Amet
Amet
Politica

Bisogna ancora votare e già si "preservano" le poltrone

Da un consigliere di maggioranza la proposta di prolungare di un anno la durata del Cda di Amet

Ancora dobbiamo votare, ancora dobbiamo capire chi sarà eletto e chi no, sia come sindaco, sia come consiglieri e già "monta" quel desiderio irrefrenabile di preservare lo status quo, senza però una prospettiva certa. Sembrano ispirarsi all'attuale tormentone estivo di Alessandra Amoroso... "Ho voglia di...". Ovviamente poltrone.

La notizia è trapelata da una nostra fonte attendibile e siamo in grado di "girarla" ai nostri lettori. Nei giorni scorsi un consigliere dell'attuale maggioranza avrebbe preparato, steso e fatto circolare un documento in cui si chiedeva che fosse raggiunto un accordo per prolungare di un anno la durata del Cda di Amet, che invece dovrebbe esaurirsi con la chiusura del mandato dell'attuale amministrazione.

La proposta avrebbe però subito trovato lo "stop" del primo partito di maggioranza, il PD, senza che il volenteroso emissario del consigliere "mittente", terminasse il giro degli altri partiti. Molte infatti le perplessità sollevate in seno al Partito Democratico come ad esempio l'incertezza oggettiva sulla rielezione dei consiglieri in capo ai quali si troverebbe lo stesso CDA. Tutto questo senza una prospettiva sul futuro, senza programmi su chi debba rispondere a chi, con quali linee guida, se è con quali "allineamenti" tra linea politica e linea "industriale" nel mare Magnum del mercato e della concorrenza. Il retroscena che vi abbiamo raccontato non è fine a se stesso ma, come sempre funzionale per farvi capire una situazione in atto, una tendenza latente.

Insomma nell'attuale maggioranza c'è chi, senza nemmeno aspettare l'esito del voto, vorrebbe già portarsi avanti col lavoro. Un segnale che ci fa capire come, all'indomani del voto stesso, chi sarà eletto si ritroverà sempre con il solito nodo "Frau": poltrone comode e in pelle da preservare.
  • Amet
Altri contenuti a tema
Salinas, Paolillo, Lombardi: la probabile formazione del nuovo Cda dell'Amet Salinas, Paolillo, Lombardi: la probabile formazione del nuovo Cda dell'Amet Al vaglio finale le domande pervenute dopo i 3 avvisi pubblici
Parcheggi, Di Leo: «Ci batteremo affinché Amet sia ancora protagonista della gestione del servizio» Parcheggi, Di Leo: «Ci batteremo affinché Amet sia ancora protagonista della gestione del servizio» I dubbi del consigliere della Lega sull'affidamento ad un privato
In arrivo il nuovo Cda dell'Amet: al vaglio le candidature pervenute entro il 4 febbraio In arrivo il nuovo Cda dell'Amet: al vaglio le candidature pervenute entro il 4 febbraio I colloqui dovrebbero cominciare in settimana
Amet, i consiglieri di centrodestra chiedono l'accesso agli atti e ai documenti amministrativi Amet, i consiglieri di centrodestra chiedono l'accesso agli atti e ai documenti amministrativi Ecco le richieste
Amet, inaugurati i quattro nuovi bus a bassa emissione Amet, inaugurati i quattro nuovi bus a bassa emissione I mezzi acquistati con un finanziamento pubblico nell'ambito del bando Smart Go City
De Marinis, presidente Amet: «L'azienda va avanti nonostante le difficoltà» De Marinis, presidente Amet: «L'azienda va avanti nonostante le difficoltà» La risposta alle accuse di immobilismo del consigliere Corrado
Amet,  a Trani quattro nuovi bus a bassa emissione Amet, a Trani quattro nuovi bus a bassa emissione I mezzi acquistati nell'ambito del bando Smart Go City. Giovedì la presentazione
3 "Poteri forti all'Amet? O vi è complicità o vi è incapacità": l'intervento di Giovanni Di Leo "Poteri forti all'Amet? O vi è complicità o vi è incapacità": l'intervento di Giovanni Di Leo Per il consigliere comunale della Lega c'è "confusione politica e mancanza di indirizzi di governo dell'azienda"
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.