Amet
Amet
Vita di città

Cittadini arrabbiati per le bollette: Amet risponde

Il chiarimento per evitare «affermazioni incaute e lesive ai danni della società»

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
«Puntuale, come da noi sollecitato a margine dell'articolo di ieri in cui un nostro lettore esprimeva risentimento e perplessità sulla gestione delle bollette, arriva la risposta di Amet al gruppo di cittadini "arrabbiati".

"Spettabile Redazione,
non replicheremo all'utente che - non conoscendo la complessa regolamentazione relativa alla fornitura di energia elettrica e più in generale al dispacciamento dell'energia elettrica - lamenta l'alto costo riversato in bolletta e attribuisce gravi e non meglio precisate condotte alla Business Unit Vendita alla Maggior Tutela di AMET spa. Cogliamo però l'occasione per offrire una disamina puntale al fine di evitare ulteriori incaute e lesive affermazioni in danno di AMET spa, che come spesso viene ricordato è patrimonio di tutti i tranesi, ma è anche una società per azioni interamente partecipata dal Comune di Trani nonché soggetta alle disposizione della Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA).

AMET spa si occupa, per il tramite della sua Business Unit, delle attività di vendita al dettaglio di energia elettrica a tutte le utenze pubbliche e private della città di Trani in regime di maggior tutela.
Il servizio di "maggior tutela" nel settore della vendita di energia elettrica per disposizione normativa ha la finalità di assicurare la continuità della fornitura di energia elettrica e di garantire una "qualità specifica a prezzi ragionevoli".

Infine Amet specifica: "Il servizio di maggior tutela è stato abrogato dalla Legge 4 agosto 2017 n. 124 ("Legge annuale per il mercato e la concorrenza") a partire dal 1° luglio 2019, ed oggetto di successive proroghe, tuttavia è stato più volte ricordato dall'ARERA che la cessazione del servizio di maggior tutela consiste esclusivamente nella cessazione della tutela del prezzo, e non anche nella cancellazione del diritto dei clienti di vedersi assicurata la continuità del servizio (Delibera 75/2016/R/eel, paragrafo 1.9).

Ogni attività è regolamentata da stringenti disposizioni dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA), dalla sostituzione dei contatori (che deve avvenire ogni 15 anni), alla lettura dei consumi (oltre il 90% avviene in telelettura) per concludersi con l'emissione delle fatture (che deve avvenire entro 45 giorni dal bimestre di riferimento). Relativamente agli importi indicati in bolletta, invitiamo l'utente a consultare il "riepilogo importi fatturati", per imputare le singole voci di spese di cui è composta".

La conclusione della nota inviataci specifica: "Ricordiamo che nella stessa, oltre al prezzo tutelato, sono calcolate somme per oneri generali di sistema, spese per il trasporto e gestione del contatore, nonché in alcuni casi il corrispettivo del canone di abbonamento, che non costituiscono ricavo alcuno per la Business Unit Vendita alla Maggior Tutela di AMET spa. Da ultimo, per completezza, si ricorda che l'ARERA con delibera 190/2020 del 26 maggio u.s. ha previsto che per il periodo di riferimento maggio-luglio 2020, i clienti titolari di utenze BT altri usi (BTAU) vedranno i corrispettivi legati alla potenza delle tariffe dei servizi di rete e degli oneri, calcolati e fatturati su una potenza nominale virtuale pari a 3,3 kw, qualunque ne sia l'effettiva potenza. Tanto consentirà sicuramente - pur limitatamente ai mesi di riferimento - una sensibile riduzione dei costi in bolletta per le attività commerciali che dispongono di potenze maggiori.

Confidando di aver fugato le perplessità di alcuni utenti e reso comprensibile e trasparente il sistema regolatorio, sperando che gli stessi abbiano compreso la finalità pubblica del servizio che la Business Unit Vendita alla Maggior Tutela di AMET spa svolge, invitiamo l'utenza al puntuale pagamento delle bollette, atteso che ogni accertata morosità colpevole rappresenta un danno alla Città e a tutti noi Tranesi, oltre a costringere l'Azienda ad attivarsi con invise riduzioni di potenza e distacchi, in ogni caso obbligatorie e necessarie per la tutela del patrimonio di AMET spa".

Il CDA di AMET
  • Amet
Altri contenuti a tema
2 Tra bilanci e prospettive per il futuro l'Amet si racconta ai cittadini Tra bilanci e prospettive per il futuro l'Amet si racconta ai cittadini Nel piano strategico anche l'assunzione di 30 nuove figure professionali
Amet Trani, la società presenta ai cittadini gli sviluppi portati avanti in questo periodo Amet Trani, la società presenta ai cittadini gli sviluppi portati avanti in questo periodo Tra i prossimi progetti anche un piano di assunzioni. Lunedì la conferenza stampa
Quell'Amet che fa gola Quell'Amet che fa gola Mazza e panella di Giovanni Ronco
1 Bisogna ancora votare e già si "preservano" le poltrone Bisogna ancora votare e già si "preservano" le poltrone Da un consigliere di maggioranza la proposta di prolungare di un anno la durata del Cda di Amet
1 Amet e bollette: quel difficile rapporto con i tranesi Amet e bollette: quel difficile rapporto con i tranesi La lamentela di un cittadino alla ricerca di risposte
A Trani biciclette ad impatto ambientale zero per gli ausiliari del traffico A Trani biciclette ad impatto ambientale zero per gli ausiliari del traffico Prosegue il rinnovamento di Amet per un servizio più celere e green
Illuminazione cittadina, l'Amet alle prese con i lavori di rinnovamento e adeguamento Illuminazione cittadina, l'Amet alle prese con i lavori di rinnovamento e adeguamento La consigliera Cornacchia ringrazia il Cda per il percorso intrapreso
4 Trani: black out in gran parte della città, sistemi in tilt per circa un'ora Trani: black out in gran parte della città, sistemi in tilt per circa un'ora Amet: "Problemi dovuti alle avverse condizioni meteo". Ripristinata la corrente
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.