Scuola De Amicis - Trani
Scuola De Amicis - Trani
Scuola e Lavoro

Alla scuola "De Amicis" arriva Nao, il robot umanoide

Finanziato il progetto "Coding e Stem" per nuovi spazi laboratoriali

Un nuovo alunno molto speciale si è iscritto al "De Amicis": è "Nao", il robot umanoide che si muove, riconosce persone e oggetti, ascolta e parla, completamente programmabile.

Il Ministero dell'Istruzione ha finanziato il progetto "Coding e Stem" presentato dal 1°C.D. "De Amicis" di Trani nell'ambito del Pnsd (Piano Nazionale Scuola Digitale).

Il Progetto è finalizzato a promuovere la realizzazione di spazi laboratoriali e la dotazione di strumenti digitali idonei a sostenere l'apprendimento curricolare e l'insegnamento delle discipline Stem (Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica).

Il "De Amicis" ha acquisito nuovi robot per l'insegnamento del coding e della robotica educativa, arricchendo le tipologie di robot già presenti nella scuola.

"L'imminente arrivo dell'ultima versione del robot umanoide Nao è sicuramente la notizia più bella - spiega il dirigente scolastico del "De Amicis", Paola Valeria Gasbarro - perché attesa e ricercata da alcuni anni. Nao è estremamente realistico e naturale nei movimenti, parla Italiano e Inglese, riconoscere forme e afferra oggetti, è capace di ascoltare e capire in diverse situazioni, si sposta, balla, esplora una stanza, interagisce con le persone ed esprime emozioni. È uno strumento di studio e test efficientissimo. Rappresenta il complemento ideale per insegnare coding e robotica e le discipline Stem a tutti i livelli, dalla scuola elementare all'università. Nao sarà un piccolo amico (è alto 58 cm) per gli alunni della scuola primaria e dell'infanzia, a cominciare dai ragazzi delle classi quinte che frequenteranno, a partire da dicembre 2021, il corso di formazione "Smart robot", finanziato con fondi Pon. Con il progetto "Coding e Stem" la scuola sta acquisendo anche: schede programmabili e kit di elettronica educativa per scatenare l'immaginazione degli alunni e sviluppare progetti sempre diversi; strumenti per l'osservazione, l'elaborazione scientifica e l'esplorazione tridimensionale in realtà aumentata, per completare la progettazione di materiali avviata con l'acquisto anni fa della stampante 3D; software e app innovativi per la didattica digitale delle Stem, per far creare agli alunni grafiche, collage, volantini, brevi filmati e animazioni seguendo semplici procedure".
  • Scuola De Amicis
Altri contenuti a tema
La disabilità vista attraverso gli occhi dei bambini, percorso educativo alla scuola De Amicis La disabilità vista attraverso gli occhi dei bambini, percorso educativo alla scuola De Amicis L'iniziativa dell'istituto in occasione della Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità
La lotta alla violenza nei confronti delle donne comincia a scuola La lotta alla violenza nei confronti delle donne comincia a scuola Gli alunni della scuola De Amicis protagonisti del progetto "ImPARIamo"
A Trani la prima biblioteca di genere presso la scuola De Amicis A Trani la prima biblioteca di genere presso la scuola De Amicis L'iniziativa del Comune in collaborazione col centro antiviolenza Save
DivertiAMOci con i robot, nuovo progetto alla scuola De Amicis DivertiAMOci con i robot, nuovo progetto alla scuola De Amicis I percorsi per offrire esperienze di programmazione, di robotica e di coding
1 A scuola di giornalismo: l'incontro tra i bambini  della 5 H del "De amicis" e la giornalista tranese Francesca Fanelli A scuola di giornalismo: l'incontro tra i bambini della 5 H del "De amicis" e la giornalista tranese Francesca Fanelli La conclusione di un percorso didattico sull'articolo di cronaca in diretta dalla redazione del "Corriere dello Sport"
11 Festa dell'Accoglienza al I Circolo "De Amicis": lunedì arrivano i piccoli delle prime classi Festa dell'Accoglienza al I Circolo "De Amicis": lunedì arrivano i piccoli delle prime classi Per il tradizionale appuntamento ad accoglierli la dirigente Paola Valeria Gasbarro
Vaccini per 240 bimbi africani: la gioia di un dono di una classe dedicato alle proprie maestre Vaccini per 240 bimbi africani: la gioia di un dono di una classe dedicato alle proprie maestre Attraverso l'associazione "Save the children", quando i bambini si muovono per altri bambini
Gli alunni della De Amicis vincitori del premio nazionale "La Matita delle idee" Gli alunni della De Amicis vincitori del premio nazionale "La Matita delle idee" Con l'opera "On the rock" portano a casa un premio di 3500 euro
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.