Scuola e Lavoro

Bambini "scacciapaura" protagonisti di solidarietà

La scuola dell'infanzia "De Bello" di Trani vince il concorso promosso dall'Apleti

Sensibilizzare i bambini e le loro famiglie alla solidarietà attraverso le attività didattiche. La scuola dell'infanzia "De Bello" è già in prima linea da alcuni anni su questo fronte. Ma quest'anno c'è stata la ciliegina sulla torta: i bambini del 3° Circolo didattico "D'Annunzio" di Trani hanno vinto il primo premio del concorso "Allontaniamo la paura, mettiamo in mostra il coraggio", promosso dall'Associazione Pugliese per la lotta contro le Emopatie e i Tumori dell'Infanzia (Apleti). L'iniziativa, che ha coinvolto le scuole della provincia di Bari, si è conclusa lunedì scorso, 10 marzo, con una manifestazione svoltasi nel capoluogo, presso il teatro "N. Piccinni", alla quale hanno partecipato l'assessore regionale alla sanità, Alberto Tedesco, il direttore sanitario del Policlinico barese, il presidente dell'Apleti e rappresentanti del mondo universitario. Il comico barese, Antonio Stornaiolo, ha premiato la delegazione tranese guidata dal dirigente scolastico, Emilio Casiero, e dalle insegnanti Botta, Cottino, De Lucia, Losappio, Mastandrea, Napolitano, Stefanachi, Tralci, Zecchillo, Bellanza e Zaza, impegnate in un progetto che si è concretizzato in alcuni elaborati grafico-pittorici sul tema del concorso. In particolare, la realizzazione di un cartellone e di un libro di filastrocche e disegni ha portato al conseguimento del primo premio nella categoria "Scuole dell'Infanzia" della Provincia di Bari. Gli alunni e le insegnanti sono stati premiati con libri per l'infanzia, giochi didattici e un attestato. Da circa dieci anni, il 3° Circolo didattico tranese collabora con l'Apleti. Proprio da questa sinergia sono nati il presepe vivente e il mercatino della solidarietà della scuola dell'Infanzia "De Bello", giunti all'ottava edizione svoltasi il 19 dicembre scorso presso la ex pinetina di via Andria. L'istituto tranese, inoltre, sta realizzando "Nutrilandia" un progetto di lecto-scrittura sull'alimentazione che rientra nelle iniziative incentrate su una dieta sana e corretta a partire dalle scelte per le merendine durante l'orario scolastico. Dott. Emilio Casiero Il dirigente scolastico
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Scuola, le modalità del rientro in classe a settembre Scuola, le modalità del rientro in classe a settembre Novità rilevanti sul consumo dei pasti negli istituti e sull'organizzazione della didattica
Scuole di Trani, Carbonara: «Programmare da subito l’adeguamento degli istituti per consentirne la riapertura a settembre» Scuole di Trani, Carbonara: «Programmare da subito l’adeguamento degli istituti per consentirne la riapertura a settembre» Nota del candidato sindaco del Movimento Prospettiva Trani
Edilizia scolastica, Marinaro: «Chiedo che i lavori inizino entro questo fine mese» Edilizia scolastica, Marinaro: «Chiedo che i lavori inizino entro questo fine mese» Il consigliere di maggioranza chiede di agire con «tempestività»
Contributi libri di testo anno scolastico 2020/2021: domande entro il 20 luglio Contributi libri di testo anno scolastico 2020/2021: domande entro il 20 luglio Le domande dovranno essere presentate per via telematica
Scuola, oggi giornata di mobilitazione di docenti e personale ATA Scuola, oggi giornata di mobilitazione di docenti e personale ATA Assemblee sindacali per evidenziare ritardi, inadeguatezza e contraddizioni durante l'emergenza sanitaria
Scuola, appello ai genitori: «Non rischiate la vostra incolumità per recuperare un libro di testo» Scuola, appello ai genitori: «Non rischiate la vostra incolumità per recuperare un libro di testo» La consigliera Zitoli: «Sperimentiamo nuovi modi di fare scuola con piattaforme digitali»
Scuole: in arrivo tablet e pc per ragazzi bisognosi Scuole: in arrivo tablet e pc per ragazzi bisognosi I fondi saranno utilizzati durante l'emergenza sanitaria per la didattica a distanza
Coronavirus: rientrano 4 studenti tranesi dalla Spagna, per loro quarantena obbligatoria Coronavirus: rientrano 4 studenti tranesi dalla Spagna, per loro quarantena obbligatoria All'Estero per il progetto Intercultura. Saranno scortati nelle loro abitazioni dalla Polizia
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.