Stele eccidio di Kos
Stele eccidio di Kos
Attualità

Trani ricorda l'eccidio di Kos, scoperta stele commemorativa all'esterno della caserma Lolli Ghetti

La cerimonia questa mattina alla presenza delle istituzioni civili e militari

Questa mattina, all'esterno della caserma Lolli Ghetti di Trani, con lo scoprimento di una stele commemorativa sono stati ricordati coloro che persero la vita nell'eccidio di Kos. Alla cerimonia hanno preso parte istituzioni civili e militari e alcune scolaresche.

Il 3 - 4 ottobre 1943 l'isola di Coo, oggi Kos, fu conquistata in 36 ore dalle truppe tedesche nonostante la sostenuta resistenza contrapposta dalle unità in difesa. La superiorità nemica in armamento, equipaggiamento ed esperienza - maturata nei Balcani e sul fronte orientale - era sostenuta da supremazia aerea; le linee difensive furono sgominate dagli Stukas in picchiata.

I prigionieri, ammassati nel castello di Kos, non vennero considerati prigionieri di guerra, ma traditori e per questo subirono malversazioni di ogni sorta. Gli ufficiali vennero raccolti a Vittorio Egeo, distante dalla città una dozzina di chilometri, sottoposti a interrogatorio e divisi in tre gruppi: quelli che decisero di collaborare, quelli che non avevano preso parte ai combattimenti attivi e, infine, coloro che avevano reagito all'attacco tedesco. Questi ultimi, in 103, avviati a gruppi in un vicino porto di imbarco, lungo il percorso, furono mitragliati e i loro corpi sotterrati in fosse comuni. Dopo un anno si riesumarono 66 corpi che, oggi, sono nel Sacrario di Bari. 37 corpi non furono mai cercati fino al 2015, allorché un gruppo di volontari, recatosi nell'isola, ritrovò una nona fossa comune dalla quale emersero molti reperti materiali e poche ossa umane.

Queste, esaminate all'Università di Trieste, appartenevano a due giovani di 26 anni che ora giacciono in un'urna di marmo di Trani, costruita nei suoi elementi a Locorotondo e trasportati a Kos dove è stata montata nel cimitero cattolico della città.
Stele eccidio di KosStele eccidio di KosStele eccidio di KosStele eccidio di KosStele eccidio di KosStele eccidio di KosStele eccidio di KosStele eccidio di KosStele eccidio di KosStele eccidio di Kos
  • Storia di Trani
Altri contenuti a tema
1 Trani dice addio all'Hotel Royal, al suo posto una struttura residenziale Trani dice addio all'Hotel Royal, al suo posto una struttura residenziale Avviate le attività di demolizione. Possibili disagi alla circolazione
2 maggio 1985, 39 anni fa la visita di Lady Diana e il principe Carlo a Trani 2 maggio 1985, 39 anni fa la visita di Lady Diana e il principe Carlo a Trani Ripercorriamo quel giorno con il reportage fotografico di Giovanni Pansini
11 Spicchi di “storia dimenticata”: la lastra sepolcrale di Alessio di Grifone Spicchi di “storia dimenticata”: la lastra sepolcrale di Alessio di Grifone Luce sulle condizioni di una situazione dimenticata
Siamo solo custodi, sabato nuovo appuntamento alla scoperta della chiesa di San Martino Siamo solo custodi, sabato nuovo appuntamento alla scoperta della chiesa di San Martino I partecipanti avranno l'opportunità di immergersi nella storia della chiesa dedicata al santo, seguendo un percorso curato da Andrea Moselli
«La nostra storia è incisa nella pietra»: in arrivo “Le epigrafi di Trani” «La nostra storia è incisa nella pietra»: in arrivo “Le epigrafi di Trani” Le parole della guida locale Moselli ai microfoni di Trani Viva
Un segna tempo, ancora, senza tempo Un segna tempo, ancora, senza tempo Persiste lo stallo delle condizioni dell’antico orologio di San Rocco
14 Settant'anni  d'amore: a Trani anniversario di nozze da record Settant'anni d'amore: a Trani anniversario di nozze da record Nunzio Manna e Maria Paradiso si sono sposati il 25 marzo 1953
7 46 anni fa moriva il tranese Claudio Giordano nella tragedia del Monte Serra 46 anni fa moriva il tranese Claudio Giordano nella tragedia del Monte Serra Una storia tragica che non tutti i cittadini conoscono
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.