Di là dal fiume e tra gli alberi
Di là dal fiume e tra gli alberi
Attualità

Trani ritorna protagonista sulla Rai nel programma "Di là dal fiume e tra gli alberi"

Ieri la messa in onda del documentario di Monica Ghezzi

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Trani non è solo la cattedrale di San Nicola che si specchia maestosa nel mare o il Castello Svevo di Federico II. È anche la terra dove sono nati gli Ordinamenta Maris, dove nelle notti d'estate si danza a ritmo di tango, dove si svolgono i Dialoghi di Trani, uno dei festival letterari più importanti del Mezzogiorno. Lo ha raccontato il documentario di Monica Ghezzi "Trani, città di pietra e di mare" andato in onda ieri sera su Rai5 per la seconda stagione di "Di là dal fiume e tra gli alberi".

Scavando sotto la pietra, dal biancore abbagliante, si intravede l'anima di una città vivace e inaspettata. È la Trani che nelle notti d'estate danza nelle piazze a ritmo di tango, o quella delle campionesse del calcio femminile che negli anni '80 hanno riempito stadi e fatto sognare migliaia di tifosi. Quella della dolce vita tranese che ha cullato le star della moda e della musica, come Gian Belmondo, estroso musicista e astrologo che ancora canta con la voce di un crooner. È la città dove Rosanna ha creato "I Dialoghi di Trani", uno dei festival letterari più importanti del mezzogiorno e dove, passeggiando sulla darsena, puoi incontrare un giovane campione di vela come Valerio, o Giuseppe, poeta-marinaio dai lunghi capelli, che venera il mare come un'autentica divinità. È la terra dove sono nati gli Ordinamenta Maris: il più antico codice di diritto marittimo del mediterraneo. Lo hanno raccontato, con l'orgoglio per le proprie origini, Andrea Moselli e Maria Grazia Marchese che, nella vita, fanno le guide turistiche.

È infine la città che ospita un antico quartiere ebraico, dove recentemente è stata restituita al culto originario la sinagoga Scolanova, anche grazie a Francesco, musicista di fama internazionale e cacciatore di spartiti.

In questa città scolpita nella pietra e che sembra sorgere dal mare, scopriamo allora un'altra Trani, dove le persone e le loro storie si incrociano, si rimandano l'una all'altra, componendo il ritratto di un luogo unico per originalità e singolare bellezza.

Un documentario a 360° che ha raccontato una Trani inedita e mai raccontata finora.

Clicca qui per rivedere la puntata.
  • Cultura
Altri contenuti a tema
Strage di Piazzale Loreto, l’illustratore Massimiliamo Di Lauro omaggia il partigiano tranese Andrea Esposito Strage di Piazzale Loreto, l’illustratore Massimiliamo Di Lauro omaggia il partigiano tranese Andrea Esposito La vignetta per ricordare il vile episodio e la lotta contro il fascismo
Trani capitale della cultura italiana 2022? Ad ottobre la short list delle 10 città finaliste Trani capitale della cultura italiana 2022? Ad ottobre la short list delle 10 città finaliste La procedura di valutazione si concluderà entro il 12 novembre 2020
5 Sempre più "speciali", le sorelle non vedenti raggiungono il traguardo della laurea Sempre più "speciali", le sorelle non vedenti raggiungono il traguardo della laurea Maria Pia e Federica Paradiso sfidano sé stesse e realizzano il loro sogno
Arte e caffè: esposizione di 40 dipinti in corso Alcide De Gasperi Arte e caffè: esposizione di 40 dipinti in corso Alcide De Gasperi Surrealismo, astrattismo ed impressionismo nella quotidianità
Alla ricerca del blasone di Trani, incontro a tema sabato 27 giugno Alla ricerca del blasone di Trani, incontro a tema sabato 27 giugno Appuntamento nell'androne di Palazzo Mongelli
Trani fra le protagoniste delle giornate europee dell’Archeologia Trani fra le protagoniste delle giornate europee dell’Archeologia L’Archeoclub locale parteciperà con un video-documentario
Paura di crescere e incapacità di amare: la sindrome di Peter Pan Paura di crescere e incapacità di amare: la sindrome di Peter Pan Un nuovo appuntamento della rubrica Cinema e Scienza
Rino Mennea e le cartoline tranesi: un tesoro di saluti e memoria Rino Mennea e le cartoline tranesi: un tesoro di saluti e memoria La nuova opera è uno scrigno prezioso di richiami storici e artistici
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.