Bambini che giocano
Bambini che giocano
Enti locali

Attività estive per minori, pubblicato avviso per contributi a copertura della attività svolte

I centri sono invitati a presentare istanza per accedere al sostegno economico

Proseguono le azioni del Comune di Trani di sensibilità nei confronti del mondo dell'infanzia e dell'adolescenza, in particolar modo di attenzione per quei cittadini più piccoli in condizioni familiari e sociali di maggiore fragilità.

Dopo la realizzazione del progetto estivo "La Città che si anima", destinato a oltre 300 bambini e a adolescenti, che hanno potuto vivere, gratuitamente, momenti di animazione, laboratori e attività ludiche in diversi luoghi di gioco della città dalle periferie al centro, dai luoghi storici a quelli paesaggistici e di interesse sociale e culturale, riappropriandosi degli spazi di cui erano stati privati durante il lockdown, l'Amministrazione, in continuità, approva un Avviso Pubblico rivolto a tutti i Centri Estivi per le proprie attività comprese nel periodo tra il 15/06/2020 e il 30/09/2020.
L'Avviso pubblico (presente, con la relativa modulistica, nella sezione Bandi di Concorso) invita i soggetti promotori di centri estivi collocati nel Comune di Trani, a presentare la propria manifestazione di interesse per accedere a un sostegno economico concesso dall'Amministrazione Comunale in forma di contributo, per adeguamento dei centri estivi alle misure di prevenzione sanitaria e mitigazione del rischio previste dalla normativa e garantire la frequenza ai suddetti Centri da parte di minori provenienti da situazioni familiari di fragilità sociale e da minori diversamente abili.

La somma disponibile per l'attuazione dell'iniziativa è pari a di Euro 134.757,48 ed è finanziata con il Fondo per le Politiche della Famiglia, di cui all'articolo 19, comma 1, del decreto-legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito con modificazioni dalla legge 4 agosto 2006, n. 248.

SOGGETTI PROMOTORI
Possono presentare la propria manifestazione di interesse, finalizzata a favorire la frequenza ai centri estivi di minori provenienti da situazioni familiari di fragilità sociale e da minori diversamente abili, organizzazioni che rientrino tra le seguenti categorie giuridiche: Cooperativa Sociale, Associazione di Promozione Sociale, Organizzazione di volontariato, Ente Ecclesiastico/Parrocchia/Oratorio, Associazione sportiva dilettantistica, altro tipo di soggetto, anche pubblico o di impresa, già attivi sul territorio comunale alla data di pubblicazione dell'Avviso Pubblico, nella gestione di Centri Estivi, e/o che si attiveranno entro il mese di settembre, nel rispetto del DPCM del 11 giugno 2020 (Allegato 8) e delle Ordinanze del Presidente della Regione Puglia nn. 255 e 259.

I centri estivi dovranno possedere le caratteristiche previste dall'art. 3 dell'Avviso Pubblico. La manifestazione di interessa dovrà essere inviata dai promotori dei centri estivi entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 21/09/2020, all'indirizzo PEC: sportello.sociale@cert.comune.trani.bt.it riportando in oggetto la dicitura "AVVISO CENTRI ESTIVI DL 34/2020", utilizzando il MODELLO Manifestazione di Interesse predisposto.
Le famiglie potranno presentare istanza di contributo entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 28/09/2020.

ENTITA' DEL CONTRIBUTO
Il contributo previsto si compone di: una quota fissa, unica per ogni centro estivo, prevista nella misura di € 1.000,00 per l'adeguamento dei Centri estivi alle prescrizioni Covid-19, di cui alle suindicate Ordinanze regionali, la cui attività si svolga nel periodo compreso tra il 15/06/2020 ed il 30/09/2020; una quota variabile finalizzata a favorire la frequenza ai suddetti centri, da parte di minori provenienti da situazioni familiari di fragilità sociale e da minori diversamente abili, con un ISEE ordinario o minori non superiore a € 7.500,00, quantificata in € 75,00 a settimana per ciascun posto bambino/adolescente convenzionato, fino ad un massimo di 8 settimane e la soglia limite di € 600,00 per minore ed €150,00 a settimana per ciascun posto bambino/adolescente diversamente abile convenzionato, fino ad un massimo di 8 settimane e la soglia limite di € 1.200,00 per minore.

Il contributo (quota variabile) sarà riconosciuto, nei limiti delle previsioni di cui all'Avviso Pubblico, ai centri estivi, che sin dal 15/06/2020 abbiano già accolto minori che presentano le caratteristiche reddituali di convenzionamento, purchè le famiglie interessate presentino apposita istanza.
  • Comune di Trani
Altri contenuti a tema
Ristoranti e h24, arriva l'ordinanza sugli orari di apertura e chiusura Ristoranti e h24, arriva l'ordinanza sugli orari di apertura e chiusura Tutto quello che c'è da sapere
Albo dei presidenti e scrutatori di seggio, via alle domande Albo dei presidenti e scrutatori di seggio, via alle domande Entro il 30 novembre
Attività estive per minori, i centri ammessi al contributo comunale Attività estive per minori, i centri ammessi al contributo comunale Si potrà presentare istanza fino al 10 ottobre
Pon inclusione, l'ambito Trani-Bisceglie ottiene altri finanziamenti Pon inclusione, l'ambito Trani-Bisceglie ottiene altri finanziamenti Si potenzieranno gli interventi sociali a sostegno dei cittadini indigenti
Street Art, il Comune di Trani accoglie progetti da finanziare Street Art, il Comune di Trani accoglie progetti da finanziare Domande fino al 27 settembre
L'associazione Lacarvella riceve la cittadinanza benemerita "Ordinamenta Maris" L'associazione Lacarvella riceve la cittadinanza benemerita "Ordinamenta Maris" «Per aver promosso negli anni iniziative di impegno civile sociale e culturale»
Prolungamento di via Parini e riqualificazione della viabilità, pubblicato bando di gara Prolungamento di via Parini e riqualificazione della viabilità, pubblicato bando di gara I lavori su base d'asta per oltre 500mila euro
Covid, un premio per chi si è laureato in modalità telematica Covid, un premio per chi si è laureato in modalità telematica La Città di Trani aderisce all'iniziativa promossa dalla Regione
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.