Ospedale di Trani
Ospedale di Trani
Sanità

Visita domiciliare chirurgica impossibile a Trani per i pazienti allettati o impossibilitati a recarsi in ambulatorio al "S. Nicola pellegrino"

La denuncia di Annamaria Barresi, ex consigliere comunale, ma soprattutto cittadina come tutti, che protesta per il disservizio.

Lo scrive sui social, ma lo ha scritto anche in privato ai responsabili politici e amministrativi del settore: "Voglio portare alla luce – dice Barresi - ciò che non va nella sanità tranese" e si rivolge ad esponenti di vertice come l'assessore Lopalco, il Presidente Emiliano, a Debora Ciliento, al Sindaco Bottaro, al dott. Aldo Leo e al dott. Delle Donne. Tutti impegnati sul problema Covid, vaccinazioni, scuole, ristoranti, percentuali, green pass. Ma gli altri pazienti, le altre malattie, le altre code, le altre attese, le altre emergenze esistono, eccome.

E spiega: "I nostri cittadini tranesi che, purtroppo, sono allettati e per questo motivo non possono recarsi personalmente al poliambulatorio di Trani stanno vivendo sulla loro pelle un nuovo disagio. È ormai un anno che è andato in pensione il medico che effettuava le visite chirurgiche a domicilio, ma, come è capitato precedentemente per le visite ortopediche a domicilio (situazione in seguito risolta), il dottore non è stato ancora sostituito, tutto questo sta comportando un grave disagio per i pazienti e per i loro famigliari che, per far visitare i loro cari, sono costretti ad organizzare un trasporto privato, con l'ausilio anche delle organizzazioni e associazioni di volontari, presso il poliambulatorio a Trani".

Sottolinea Barresi: "Io ho vissuto in prima persona questo problema ed è così che ho scoperto questo nuovo disagio, questa nuova vergogna; in passato per riportare a Trani la figura dell'ortopedico a domicilio mi recai a Roma al ministero della Sanità in veste di consigliere comunale, mentre, attualmente per cercare di sensibilizzare chi ha la possibilità di risolvere il problema ho contattato la consigliera regionale Debora Ciliento. Mi chiedo com'è possibile chiudere gli occhi su queste situazioni che creano disagio, soprattutto, ai più deboli, chiedo a tutti, consiglieri comunali compresi, di intervenire immediatamente per giungere alla soluzione del problema, ricordando che è giusto implementare ciò che ci hanno dato... dopo tutto quello che ci hanno tolto!".
  • Ospedale
Altri contenuti a tema
Riconvertire il Pta di Trani in ospedale di comunità, De Simola: «E' giunto l'obbligo di farsi sentire in Regione» Riconvertire il Pta di Trani in ospedale di comunità, De Simola: «E' giunto l'obbligo di farsi sentire in Regione» Il segretario cittadino d'Italia in vista dei 631milioni di euro ottenuti dalla Regione per l'ammodernamento del settore sanità
Pta Trani, Delle Donne: «Necessario investire sulla pneumologia» Pta Trani, Delle Donne: «Necessario investire sulla pneumologia» Se ne parlerà venerdì 17 e sabato 18 settembre a Palazzo San Giorgio nel corso di un seminario
1 Accesso al Pta di Trani, green pass solo per gli accompagnatori e non per i pazienti Accesso al Pta di Trani, green pass solo per gli accompagnatori e non per i pazienti Ad assicurarlo il consigliere Branà: «Basterà la tessera sanitaria per chi deve recarsi al Cup o sottoporsi ad una visita»
68 Il sindaco Bottaro operato per fratture alle dita di un piede dopo l'incidente in moto Il sindaco Bottaro operato per fratture alle dita di un piede dopo l'incidente in moto Attualmente ricoverato all'ospedale di Barletta, non destano preoccupazione le sue condizioni
Blocco dei ricoveri ad Andria: riscontrati casi di scabbia Blocco dei ricoveri ad Andria: riscontrati casi di scabbia Si tratta di un provvedimento temporameo
Articolo97: proposta di riutilizzo e rifunzionalizzazione Pta Trani Articolo97: proposta di riutilizzo e rifunzionalizzazione Pta Trani Il movimento propone linee metodologiche e programmatiche di indirizzo alle autorità comunali e regionali offrendo collaborazione
«Se dovete lamentarvi, fatelo per le cose serie» «Se dovete lamentarvi, fatelo per le cose serie» Lo sfogo di una giovane dottoressa del Pronto Soccorso di Bisceglie
1 Via i vecchi arredi: servono nuovi spazi al "S. Nicola pellegrino"? Via i vecchi arredi: servono nuovi spazi al "S. Nicola pellegrino"? Una immagine che desta perplessità
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.