Via Panariello
Via Panariello
Vita di città

Consigliere Centrone: "Un'Amministrazione in cui un privato ripristina una strada pubblica è inammissibile"

Il consigliere della lista Palumbo sindaco aveva denunciato lo stato della strada in questione 4 mesi fa

Il consigliere Michele Centrone non è nuovo a rimboccarsi le maniche in situazioni di necessità -come quando a maggio si diede da fare a ripulire dalle erbacce un tratto di via Martiri di Palermo- ma questa volta il suo intervento si era limitato 4 mesi fa a denunciare la totale inagibilità di una strada nella zona di Capirro a causa dello scarico abusivo di materiale edile.

Non solo il suo appello all'amministrazione non era stato ascoltato, ma oggi dopo tanto tempo un privato ha provveduto per forza di cose e per necessità- a proprie spese - a ripulire e rendere nuovamente agibile il tratto di strada
Il consigliere ha di seguito descritto e commentato l'accaduto in un accorato post su Facebook che riportiamo integralmente, corredato delle fotografie lui stesso ha allegato .

"Uno "SMACCO" a questa amministrazione che arriva, ancora una volta, da un privato. I primi di Aprile durante le festività Pasquali, ho segnalato lo scarico abusivo di materiale edile in via Petrariello. Lo scarico illecito ha provocato notevoli disagi perché ostruiva totalmente il passaggio dei mezzi e rendeva insicuro il tragitto. Dopo una decina di giorni , considerato che nonostante le segnalazioni nessuno interveniva, mi sono rimboccato le maniche ed ho personalmente aperto un varco per consentire almeno il passaggio dei mezzi agricoli

Oggi, dopo quasi quattro mesi di totale indifferenza, un privato (sicuramente stanco della situazione), ha provveduto a proprie spese e con l'ausilio di ruspe e camion alla sistemazione della strada . La domanda nasce spontanea: è normale che i privati debbano ripristinare la sicurezza e provvedere alla pulizia delle strade colmando i vuoti lasciati da una amministrazione sorda?

Ancora un grande esempio di civiltà che da un lato ci inorgoglisce e dall'altro ci svela la dimensione del problema che stiamo vivendo nella totale indifferenza dei nostri amministratori."
Via PanarielloVia PanarielloVia PanarielloVia Panariello
  • Strade
Altri contenuti a tema
Cede un pezzo di asfalto in corrispondenza di un vecchio tombino: chiuso un tratto di pista ciclabile in via Sant’Annibale Maria di Francia Cede un pezzo di asfalto in corrispondenza di un vecchio tombino: chiuso un tratto di pista ciclabile in via Sant’Annibale Maria di Francia La Polizia Locale ha messo in sicurezza l’area interessata, che ora è interdetta al passaggio
Strade sicure, dalla Regione poco più di un milione per Trani Strade sicure, dalla Regione poco più di un milione per Trani L'annuncio della consigliera Ciliento. Lima incalza: «Datevi da fare»
Via don Nicola Ragno, rimosso un lampione per motivi di sicurezza Via don Nicola Ragno, rimosso un lampione per motivi di sicurezza Strada chiusa al traffico. Sul posto vigili del fuoco e polizia
Criticità cittadine segnalate dal Circolo Italia in Comune: un impegno civico per la sicurezza Criticità cittadine segnalate dal Circolo Italia in Comune: un impegno civico per la sicurezza Dai dissuasori di velocità al rifacimento di manti stradali
Il misterioso monolite in acciaio spunta anche in centro a Bari Il misterioso monolite in acciaio spunta anche in centro a Bari La segnalazione da Corso Cavour: Bari come Utah?
Trani, 39mila euro per riparare le strade Trani, 39mila euro per riparare le strade Numerose le strade in elenco, in arrivo anche altri 40 scivoli
1 Denominazioni vie tranesi: scovato il "benefattore" Denominazioni vie tranesi: scovato il "benefattore" Vincenzo ridipinge le insegne delle strade della città come volontario
Manutenzione di piazza Kolbe e delle strade comunali: aggiudicate provvisoriamente due gare d’appalto Manutenzione di piazza Kolbe e delle strade comunali: aggiudicate provvisoriamente due gare d’appalto In arrivo anche 4 nuovi autobus a servizio esclusivo del trasporto cittadino
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.