Carcere di Trani
Carcere di Trani
Vita di città

Carcere maschile, ecco l'occasione di riscatto per 10 detenuti

Nasce il percorso formativo "Operatore per la realizzazione e manutenzione dei giardini"

Far emergere tutte le potenzialità del territorio e donare una vera occasione di riscatto a 10 detenuti della Casa circondariale maschile di Trani, per guardare con speranza concreta al proprio futuro. Con queste finalità nasce il percorso formativo "Operatore per la realizzazione e manutenzione dei giardini", che - a breve - la società cooperativa sociale Irsea di Bisceglie realizzerà in collaborazione con la Comunità Oasi 2 San Francesco Onlus di Trani.

L'intervento progettuale, previsto dalla Regione Puglia in condivisione con il Ministero della Giustizia, della durata di 900 ore, prevedrà la realizzazione di:
· azioni integrate di formazione teorica e pratico/laboratoriale, finalizzate a potenziare le competenze professionali dei detenuti, indispensabili per ridurre le condizioni discriminatorie nel mercato del lavoro;
· azioni di accompagnamento, volte ad incrementare la motivazione all'apprendimento e - nel contempo – a promuovere relazioni di fiducia e di valorizzazione del grado di autostima, a supporto anche della gestione delle relazioni parentali.

L'Irsea si avvarrà di un partenariato di qualità costituito da: Uffici di piano di Trani-Bisceglie e Barletta, Patto territoriale per l'occupazione Nord-Barese Ofantino, le associazioni Cittadinanza attiva e Nova e l'azienda Floralia. Infatti, il coinvolgimento di una feconda rete di collaborazioni con istituzioni e soggetti privati, profit e non profit, in grado di promuovere il progetto sul territorio e di accrescere le potenzialità di successo, risulta essere precondizione indispensabile per una completa integrazione, data sia dal grado di autonomia sviluppabile dal detenuto, cioè dalla sua capacità d'integrarsi, sia dalla disponibilità della comunità a "ricevere l'integrazione", acquisendo strumenti culturali funzionali al superamento di pregiudizi diffusi.
  • Carcere di Trani
Altri contenuti a tema
Solidarietà: partita di calcio tra dipendenti della Asl Bt e i detenuti del carcere di Trani Solidarietà: partita di calcio tra dipendenti della Asl Bt e i detenuti del carcere di Trani L'incontro è in programma questa mattina presso l'istituto penitenziario tranese
Processo Durante, assolto l'unico medico dichiarato colpevole in primo grado Processo Durante, assolto l'unico medico dichiarato colpevole in primo grado Il 33enne morì nell'infermeria del carcere di Trani nel 2011
Carcere di Trani: sit-in degli addetti del servizio mensa Carcere di Trani: sit-in degli addetti del servizio mensa Filcams Cgil Bat: «Temiamo la perdita del diritto di prelazione»
Carcere di Trani, il senatore Damiani denuncia il sovraffollamento e l'emergenza igienico-sanitaria Carcere di Trani, il senatore Damiani denuncia il sovraffollamento e l'emergenza igienico-sanitaria Depositata un'interrogazione al ministro Bonafede per sollecitare l'utilizzo del nuovo padiglione
Water vicino a letto e tavolo: nel carcere di Trani detenuti in condizioni difficili Water vicino a letto e tavolo: nel carcere di Trani detenuti in condizioni difficili La denuncia arriva dai sindacati di Polizia Penitenziaria
Docce non funzionanti e cattivi odori, detenuti del carcere di Trani in protesta Docce non funzionanti e cattivi odori, detenuti del carcere di Trani in protesta La denuncia del Cosp: «Il personale costretto a coprire più postazioni di servizio»
Carcere di Trani, mezzo chilo di stupefacenti nascosti vicino la recinzione Carcere di Trani, mezzo chilo di stupefacenti nascosti vicino la recinzione Scoperto dalla Penitenziaria il tentativo di introdurre cocaina e hascisc, oltre ad un telefono cellulare
Carcere di Trani, l’associazione Paideia rilancia il progetto "Magikambusa" Carcere di Trani, l’associazione Paideia rilancia il progetto "Magikambusa" Di nuovo attivo lo spazio ludico ricreativo per i figli dei detenuti
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.