Carovana per la giustizia
Carovana per la giustizia
Politica

Carovana della Giustizia, a Trani i Radicali visitano i penitenziari

L'onorevole Bernardini: «Separare le carriere dei magistrati»

Ha fatto tappa questa mattina negli istituti di pena di Trani la "carovana della giustizia", l'iniziativa promossa promossa dal Partito Radicale e dall'Unione delle Camere penali italiane per sostenere la proposta di legge di iniziativa popolare sulla cosiddetta separazione delle carriere e sensibilizzare l'opinione pubblica sulle condizioni delle carceri nel nostro Paese.

La carovana ha fatto dapprima tappa nel cercere femminile, dove è stata accolta dal presidente dell'ordine degli avvocati Tullio Bertolino e da una delegazione dell'Unione delle Camere penali (rappresentata dall'avvocato tranese Francesco Di Marzio), che si è già mobilitata a sostegno dell'iniziativa legislativa sulla distinzione tra magistratura inquirente e giudicante. Si è poi spostata al carcere maschile. Rimarrà in città fino in serata. Nel pomeriggio, nella Biblioteca storica degli avvocati, si terrà una convegno nazionale a cui parteciperanno onorevole Rita Bernardini e Giovanni Flora, vicepresidente nazionale dell'Unione delle Camere penali.

La visita di questa mattina è stato un momento utile sia per interfacciarsi con i detenuti sia per raccogliere le firme a sostegno della proposta di legge. «Insieme all'Unione delle Camere Penali, come Partito Radicale, - ha spiegato l'onorevole Rita Bernardini - vogliamo dare un sostegno alla separazione delle carriere dei magistrati. Si tratta di una proposta che portiamo avanti da diversi anni. Nel 2000 avevamo tentato di fare un referendum sull'argomento, che poi ottenne molti voti favorevoli ma non raggiunse il quorum. E' scritto nella nostra costituzione che il giudice debba essere terzo fra accusa e difesa. Noi chiediamo la separazione delle carriere tra giudici e magistrati requirenti che invece attualmente fanno lo stesso concorso e Csm».

Ma non solo separazione delle carriere: i Radicali a Trani, questa mattina, hanno parlato anche di indulto e amnistia. «Riteniamo praticamente impossibile che in questo scorcio di legislatura che abbiamo (oramai mancano 7 mesi alla fine) si possa ottenere questo», ha proseguito Bernardini. «Stiamo tuttavia lottando con i detenuti per ottenere i decreti delegati sull'ordinamento penitenziario per la sua riforma». A maggio una petizione a tal riguardo era partita direttamente da Palazzo Torres, sede del Tribunale penale e della Procura di Trani.
Carovana per la giustiziaCarovana per la giustiziaCarovana per la giustiziaCarovana per la giustiziaCarovana per la giustiziaCarovana per la giustiziaCarovana per la giustiziaCarovana per la giustiziaCarovana per la giustiziaCarovana per la giustizia
  • Carcere di Trani
Altri contenuti a tema
Apertura del nuovo padiglione nel Carcere di Trani, sindacati in protesta Apertura del nuovo padiglione nel Carcere di Trani, sindacati in protesta «Si apre senza personale  e senza chiudere la sezione della vergogna»
Nel carcere di Trani un'ex magistrata rumena, su di lei pendeva un mandato di arresto europeo Nel carcere di Trani un'ex magistrata rumena, su di lei pendeva un mandato di arresto europeo Ora attenderà in Puglia l’esito della richiesta di estradizione
Carcere femminile: il 2 luglio la presentazione della garante dei detenuti Elisabetta De Robertis Carcere femminile: il 2 luglio la presentazione della garante dei detenuti Elisabetta De Robertis La sua elezione nel corso dell'ultimo Consiglio comunale
1 Sette boss scarcerati nel Barese, tra loro il tranese Gaetano Rano Sette boss scarcerati nel Barese, tra loro il tranese Gaetano Rano Domiciliari anche per il presunto estorsore Armando Presta
Entro giugno nuovi reparti detentivi nelle carceri pugliesi, c'è anche Trani Entro giugno nuovi reparti detentivi nelle carceri pugliesi, c'è anche Trani Mastrulli (Cosp): «Situazione che crea ulteriori preoccupazioni nel sindacato per le condizioni di lavoro al limite dei poliziotti»
1 L'arcivescovo oggi in visita al carcere di Trani L'arcivescovo oggi in visita al carcere di Trani D’Ascenzo nella casa circondariale per esprimere la sua vicinanza e solidarietà
Ancora caos nel carcere di Trani: questa volta è sciopero della fame Ancora caos nel carcere di Trani: questa volta è sciopero della fame I detenuti protestano per la mancanza dei colloqui con i parenti e non solo
Nel carcere di Trani detenuti a lavoro per produrre mascherine Nel carcere di Trani detenuti a lavoro per produrre mascherine Nuovo progetto per far fronte all'emergenza sanitaria del Covid-19
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.