Tranensis
Tranensis
Eventi e cultura

Un team tutto giovane in un sodalizio per tutte le età: nasce oggi a Trani l'associazione Tranensis

Annunciata come "una presenza che vive ogni aspetto socio-culturale della Città"

Questi sorrisi hanno i nomi di Luciano, Roberto, Maurizio, Riccardo, Francesco, Alfredo, Carlo e Luigi, hanno dai ventitrè ai quarantun anni e con questo spirito brioso oggi costituiscono ufficialmente un' associazione che, dal comunicato che pubblichiamo integralmente, denota autentico, sincero amore e allo stesso tempo impegno verso la città di Trani.

"Un caso che il nucleo originario dell'associazione sia tutto al maschile", ci dicono. "Il sodalizio nasce da amicizie vecchie e nuove e questa idea ha preso corpo tra noi in un'alchimia perfetta".

Ovviamente, come hanno specificato, Tranensis non avrà limiti di adesione per genere, età, credo religioso, sarà davvero trasversale. ma sicuramente non avrà la veste politica se non nella cura della città, senza adesioni a partiti o movimenti.

Dicono di non voler rimanere a guardare al balcone, e l'auspicio è che questo davvero resti lo spirito di questo nuovo sodalizio, aperto a chiunque: chiunque ovviamente sia determinato a contribuire a costruire vita nuova, con l'energia e determinazione indispensabili in questo periodo un po' stanco e scoraggiato, sotto il segno di una cultura declinata a 365 gradi, a Trani.

"Il tempo pandemico di prima ondata comporta isolamento. La forzata tristezza conduce in modo immediato ad una chiusura relazionale. Un gruppo di giovani tranesi avverte l'esigenza di essere virtualmente in stretto contatto. Immediatamente si pensa ad un gruppo WhatsApp. L'invio di materiale, di pareri e di continui confronti fra i componenti, permette di affrontare principalmente temi riguardanti un comune oggetto di predilezione: la Città di Trani. Dato il soggetto, automatico sarà l'oggetto e pertanto la scelta quasi naturale del nome del gruppo: "Tranensis".

Quando però si ama un qualcosa, non la si vuole tenere per sé. Appartenere alle radici di questa Città, con l'utilizzo di un gruppo su piattaforma social, risulta sin troppo fallace ed assai esclusivo. Serve necessariamente un'idea efficace e coinvolgente. Così, fra le molteplici idee scaturite da ogni singolo membro, quella di realizzare un'associazione ne è il risultato. Desiderata in modo unanime, la data del 17 marzo 2022 consegna il via alla vita vera e propria dell'Associazione stessa. Otto i giovani ideatori e fondatori: Luciano Pappalettera, Roberto Mangialardo, Maurizio Di Reda, Riccardo Muciaccia, Francesco Squatriti, Alfredo Cavalieri, Carlo Rosito e Luigi Di Filippo.

Aperta a tutti i cittadini di Trani che lo desidereranno, tale Associazione è apolitica e non segue linee di fede alcuna. Essa promuove esclusivamente fini di coinvolgimento culturale e sociale fra i concittadini, intersecandoli fra di loro attraverso progetti che, resi concreti, avranno come scopo quello di far maturare un sano amore verso il proprio paese. Le pagine social (Instagram, Facebook…) incoraggiano il lavoro che si vuol condurre. L'attivo legame che instaura la suddetta, con la pro-tempore civica Amministrazione, ne garantisce riconoscenza e partecipazione in quelle che sono le tappe fondamentali di un intero anno civile che Trani vive. Le idee, date alla luce da tutti i suoi membri, ne fanno dell'Associazione una entusiasmante presenza locale. Essa è particolarmente avvolta non da uno spirito campanilistico, ma da iniziative coinvolgenti a livello comunale, provinciale ed extra.

Tranensis inserita in forma prettamente attiva in ogni ambito che riguarda Trani, permette di sentirsi partecipi di una vita cittadina spesso vissuta in atteggiamento passivo. Ciò a cui si dà origine è una scommessa con sé stessi e nei riguardi di un tempo, spesse volte, amante del lassismo. I fondatori, spinti dalla grinta tipicamente giovanile, spronano ad adeguati modi di fare. Uno fra questi: l'essere realmente partecipi della vita del paese. "Rimanere al balcone", come si usa dire in gergo, garantisce una vita tranquilla. Una serenità però che conduce ad essere inermi innanzi a tutto quanto riguarda il nostro passato, l'odierno tempo ed il futuro prossimo. Sin da oggi l'intera Città deve godere di una realtà che si espone, in modo pacifico e discreto. Una parola espressa e non mantenuta. Un metterci la faccia, sbarazzandosi del facile nascondersi dietro a delle palesi frasi già preimpostate e scontate. Rifiutando di rimanere in tale condizione, la neonata associazione si propone di valorizzare per davvero una Perla che, alle volte, viene lasciata chiusa nella sua conchiglia. La cultura, fondamenta di un popolo, è il pilastro di tutto ciò.

L'invito è rivolto verso tutti i singoli membri che formano questa nostra comunità tranese. Chiunque avverte uno slancio di qualsiasi genere, nella e per la Città, è accolto a braccia aperte in questa iniziativa. La presentazione, programmata al più presto, nasce come primo "incontro" con i cittadini stessi. Sicuri del positivo riscontro che prontamente e spontaneamente viene a nascere da questo giorno a seguire, si incoraggiano amichevolmente tutti coloro che vorranno far parte di questa nuova presenza in questa nostra amata e sempre più bella Trani
".
TranensisTranensis
  • Associazioni
Altri contenuti a tema
L'associazione Tranensis scende in piazza: lunedì un incontro con i cittadini L'associazione Tranensis scende in piazza: lunedì un incontro con i cittadini In piazza della libertà la presentazione del primo calendario delle iniziative
È nata Tranensis, i fondatori: "Vogliamo ricreare Trani attraverso la sua storia, la sua cultura, la sua gente" È nata Tranensis, i fondatori: "Vogliamo ricreare Trani attraverso la sua storia, la sua cultura, la sua gente" L'associazione è stata presentata lunedì sera nell'auditorium della chiesa di San Magno
Sporting Club: rinnovato il Consiglio direttivo Sporting Club: rinnovato il Consiglio direttivo Con l'elezione di Nicola Amoruso, entra in campo la nuova squadra di consiglieri delegati
Casa di Carta, domenica una giornata di sensibilizzazione sul disturbo dello spettro autistico Casa di Carta, domenica una giornata di sensibilizzazione sul disturbo dello spettro autistico Professionisti del settore risponderanno alle varie curiosità delle famiglie
Osservatorio regionale per l'infanzia, la soddisfazione delle associazioni locali Osservatorio regionale per l'infanzia, la soddisfazione delle associazioni locali Dicuonzo e Borgia: "Gesto tangibile e concreto di una sana politica"
Anget Trani, alla guida riconfermato il luogotenente Leonardo Leonetti Anget Trani, alla guida riconfermato il luogotenente Leonardo Leonetti Eletto il nuovo direttivo per il prossimo triennio
Anpi Trani, in corso la campagna del rinnovo tesseramento per il 2021 Anpi Trani, in corso la campagna del rinnovo tesseramento per il 2021 Ecco come aderire
È arrivato il pulmino a Con.Te.Sto. Ma lasciamo i ragazzi disabili fuori dal Consiglio comunale È arrivato il pulmino a Con.Te.Sto. Ma lasciamo i ragazzi disabili fuori dal Consiglio comunale Il nuovo mezzo inaugurato nei giorni scorsi
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.