Ultras tranesi tributano ringraziamento ai calciatori
Ultras tranesi tributano ringraziamento ai calciatori
Calcio

Trani-San Severo 1-1, al Comunale Moussa e Cirigliano firmano la parità

Gli ospiti confermano il proprio valore, Scaringella: «Un'altra sconcertante decisione arbitrale»

TRANI: Pellegrino, Antonacci, Di Lernia (32'st Serino), Guerra, Ciardi, Bartoli, Di Meo (24'st Muciaccia), Schirizzi (17'st Colella), Moussa, Negro, Monopoli All. Scaringella

SAN SEVERO: Leuci, Gallo, Prete, Cordisco, Stranieri, Dinielli, Graziano, D'Angelo, Cirigliano, De Vivo, Battista (29'st Florio) All. Prosperi

ARBITRO: Recupero di Lecce

RETI: 15'pt Moussa, 33'pt Cirigliano

Impegno casalingo di media difficoltà per il Trani che riceve la visita di un San Severo totalmente rivoluzionato nel corso della sessione invernale del mercato. Nel primo tempo la formazione allenata dall'ex tarantino Prosperi crea diversi grattacapi ai biancazzurri a partire dal clamoroso palo colpito da D'Angelo da pochi passi a cui fa seguito un tentativo di De Vivo dal vertice destro dell'area piccola bloccato dal giovane Pellegrino, autentico protagonista della giornata.

Al 15' Moussa sfugge alla morsa di un avversario presentandosi dinanzi a Leuci e trafiggendolo con un diagonale chirurgico: Vigor in vantaggio. Il 17enne portiere locale devia oltre la traversa una potente incornata di Cirigliano, dall'altro lato sono invece i padroni di casa a sfiorare il raddoppio con Negro che aggira il numero uno foggiano per poi calciare a porta vuota: Stranieri salva sulla linea ma nella circostanza i ragazzi di Scaringella protestano vivacemente per un braccio galeotto che spedisce la sfera sulla trasversale non consentendo alla stessa di oltrepassare la riga bianca!

Al 33' matura il pari ospite grazie ad una spettacolare rovesciata di Cirigliano che si infila imparabilmente all'angolino basso tra lo stupore generale. La ripresa, che non offre le stesse emozioni della prima frazione, è inaugurata dall'occasione sprecata da Dinielli che non inquadra lo specchio sugli sviluppi di un angolo. Negro fallisce un'opportunità in ripartenza calciando sul fondo anzichè servire i compagni meglio piazzati; sul ribaltamento si segnala un traversone del sanseverese Gallo mandato a fil di palo da Battista (probabile carica su Pellegrino) mentre una conclusione dal limite di Monopoli rasenta il montante.

I giallogranata mantengono una discreta supremazia territoriale confermando le proprie qualità al cospetto della giovanissima Vigor (ben cinque gli under in campo a cui si somma l'intera panchina) che, tuttavia, recrimina per la generale condotta della terna arbitrale. Nei minuti di recupero il portierino adriatico sigilla il punteggio smanacciando in corner una parabola dalla distanza di D'Angelo, gesto tecnico che provoca l'incredulità di mister Prosperi. Domenica prossima il Trani renderà visita al fanalino di coda Molfetta Sportiva del vulcanico Mauro Lanza nel posticipo della 22^ giornata.

Così Scaringella a fine gara: «Bisogna ribadire che siamo una squadra inesperta che ha però dimostrato di saper fronteggiare una formazione di notevole spessore. Sul risultato di 1-0 per noi c'erano rigore ed espulsione ma per l'ennesima volta la decisione arbitrale non si è rivelata equa nei nostri confronti! Abbiamo intenzione di mantenere viva la fiammella dei playoff fino all'ultima giornata ma d'ora in poi saranno tutte finali: la stessa Molfetta Sportiva ha sciorinato prestazioni positive per cui non è semplice affrontarla, puntiamo a far crescere i ragazzi anche con il supporto dei tifosi che ci stanno seguendo e tra circa un mese vedremo cosa dirà la classifica».
  • Asd Vigor Trani
Altri contenuti a tema
Chiavi della città: Amato, Bellomo e Mosconi restano agli arresti domiciliari Chiavi della città: Amato, Bellomo e Mosconi restano agli arresti domiciliari Rigettati i ricorsi dal Tribunale della Libertà di Bari
Chiavi della città, resta ai domiciliari anche l'ex vicepresidente Vigor Alberto Altieri Chiavi della città, resta ai domiciliari anche l'ex vicepresidente Vigor Alberto Altieri Rigettata l'istanza di revoca. Ancora ai domiciliari anche Michele Amato
"Chiavi della città", Amato chiamato a rispondere sulla valenza dei documenti sequestrati "Chiavi della città", Amato chiamato a rispondere sulla valenza dei documenti sequestrati Gli interrogatori di garanzia durati 10 ore. Formulata la richiesta di revoca della misura cautelare dei domiciliari
"Chiavi della città", oggi l'interrogatorio dell'ex presidente della Vigor Trani Michele Amato "Chiavi della città", oggi l'interrogatorio dell'ex presidente della Vigor Trani Michele Amato Il legale Masellis: «Cercherà di chiarire la sua posizione in ordine a quanto contestato dalla Procura»
Giancaspro risponderà al GIP, lunedì mattina l'interrogatorio Giancaspro risponderà al GIP, lunedì mattina l'interrogatorio «Spiegheremo perchè le operazioni non sono illecite»
Appalti in cambio della sponsorizzazione della Vigor Calcio Appalti in cambio della sponsorizzazione della Vigor Calcio I dettagli dell'inchiesta "Chiavi della Città" condotta dalla Procura di Trani
Trani-Mesagne 0-0, l'ultima gara stagionale è priva di emozioni Trani-Mesagne 0-0, l'ultima gara stagionale è priva di emozioni Scaringella: «Settimo posto meritato». Gialloblù furiosi per l'atteggiamento del Brindisi
Trani sconfitto nel finale al "Bianco di Gallipoli: 4-1 in rimonta per i salentini Trani sconfitto nel finale al "Bianco di Gallipoli: 4-1 in rimonta per i salentini Di Moussa la rete biancazzurra. Brindisi ai playoff nazionali, S.Marco ed Ugento in Eccellenza
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.