Turisti al Polo Museale
Turisti al Polo Museale
Eventi e cultura

Appuntamento con la musica al Polo Museale: Fondazione Seca e Bobo Records presentano La Nena e Zhero

Al via una nuova collaborazione con la casa discografica barese per promuovere giovani talenti

La Fondazione S.E.C.A. e BoBo Records presentano La Nena e Zhero, sabato 20 ottobre, alle 19.30, nel Polo museale di Trani in piazza Duomo 8/9 (Ingresso libero). Nato da una partnership che accresce l'offerta culturale a tutto tondo sul territorio tranese, il progetto musicale figlio della nuova casa discografica barese, con l'obiettivo di produrre e promuovere i giovani talenti del panorama musicale, sarà un'occasione per tutti di vivere un pomeriggio al museo tra musica e bellezza.

Al sostegno dell'Unione Europea, della Regione Puglia, Puglia Sounds e molti altri enti di che credono nel progetto, anche la Fondazione S.E.C.A. ha deciso di sposare la causa con un'ospitata da non perdere. Il tour promozionale italiano dei due giovani talenti è partito lo scorso 12 ottobre e si concluderà il 18 novembre.

La nuova casa discografica barese BoBo Records, con la direzione di Antonello Boezio e la collaborazione di Massimo Stano, Annamaria Demeo e Gabriele Semeraro in qualità di arrangiatore la preziosa consulenza di Alceste Ayroldi.

Due i progetti musicali che sono stati ritenuti ammissibili da Puglia Sounds-TPP nell'ambito del programma "Puglia Sounds Records 2018 REGIONE PUGLIA - FSC 2014/2020 - Patto per la Puglia - Investiamo nel vostro futuro". Entrambi dischi d'esordio: quello della poliedrica e giovanissima artista barlettana La Nena dal titolo "Proud" e "Oceanz", disco d'esordio del ventenne cantante e compositore barese Zhero. Il tour promozionale dei due lavori discografici degli artisti pugliesi partirà venerdì 12 ottobre con tappa al The Alibi di Foggia (via Cristoforo Colombo 180) per poi proseguire il 17 ottobre al Dexter di Bari; il 19 ottobre alla biblioteca comunale D'Addosio di Capurso; il 20 ottobre al Polo museale di Trani; il 24 ottobre in Sardegna all'auditorium Man di Isili; il 9 novembre all'auditorium Music Academy di Ascoli Piceno; il 10 novembre all'auditorium Cosa Scuola di Forlì e il 18 novembre a La Feltrinelli di Bari.
La Nena
Noemi Salvemini, alias La Nena - classe 1997 – è una giovane cantante di black-music, nata e cresciuta in Puglia; a 7 anni muove i primi passi nel mondo della musica, cominciando a studiare canto. Pian, piano le sue doti canore ed il suo gusto personale la conducono alle derive del soul, addentrandosi successivamente nel blues, R&B, jazz e reggae. A 12 anni i primi live e concorsi, cominciando a cimentarsi anche con la scrittura. Nel 2013 l'esperienza dello studio paritario in Costa Rica le offre l'opportunità di interfacciarsi con una nuova cultura, un mondo molto più vicino a lei, un'esperienza che segna definitivamente la vita dell'artista. Costanti studi e la sua passione sono accompagnati da una proverbiale apertura al mondo dell'hip-hop che genererà delle successive collaborazioni con la scena hip-hop pugliese. Così La Nena parteciperà, per ben due anni, al progetto "Woman In Black", a cura della giornalista bolognese Alessandra Margiotta. Il progetto aveva come obiettivo quello di promuovere le più belle voci black emergenti d'Italia, con la registrazione e produzione di due compilation. In costante crescita, ad oggi prosegue i suoi studi; al secondo anno del corso di laurea UWS in 'Commercial Music' presso la MAST Music Academy. Impegnata con l'uscita del suo debut album, sentiremo presto parlare di lei, stay tuned.

Proud
Proud parla di me ma anche di te, parla principalmente di essere fieri di ciò che siamo e di quanto sia difficile e doloroso il percorso per arrivare ad esserlo ma non solo. Ho messo come tema centrale 'essere orgogliosi' e ho lasciato finire questo concetto alle canzoni. L'orgoglio, la fierezza visto da diverse angolazioni e di conseguenza con diversi significati. Parla di chi ho perso, del dolore che questo comporta, del mio buio ma soprattutto parla di quanto la vita possa tornare a sorriderti se impari a splendere, se ti impegni per realizzare i tuoi sogni, quei sogni che mi hanno salvata.

Zhero
Zhero (nome d'arte di Ciro Manzari) è un produttore e cantautore italiano, classe 1998. Da sempre innamorato dell'arte (specialmente la letteratura) inizia gli studi sulla voce già dalla prima infanzia, ma la sua passione per la musica scoppia davvero durante i suoi 16 anni, anno in cui decide di imparare d'autodidatta a suonare il pianoforte e a produrre musica elettronica, cosa che lo porterà poi a trasformare le sue poesie in canzoni.

Oggi prosegue i suoi studi; al secondo anno del corso di laurea UWS in 'Commercial Music' presso la MAST Music Academy. L'obiettivo di Zhero è portare su beat moderni e orecchiabili (con un pizzico di psichedelia) la letteratura classica e temi sociali di spessore, fin'ora argomenti troppo trascurati dalla società del 21esimo secolo.
Le sue principale influenze musicali sono: Lana Del Rey, Coldplay e Muse.

0ceanz
0ceanz nasce con l'intento di unire le influenze letterarie e musicali di Zhero. Indie, elettronica, rock e pop si fondono nel tentativo di creare qualcosa di nuovo e fresco, travolgente come una onda. I testi invece ispirati più alla letteratura e alla poetica classica (Montale, Pirandello, Svevo e Dante) rispetto le lyrics moderne, scandiscono il concetto principale di 0ceanz: il confronto. L'intero album è una discussione tra l'Io e la società, una società che si è omologata sempre di più, divenendo piatta e monotona. Il nome "0ceanz" stesso è, infatti, una citazione alla figura del "mare" (indicativa di una società omologata) contenuta in "Ossi di Seppia" di Montale. Zhero (come tutti gli artisti) è invece la "seppia" che immobile guarda quel mare, si confronta con esso, ma spera di non esserne mai travolto e non perdere la sua "identità".
  • Polo Museale
Altri contenuti a tema
"De rebus medicis sub specie legibus": convegno al Polo Museale "De rebus medicis sub specie legibus": convegno al Polo Museale L'iniziativa di Omceo vedrà l'interazione tra medici e avvocati
A Trani nasce "Itaca", per rinnovare la tradizione del salotto culturale A Trani nasce "Itaca", per rinnovare la tradizione del salotto culturale La neonata associazione presentata nei giorni scorsi al Polo Museale
Domenica ospiti del Polo Museale di Trani Anna e Rosanna Cancellieri Domenica ospiti del Polo Museale di Trani Anna e Rosanna Cancellieri Le autrici porteranno in scena con musica e immagini il reading teatrale "3 libri in 1 ora".
Maggio dei Libri al Polo museale, nel weekend gli ultimi due appuntamenti Maggio dei Libri al Polo museale, nel weekend gli ultimi due appuntamenti Diversità e integrazione nel programma di Fondazione Seca e Libreria Miranfù
Maggio dei Libri al Polo Museale, si inizia oggi con un laboratorio di percussioni Maggio dei Libri al Polo Museale, si inizia oggi con un laboratorio di percussioni Diversità e integrazione nel programma di Fondazione Seca e Libreria Miranfù
Al Polo Museale mostra fotografica di Elena Labianca sul suo viaggio in Africa Al Polo Museale mostra fotografica di Elena Labianca sul suo viaggio in Africa Sabato 11 maggio l'inaugurazione
Polo Museale, oggi il concerto pianistico del maestro Rosario Mastroserio Polo Museale, oggi il concerto pianistico del maestro Rosario Mastroserio Considerato tra i più significativi interpreti della musica di Astor Piazzolla, si esibirà nella corte a partire dalle ore 19
Polo Museale, domenica il concerto pianistico del maestro Rosario Mastroserio Polo Museale, domenica il concerto pianistico del maestro Rosario Mastroserio Considerato tra i più significativi interpreti della musica di Astor Piazzolla, si esibirà nella corte a partire dalle ore 19
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.