Vincenzo De Simola
Vincenzo De Simola
Politica

Vulnerabilità sismica degli edifici scolastici di Trani, la richiesta d'Italia in Comune

De Simola: «Programmare questo tipo d'investimenti dovrebbe costituire una delle priorità delle amministrazioni comunali»

Abbiamo appreso dei numerosi fondi destinati al Liceo Scientifico "V. Vecchi" e al Liceo Classico "F. De Sanctis" da parte del Ministero dell'Istruzione.

Sono due istituzioni per la nostra città molto importanti, nelle quali numerose generazioni di tranesi sono state formate e nuove generazioni le seguiranno.

Sulla base delle nostre aspettative, e quelle dei nostri concittadini, riteniamo opportuno e doveroso che l'attuale amministrazione comunale, si inserisca in questo ambito avanzando al Ministero dell'Istruzione idonee e congrue richieste per ottenere nuove risorse economiche che difatto rendano possibile determinare il grado di vulnerabilità sismica degli edifici scolastici di competenza comunale e i conseguenti progetti di adeguamento, ristrutturazione o di demolizione e ricostruzione.

Programmare questo tipo di investimenti nei lavori pubblici e nell'edilizia scolastica dovrebbe costituire una delle priorità delle amministrazioni comunali, a partire dalle scuole di quartiere.

È indubbio che la valutazione del grado di vulnerabilità sismica conduce alla corretta progettazione per il necessario adeguamento; se non si possiede una progettazione non si può partecipare ai bandi regionali e ministeriali in materia di sicurezza.

Le nostre scuole hanno bisogno di numerosi interventi. Noi liberi cittadini, aderenti a Italia in Comune, non abbiamo dimenticato quanto accaduto per la Scuola "Giovanni XXIII", e vorremmo che quella sorte di abbandono non pregiudichi anche altre realtà.

Per questo, Italia in Comune sollecita in particolare modo l'assessore competente, maggiore responsabile, ad agire in tale direzione e, naturalmente, offre collaborazione perché su questo tema, di cui beneficeranno i cittadini del domani, non ci devono essere divergenze politiche.

Vincenzo de Simola, segretario Italia in Comune
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Covid: servizio di refezione sospeso definitivamente per quest'anno scolastico Covid: servizio di refezione sospeso definitivamente per quest'anno scolastico La decisione in concerto tra Comune e dirigenti scolastici a seguito dell'ultima ordinanza regionale
Scuola dell'infanzia Fabiano chiusa per sanificazione venerdì 30 aprile Scuola dell'infanzia Fabiano chiusa per sanificazione venerdì 30 aprile Le lezioni riprenderanno regolarmente in presenza il 4 maggio
Le Suore Piccole Operaie chiedono 330mila euro di danni alla Provincia Bat Le Suore Piccole Operaie chiedono 330mila euro di danni alla Provincia Bat Contestano una cattiva manutenzione dell'immobile in locazione per scuola pubblica
Perdite d' acqua. O di danaro pubblico: le pesanti bollette pagate per scuole chiuse o a mezzo servizio Perdite d' acqua. O di danaro pubblico: le pesanti bollette pagate per scuole chiuse o a mezzo servizio La denuncia di Maria Grazia Cinquepalmi, che auspica controlli e verifiche degli impianti per questi consumi "anomali"
Scuola in Puglia, in classe rientrato il 55% degli alunni Scuola in Puglia, in classe rientrato il 55% degli alunni Romito (Anp Puglia): «Scelta di “non governo” che affida la speranza di diminuire il contagio ad un comportamento da parte dei singoli»
1 Scuola, il Governo pensa di impugnare l'ordinanza di Emiliano Scuola, il Governo pensa di impugnare l'ordinanza di Emiliano La conferma del premier Draghi: «Stiamo valutando, non abbiamo ancora preso una decisione»
1 Prof. de Iuliis: "Una scuola senza voti, perché studiare è amare" Prof. de Iuliis: "Una scuola senza voti, perché studiare è amare" La riflessione di Gianni de Iulis dopo lo straordinario riscontro di "Dantiamo tutto l'anno"
Scuole in rete per la didattica outdoor, coivolto anche l'Istituto Aldo Moro di Trani Scuole in rete per la didattica outdoor, coivolto anche l'Istituto Aldo Moro di Trani Un laboratorio per riscoprire la meraviglia dei luoghi
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.