Politica

Verso le elezioni: Tarantini contro chi?

L'ex sindaco si ricandida, a sinistra si avvicina inesorabile la scadenza per le primarie

Come da noi annunciato nei precedenti interventi, Pinuccio Tarantini ha fugato ogni dubbio: sarà lui il candidato sindaco della CdL. «Lo faccio per Trani e per i tranesi» ha detto in una sala, quella dell'hotel San Paolo, traboccante di gente. Tarantini ha risposto a tutte le domande, non entrando nel merito delle ultime, presunte, schermaglie fra i due partiti di riferimento del centrodestra, Forza Italia e Alleanza nazionale, che adesso dovranno sedersi a tavolino e decidere il da farsi. Impossibile ipotizzare una spaccatura così forte da far saltare il castello: Tarantini si avvia ad una seconda investitura ufficiale con buona pace di chi ipotizzava golpe dell'ultim'ora. Tarantini ha anche presentato il suo laboratorio telematico, il sito www.solopertrani.it, al momento occupato soltanto da alcune fotografie e che presto diventerà la casa virtuale del candidato sindaco «arredata» con le idee e i suggerimenti da parte della gente. Non escludiamo che Solo per Trani possa anche diventare una lista civica, notevolmente trasversale, a sostegno dello stesso Tarantini che ha lasciato trasparire segni di intesa con l'azzurro Carlo Laurora il quale, non ricandidandosi per il consiglio comunale, seguirebbe a questo punto gli equilibri della coalizione in attesa che passi in Regione (è questione di mesi) una legge ad hoc che eliminerebbe di fatto l'incompatibilità tra la carica di consigliere regionale e quella di amministratore comunale. In caso di vittoria del centrodestra, Laurora potrebbe poi ritrovarsi nell'esecutivo. Sempre in tema di civiche è a buon punto la compilazione della lista liberale (c'è indecisione sul nome: Liberal o Circolo della Libertà?): ci sarebbero già una trentina di cavalli pronti a correre, ivi compreso l'intero direttivo del costituito movimento che ha in Dino Salvato il suo responsabile politico.
A sinistra invece si avvicina inesorabile la data dell'11 dicembre, termine ultimo entro cui vanno presentate le candidature per le primarie di febbraio. Non c'è ancora un accordo fra le segreterie di partito ma il meccanismo della primarie è dato per molto probabile. Le difficoltà maggiori nascono da Ds e Dl che hanno prospettato alla coalizione dei possibili candidati «esterni» e «super partes» ricevendo il «no» degli altri partiti che vogliono correre con i propri uomini. Tramontata l'idea Carcano, erano circolati i nomi dell'ing. Traversa e dell'ing. Riccio, ma con scarsi esiti. Incerta al momento anche la posizione dell'assessore provinciale Ninni De Feudis. Lui vorebbe evitare le primarie, ma, se così fosse, metterebbe ulteriormente a rischio gli equilibri della coalizione. Alla fine potrebbe anche accettare a malincuore di cimentarsi nella sfida interna a cui si sono già prenotati Michele Di Gregorio e Fabrizio Ferrante, quest'ultimo nonostante qualche piccola perplessità dell'area socialista che ha accolto, tra gli altri, Gagliardi e Gargiuolo.
  • Pinuccio Tarantini
  • Primarie
Altri contenuti a tema
2 Primarie Pd, il tranese Ferrante coordinatore regionale della mozione Giachetti-Ascani Primarie Pd, il tranese Ferrante coordinatore regionale della mozione Giachetti-Ascani «Ho scelto di essere all'ultimo posto della lista della Bat e non al primo»
Processo "Estati Tranesi", mercoledì la conferenza con i sei prosciolti Processo "Estati Tranesi", mercoledì la conferenza con i sei prosciolti All'Hotel San Paolo i protagonisti dell'annosa vicenda giudiziaria
E allora chiamateli diffidenti E allora chiamateli diffidenti Coi conti non mi trovo… "Mazza e panella" di Giovanni Ronco
Primarie Pd, Assuntela Messina: «Sostegno alla candidatura di Emiliano» Primarie Pd, Assuntela Messina: «Sostegno alla candidatura di Emiliano» Il presidente regionale del partito parla a poche ore dal voto
La settimana del riscatto...solo per qualcuno: ecco i voti di Giovanni Ronco La settimana del riscatto...solo per qualcuno: ecco i voti di Giovanni Ronco Gargiuolo, Felice Di Lernia, Sotero-Loconte-Tarantini, Rutigliano, oltre a bilancio e "casa Bovio"
Scuola di formazione politica: buona la prima con Tarantini Scuola di formazione politica: buona la prima con Tarantini Intanto il centrodestra tranese si spacca ulteriormente, "veto" contro le partecipazioni
Politica, al via scuola di formazione targata centrodestra Politica, al via scuola di formazione targata centrodestra Primo appuntamento il 20 marzo con ospite Pinuccio Tarantini
Politica,  ma non solo. Tutti i "voti" e i volti della settimana appena trascorsa Politica, ma non solo. Tutti i "voti" e i volti della settimana appena trascorsa Menzione speciale per Chiara Mastrototaro nelle pagelle di Giovanni Ronco
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.