Pasquale De Toma
Pasquale De Toma
Politica

Anni di negatività ma ora la ruota politica gira anche per Trani

Elezioni provinciali, differenziata e causa vinta: tre buone notizie

Tre buone notizie questa settimana, ci permettono di guardare al futuro prossimo con un minimo di ottimismo in più. Prima l'elezione di due tranesi al consiglio provinciale: De Toma e Avantario. Certo sono elezioni di secondo livello con l'aggravante del mancato coinvolgimento dei cittadini (frutto della pessima legge Del Rio). Ma un dato positivo si può cogliere: una volta tanto, nel caso dell'elezione di Pasquale De Toma, in particolare, i voti decisivi vengono dall'esterno, in particolare da Andria. É un dato che ci fa ripensare a quante volte si sia compiuto il meccanismo inverso: candidati non tranesi imposti dall'esterno e voti tranesi a supporto del forestiero di turno. Buono dunque il lavoro di squadra che porta al risultato finale.

Nel centro sinistra l'elezione di Avantario, fortemente sostenuta da Bottaro, porta ad una certa ricomposisizione interna al PD, pur restando, sul fondo limaccioso del partito, liquami di livori interni che Bottaro, vedi operazione Avantario per l'appunto, cerca costantemente di prosciugare, come il percolato della discarica.

Seconda notizia positiva: me lo ricordo bene anni fa il luogo sul mare del ristorante "La Vela": punto di riferimento per serate in compagnia col sottofondo naturale, brezza di mare e rumore delle onde e sottofondo "artificiale" (musicale). Dopo la risistemazione dell'ex Cocomero, un altro tassello del nostro gioiello, il lungomare, verrà restituito alla primigenia dignità.

Sembrerà incredibile, ma in questa combinazione "astrale" e politica favorevole (era ora, dopo le nostre scorze in gola) risale anche la percentuale della raccolta differenziata, passaggio propedeutico da parte di una migliorata educazione civica della città, per la risistemazione della questione ambientale, alla quale l'amministrazione Bottaro spergiura di voler porre rimedio: il sindaco ci ha assicurato che la raccolta differenziata al 100% partirà tra pochi mesi. Sappiamo che senza questo definitivo passaggio non abbiamo grandi alternative.

Altra notizia positiva, perché significa che nelle casse del Comune entreranno un bel po' di soldini, é la vittoria di quest'ultimo nella causa inerente il Contratto di Quartiere contro un'impresa edile locale che era ricorsa in appello. Circa un milione di euro per le casse comunali, che potrebbero diventare due in caso di sconfitta in Consiglio di Stato da parte di un'altra ditta, che, per analogo motivo, aveva visto respinto il suo ricorso dal Tar.

Insomma, finalmente, dopo anni di negatività ed impasse, da noi puntualmente documentate e raccontate, la ruota politica comincia a girare anche un po' in favore della nostra Trani. Era ora. Continuare così.
  • Raccolta differenziata
  • Lungomare di Trani
Altri contenuti a tema
Raccolta differenziata porta a porta, pubblicate le gare per la fornitura di automezzi e attrezzature  Raccolta differenziata porta a porta, pubblicate le gare per la fornitura di automezzi e attrezzature  L'apertura delle offerte di entrambe le procedure è programmata per giovedì 18 luglio
2 Raccolta porta a porta: all'isola ecologica distribuzione di kit e buste Raccolta porta a porta: all'isola ecologica distribuzione di kit e buste Tutte le informazioni utili
1 Restyling della pista ciclabile sul lungomare e di Piazza Plebiscito: lunedì l'avvio dei lavori Restyling della pista ciclabile sul lungomare e di Piazza Plebiscito: lunedì l'avvio dei lavori Istituito divieto di fermata e transito fino al 15 giugno
Feste di Pasqua, gli auguri del sindaco: «Torna a rianimarsi il nostro lungomare» Feste di Pasqua, gli auguri del sindaco: «Torna a rianimarsi il nostro lungomare» Ed annuncia: «Quest'estate ci saranno ulteriori opportunità di rilancio»
Sostanza nera e melmosa sul lungomare di Trani: allarme lanciato alle autorità Sostanza nera e melmosa sul lungomare di Trani: allarme lanciato alle autorità Incerta l'origine della sostanza galleggiante sull'acqua
3 Raccolta differenziata, accolte le richieste degli esercenti per migliorare il servizio Raccolta differenziata, accolte le richieste degli esercenti per migliorare il servizio Nei giorni scorsi il tavolo tecnico tra Amministrazione, associazioni di categoria e Amiu
Porta a porta, rimossi i cassonetti stradali in diverse vie di Trani Porta a porta, rimossi i cassonetti stradali in diverse vie di Trani Si tratta di aree che rientrano nella zona interessata dalla partenza del nuovo sistema di raccolta
Stop all'autonomia differenziata Stop all'autonomia differenziata Lettera in redazione della consigliera Barresi (Italia in Comune)
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.