Formazione Trani contro il Vieste
Formazione Trani contro il Vieste
Calcio

Trani-Mesagne 0-0, l'ultima gara stagionale è priva di emozioni

Scaringella: «Settimo posto meritato». Gialloblù furiosi per l'atteggiamento del Brindisi

TRANI: Petranca, Cepele, Di Lernia (25'st Serino), Guerra, Ciardi (34'st Di Meo), Bartoli, Mongiello (44'st Iaia), Mazzilli, Moussa (43'st Schirizzi), Negro (48'st Ciciriello), Monopoli All. Scaringella

MESAGNE: Maraglino (45'st Scarafile), De Carlo, Schirinzi, Nyassi, Franco, Indirli, Molfetta (30'st Lorenzo), Petruccetti, Marti (20'st Campioto), Toure, Di Lauro All. Ribezzi

ARBITRO: Natilla di Molfetta

Ultimo impegno stagionale per l'appagata Vigor che riceve la visita del Mesagne, compagine che intende evitare lo spareggio playout. Il destino dei gialloblù è strettamente connesso anche ai risultati provenienti da Toritto (Fortis Altamura-Terlizzi) e soprattutto da Bisceglie, campo sul quale è impegnato il Brindisi - già qualificato ai playoff nazionali - al cospetto dell'Unione Calcio.

Le notizie giunte in settimana e riguardanti le decisioni della Procura Federale nei confronti della famiglia Lanza alimentano la contestazione della tifoseria biancazzurra: uno striscione eloquente appare all'esterno dello stadio. Il fischio d'inizio è preceduto dalla consegna di una targa alla mascotte Giulia e di una maglia celebrativa allo storico portiere della Polisportiva in serie B, Giuliano Biggi.

Su un terreno reso scivoloso dall'abbondante pioggia e dinanzi a pochissimi spettatori il primo sussulto è procurato da Negro che sfiora il palo su punizione mentre Di Lauro colpisce l'esterno della rete, successivamente la Vigor reclama un rigore per un atterramento di Negro apparso evidente. Petranca compie il primo intervento di giornata respingendo in tuffo una velenosa conclusione a giro di Di Lauro, gli ospiti insistono con un'occasione per Indirli che lambisce la traversa su azione d'angolo ma è anche Maraglino a mettersi in evidenza evitando una possibile autorete di Schirinzi.

Il 3-0 rifilato dall'Unione Bisceglie al Brindisi nei 45' inaugurali demoralizza i ragazzi di Ribezzi che, ormai rassegnati all'idea dello spareggio per la permanenza, si liberano della zavorra psicologica impegnando l'estremo adriatico mediante le giocate dello sgusciante Toure: Petranca mura un paio di tentativi da distanza ravvicinata inchiodando il punteggio sul risultato di partenza, inoltre il portiere tranese blocca centralmente un fendente dalla distanza di Campioto. I padroni di casa non creano apprensione all'esperto numero uno mesagnese (notoriamente di categoria superiore) per cui la contesa termina senza reti tra gli applausi del pubblico presente al Comunale che tributa ringraziamenti al giovane gruppo allenato da mister Scaringella, gruppo che ha affrontato una stagione caratterizzata da numerose avversità.

Degna di menzione la passerella concessa a capitan Ciardi, autore di un'annata da incorniciare, ed all'ivoriano Moussa che ha realizzato otto reti divenendo il calciatore straniero più prolifico nella storia del calcio cittadino. Il Trani conclude al settimo posto a quota 42 il sesto torneo consecutivo di Eccellenza mentre l'unico playout sarà il confronto tra Mesagne e Terlizzi in casa dei gialloblù.

In sala stampa il presidente messapico Todisco non nasconde il proprio disappunto in merito all'atteggiamento della compagine del capoluogo, il Brindisi, che ha schierato una formazione estremamente rimaneggiata sul sintetico del "Di Liddo". L'allenatore della Vigor Giuseppe Scaringella, invece, rimarca la prestazione dignitosa dei propri ragazzi: «Nonostante l'obiettivo già raggiunto hanno affrontato al meglio un avversario più motivato di noi. Abbiamo eguagliato il numero di punti (21) ottenuti nel girone di andata, aspetto da non trascurare considerando le consuete difficoltà del ritorno. Ringrazio coloro che non hanno mai fatto mancare il sostegno in una stagione parecchio complicata, il settimo posto è anche merito loro. Non conosco il mio futuro ma sono stato bene a Trani e mi piacerebbe continuare a lavorare qui».


CLASSIFICA FINALE:

Casarano 69 promosso in serie D

Brindisi 62 ai playoff nazionali

Fortis Altamura 55
Gallipoli 53
Barletta 53
Vieste 46
Trani 42
Molfetta Calcio 39
Otranto 38
San Severo 35
Corato 34
Unione Bisceglie 34

Mesagne 32 playout
Terlizzi 29 playout


Avetrana 16 retrocessa in Promozione
Molfetta Sportiva 15 retrocessa in Promozione
  • Asd Vigor Trani
Altri contenuti a tema
Audace Barletta-Trani 2-0: prima sconfitta stagionale della Vigor con una rete per tempo Audace Barletta-Trani 2-0: prima sconfitta stagionale della Vigor con una rete per tempo Biancorossi a segno con Guacci e D'Ascoli, i tifosi biancazzurri lamentano il costo del biglietto
Calcio, Trani di scena al "Manzi-Chiapulin" contro la matricola Audace Barletta Calcio, Trani di scena al "Manzi-Chiapulin" contro la matricola Audace Barletta Sisto recupera Picci ma perde Dentamaro, una decina di ex tra le fila biancorosse
Il Trani spaventa il quotato Martina: 0-0 in inferiorità ed altra ottima prestazione Il Trani spaventa il quotato Martina: 0-0 in inferiorità ed altra ottima prestazione Campanella: «Sfiorato il successo, importante non perdere». Sisto elogia lo spirito della squadra
Trani-Martina, scontro al vertice e “classica” del calcio pugliese al Comunale Trani-Martina, scontro al vertice e “classica” del calcio pugliese al Comunale Assente lo squalificato Picci, numerosi ex nella storia delle due compagini
Trani travolgente ad Orta Nova, 0-3 e terzo successo consecutivo Trani travolgente ad Orta Nova, 0-3 e terzo successo consecutivo Decidono Picci, Antonacci e Stancarone nonostante l'inferiorità numerica
Calcio, Trani impegnato al "Fanelli" contro la matricola Orta Nova Calcio, Trani impegnato al "Fanelli" contro la matricola Orta Nova Sisto confida nei progressi della Vigor. Ragno, Monopoli e Dell'Oglio gli ex della gara
Inzuccata di Picci ed il Trani supera il San Marco in Lamis: al Comunale è 1-0 Inzuccata di Picci ed il Trani supera il San Marco in Lamis: al Comunale è 1-0 Mister Sisto: «Importante dar seguito ai risultati, grave il problema del terreno di gioco»
Il Trani attende la matricola San Marco per confermare le indicazioni positive Il Trani attende la matricola San Marco per confermare le indicazioni positive Out Negro per squalifica, Quaresimale e Salerno tra gli elementi di spicco dei garganici
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.