grande schermo
In concorso per la sezione Video "Coraggio.Coraggio.Coraggio." di Andrea Jublin, per la sezione Pellicola "La Scarpa" di Andrea Rovetta23.00 Serata d'Autore
Vetrina fuori concorso:
"Indelebile" di Elisabetta Bernardini
"Il bastardino" di Paolo Carboni
"Un Inguaribile Amore" di Giovanni Covini
"Iris Blue" di Fabio Ferro
"Ad Occhi Aperti" di Melania Iezzi
"Codice Blu" di Mara Duchetti
"Corti e Neri" vetrina fuori concorso film - makers pugliesi:
"Alcuni buoni motivi per non fare l'attore" di Marcello Introna
"Al Mare" di Vito Palmieri
"Lifting" di E. di Salvia, A.G. D'onghia, E. Piglionica
VENERDI' 22 LUGLIO 2005
22.30 Pellicole
"La mia vita a Garden State" di Zach Braff



Andrew torna nella sua città natale per il funerale della madre, dopo essere mancato da Garden State per ben nove anni. Inevitabile il confronto con suo padre.


24.00 Cortomirante piccole visioni su grande schermo
In Concorso per la sezione Video "Rifiuto" di Lucio Zagaria, per la sezione Pellicola "Fuori Servizio" di Maurizio CohenSABATO 23 LUGLIO 2005
22.30 Pellicole
Steamboy di Katsuhiro Otomo

22.15 Cortomirante piccole visioni su grande schermo
In Concorso per la sezione Video "Morir di Fama" di Alessandro Riccio, per la sezione Pellicola "Rosso Fango" di Paolo AmeliDOMENICA 24 LUGLIO 2005
Ore 22.30 PremiazioniA seguire Pellicole
I Picari di Mario Monicelli



Lazarillo e Guzman s'incontrano ai remi di una galera e, dopo essersi raccontate le antecedenti traversie, si mettono in combutta. Comincia il loro itinerario, ora in comune, ora separato. Ispirato al famoso romanzo spagnolo Lazarillo de Tormes (1554) di autore ignoto.


STUPORMUNDI 2005
Premio Cinematografico a Dino Risi

Dino Risi nasce a Milano il 23 Dicembre 1916. Nel 1940 compie i suoi primi passi nel mondo del cinema lavorando come assistente di Mario Soldati nel film Piccolo mondo antico. Successivamente lavora come aiuto regista per Alberto Lattuada in Giacomo l'idealista (1942). Per un periodo, nel dopoguerra, si occupa di recensioni e di documentari. Il suo primo lungometraggio è del 1952, anno in cui si trasferisce a Roma e realizza Vacanze con il gangster. Il film successivo, del 1955, Il segno di Venere lo vede cimentarsi con la commedia di costume intrisa d'amarezza. Dello stesso anno è Pane amore e... - il terzo capitolo della saga iniziata da Luigi Comencini - con Vittorio De Sica e una bellissima Sophia Loren. Il 1956 è l'anno in cui Dino Risi entra ufficialmente nella storia del cinema italiano: gira Poveri ma belli, che vede protagonisti Maurizio Arena e Marisa Allasio. Il film, girato a Roma, racconta le vicissitudini di un gruppo di giovani amici piccolo borghesi, che si cimentano con le prime storie d'amore.

Nel 1960 e nel 1961 realizza, rispettivamente, Un amore a Roma e A porte chiuse due film drammatici che ottengono poco successo. Dopo queste due opere, è la volta, de Il Sorpasso, una commedia raffinata e sarcastica, I Mostri del 1963, L'ombrellone (1966) e Operazione San Gennaro (1967). Il lungo sodalizio artistico con Vittorio Gassman caratterizza gran parte della carriera di Risi: insieme realizzeranno ben 15 film. Del 1970 è La moglie del prete con la coppia cinematografica del momento Sophia Loren e Marcello Mastroianni. Nel 1975 realizza Telefoni bianchi un film sul cinema ed il fascismo. Nel 1987 è la volta di Il Commissario Lo Gatto un film comico che ha come protagonista Lino Banfi. Nel 1993 arriva un riconoscimento dal Festival di Cannes che gli dedica una retrospettiva sulle sue quindici opere più significative. Giovani e belli è il film che realizza nel 1996, che ha per protagonista Anna Falchi. Del 2000 è il suo ultimo lavoro, una fiction, Bellissime, sul concorso di Miss Italia, interamente girata a Salsomaggiore, in cui il regista rappresenta la storia del nostro Paese, attraverso le paure, le angosce e le speranze delle ragazze che vi partecipano.


STUPORMUNDI 2005
Premio Cinematografico a Giuliana De Sio

Nel corso della sua carriera ha spesso alternato il palcoscenico al grande e al piccolo schermo. L'esordio televisivo è in "Una donna" per la regia di Gianni Boncompagni, cui sono seguiti "Le mani sporche" di Elio Petri, "Hedda Gabler" (1979) di Maurizio Ponzi "Ritratto di donna distesa" (1980) di Fiorella Infascelli, "La Piovra 3" di Luigi Perelli, "Maria Maddalena" (2000) di Raffaele Mertes e "Il bello delle donne" (2001). Il debutto cinematografico risale al 1979 con il ruolo di Angelina in "Il malato immaginario" di Tonino Cervi, ma il suo volto diventa noto solo nel 1982, dopo aver recitato accanto a Massimo Troisi in "Scusate il ritardo", diretto dallo stesso Troisi, e con Francesco Nuti in "Io, Chiara e lo scuro" di Maurizio Ponzi, con cui vince un Nastro d'argento e un David di Donatello come miglior attrice.

Nel 1991 viene nuovamente premiata con il David per il ruolo di Emilia in "Cattiva" di Carlo Lizzani. Tra le più recenti interpretazioni cinematografiche troviamo "Con amore e con rabbia" (1997) di Alfredo Angeli, "Italiani" (1996) e "Besame mucho" (1999) di Maurizio Ponzi. Nel 2002 è protagonista con Giancarlo Giannini di "Ti voglio bene Eugenio" di Francisco Josè Fernandez. Tra le produzioni teatrali interpretate troviamo "La doppia circostanza" di Anna Ruth Shammah, "Un sorriso di terra" di Giancarlo De Bosio, "Scene di caccia in bassa Baviera" di W. Pagliaro, "Libero" di Giorgio Strehler, "Crimini del cuore" di Nanni Loy, "L'estasi segreta" di Ennio Coltorti e "Notturno di donna con ospiti" di E. La Manna.
  • TraniFilmFestival
  • Circolo Dino Risi
Altri contenuti a tema
Al Circolo Dino Risi Paolo Speranza e il suo "Dante e il cinema" Al Circolo Dino Risi Paolo Speranza e il suo "Dante e il cinema" L'appuntamento lunedì 15 novembre. Dialoga con l'autore Vito Santoro
Dodicesimo Ciak per il Circolo del Cinema "Dino Risi" Dodicesimo Ciak per il Circolo del Cinema "Dino Risi" Nuova stagione dopo lo stop dovuto alla pandemia
Continua la rassegna cinematografica all'aperto a Palazzo Beltrani Continua la rassegna cinematografica all'aperto a Palazzo Beltrani Prossimo appuntamento il 18 settembre con la proiezione del film “Il mattatore” con Vittorio Gassman
Il regista Ferzan Ozpetek ieri a Trani per la sua unica data in Puglia Il regista Ferzan Ozpetek ieri a Trani per la sua unica data in Puglia Il cineasta ha raccontato della sua carriera, dei suoi film e dei suoi libri in piazza Marina di Colonna
Ill giornalista e scrittore Luca Serafini presenta il suo nuovo romanzo “Lady Stalker” Ill giornalista e scrittore Luca Serafini presenta il suo nuovo romanzo “Lady Stalker” Appuntamento giovedì 13 febbraio al Circolo del Cinema Dino Risi
Chiavi della città e risvolti pericolosi: un quadro da 0 in pagella Chiavi della città e risvolti pericolosi: un quadro da 0 in pagella Dal circolo Dino Risi agli incontri clandestini tutti i voti della settimana di Giovanni Ronco
Dino Risi: riprendono a pieno ritmo le attività del circolo del cinema di Trani Dino Risi: riprendono a pieno ritmo le attività del circolo del cinema di Trani Venerdì 13 settembre l'attore Luigi Lo Cascio presenterà il suo primo romanzo “Ogni ricordo un fiore"
Al Circolo Dino Risi una serata in ricordo di Andrea Camilleri Al Circolo Dino Risi una serata in ricordo di Andrea Camilleri Proiettati spezzoni delle sue interviste e lettura di alcuni suoi scritti
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.