Bici, ciclismo
Bici, ciclismo
Territorio

Unire Trani e Bisceglie con una pista ciclabile

Ecco l'idea di un cittadino biscegliese per ridurre l'impatto ambientale e migliorare la salute

Come ridurre la distanza tra le città di Trani e di Bisceglie? Da quando utilizziamo le automobili per spostarci non facciamo più caso alle distanze chilometriche tra le varie città ma un'idea suggestiva, venuta a Massimo Valente, cittadino biscegliese, permetterebbe di avvicinare le due cittadine con un progetto eco-friendly che sarebbe apprezzato da molti. «Unire idealmente la Cattedrale di Trani al Pantano di Bisceglie, attraversando due porti e due lungomare. Il tutto a piedi o in bicicletta. Una idea che, tra l'altro, non avrebbe un impatto economico pesante per le casse di entrambi i Comuni, ma che avrebbero un impatto enorme sulla qualità della vita dei cittadini».

Forse può sembrare banale o forse un'idea difficilmente realizzabile, ma Valente ci crede, e con una lettera ha voluto spiegare alle due Amministrazioni il suo progetto. «Costruire una pista ciclabile che parta dalla cattedrale di Trani sino al Pantano a Bisceglie – scrive Massimo Valente - con a fianco una su cui poter correre liberamente. Questa l'idea di un comune cittadino, certamente condivisa e supportata da quanti si interessano alla ecosostenibilità e vivibilità del proprio territorio, che indurrebbe a molti aspetti positivi».

Valente elenca nella sua missiva tutti i vantaggi apportati da questa riorganizzazione degli spazi comunali come la promozione delle buone abitudini di correre o camminare all'aperto, incentivare l'uso della bici anche sul collegamento Trani-Bisceglie, valorizzare la zona del Pantano di Bisceglie. Su questo lungo collegamento pedonale e ciclabile si potrebbero persino organizzare manifestazioni podistiche, secondo Valente.

«Siamo certi che le associazioni podistiche, le associazioni ciclistiche, gli operatori turistici, il Gal Ponte Lama e tutti i cittadini si faranno promotori di questa iniziativa. Ovviamente sarà indispensabile che le Amministrazioni se ne facciano carico e sono certo che si mostreranno interessate, ma sappiate sin d'ora che insisterò all'infinito fintanto che l'opera non verrà realizzata in tempi accettabili. La prossima tappa sarà una conferenza a metà gennaio in cui raccoglierò le idee di tutti gli architetti, ingegneri e associazioni su come l'opera possa essere realizzata e inviterò tutti a dare i loro suggerimenti e consigli e quindi il necessario supporto».
  • Bici
  • Pista ciclabile
Altri contenuti a tema
Una passeggiata ecologica per aiutare il piccolo Felice colpito da epidermolisi bollosa Una passeggiata ecologica per aiutare il piccolo Felice colpito da epidermolisi bollosa L'iniziativa domenica 7 maggio promossa dalla Pia Unione Primaria "Santa Rita"
«Giú le mani dalla pista ciclabile!» «Giú le mani dalla pista ciclabile!» Intervento di Andrea Orciuolo (ex presidente Confesercenti)
«Piste ciclabili, non ci sarà alcuna cancellazione» «Piste ciclabili, non ci sarà alcuna cancellazione» L'amministrazione Bottaro smentisce le ipotesi delle ultime ore
Via Annibale di Francia: sistemato il cordolo della pista ciclabile, il pericolo rimane Via Annibale di Francia: sistemato il cordolo della pista ciclabile, il pericolo rimane La segnalazione di un residente del quartiere Capirro
Morto l'escursionista caduto dalla bici ieri in contrada Torricella Morto l'escursionista caduto dalla bici ieri in contrada Torricella Carlo Cangai era stato portato al Bonomo in elicottero
Protesta "a due ruote" a Palazzo di città Protesta "a due ruote" a Palazzo di città La bicicletta di un dipendente legata all'ingresso per protesta
E quel bidone al centro della pista ciclabile? E quel bidone al centro della pista ciclabile? Episodio assurdo avvenuto in Via Capirro, la segnalazione di un lettore
Pista ciclabile di Capirro in stato di abbandono Pista ciclabile di Capirro in stato di abbandono Degrado e incuria fanno da padrona, la denuncia di un lettore
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.