Daniele Santoro
Daniele Santoro
Politica

Daniele Santoro: «Il centrosinistra non è morto, vi spiego perché»

Trani Sociale presenta un piano programmatico per il rilancio di Trani e della propria parte politica

No! il Centro sinistra non è "morto", anzi quest'ultimo resta vivo e vegeto tra la gente che ama far Politica con la "P" maiuscola. Ad oggi deve solo trovare un assetto stabile ed essere rappresentato da chi ha l'autorità per farne parte.

In questi ultimi anni i rappresentanti Politici che si sono schierati nel centro-sinistra Tranese, nella maggior parte lo hanno fatto in base al "vento che tirava", saltando sul cosiddetto "carro del vincitore" e questa è la vera motivazione per cui la Politica in generale ha perso consensi e credibilità agli occhi dei cittadini.

Per poter tener alto il livello sia operativo che culturale di una Politica fatta distinguendosi per efficacia e attenzione nei confronti del territorio, bisogna ripartire dalla condivisione di idee fornite da Movimenti, Associazioni e Comitati di Quartiere, studiando con i cittadini le problematiche e i temi da affrontare per il futuro e perché no, coinvolgere tutti coloro che intendono lavorare per il bene della nostra Città.

Trani Sociale, ed il suo validissimo Direttivo, composto da uomini e donne ma sopratutto da giovani volenterosi che si stanno mettendo in gioco con iniziative lodevoli, è pronta ad aprire le porte a coloro che vogliono sposare il progetto Politico di centro-sinistra che vede al centro i seguenti temi:

• Sanità : (in primis) la salute dei cittadini merita una tutela che è stata sottratta alla città di Trani.
- Discutere della riapertura dell'ospedale con il Ministero della Salute e coinvolgendo l'assessore alla Sanità della Regione Puglia.
- Riattivare l'ex Ipab Casa di Riposo "Vittorio Emanuele" per gli anziani.

• Diritti e Sociale : dialogare sui problemi del presente e del futuro, operando partendo dalle tematiche delle famiglie in difficoltà, dei giovani che meritano assistenza e degli anziani che meritano luoghi e ambienti adatti.

• Ambiente : cura e decoro dell'arredo urbano, partendo dalla ripiantumazione laddove gli alberi sono morti o sono stati abbattuti.

- Per Parchi e Giardini garantire una manutenzione ordinaria tutto l'anno.
- Revisione della raccolta differenziata spiegando ai cittadini il giusto conferimento.
- Azioni specifiche per la riqualificazione della costa da nord a sud.

• Cultura e Turismo : la riapertura di un Cinema e di un Teatro di nuovo al centro di una discussione che porti risultati.

- Il Turismo riconsiderato con gli occhi dei cittadini e dei visitatori stessi, partendo dal loro punto di vista e tenendo presenti le loro necessità e segnalazioni. Non ragionando solo in termini tecnici, amministrativi, di bilancio. Il Turismo deve diventare il nostro maggiore investimento per il futuro.
- Istituire un tavolo tecnico di lavoro tra Amministrazione ed enti che gestiscono i patrimoni culturali della nostra città, come (Cattedrale, Castello, Monastero, e Musei) per formulare un calendario di aperture e chiusure valido per tutto l'arco dell'anno.

• Scuola : la realizzazione di due Asili nidi comunali in zona Nord e in zona Sud, per favorire un diritto che ad oggi non viene goduto da parte di tantissime famiglie con redditi bassi, oberate dagli impegni di lavoro.

- Zona Nord, Scuola Papa Giovanni XXIII, e Orazio Palumbo (ex De Bello), quale sarà il loro futuro? Da qui vogliamo ripartire per una nuova discussione sull'edilizia scolastica.

• Commercio : un piano del Commercio che veda al centro una le "Politica del dialogo" tra amministrazione e commercianti, creando iniziative a tema tutto l'anno , servizi alle attività e sopratutto la risoluzione del nodo Parcheggi che rappresenta ad oggi la stragrande maggioranza delle problematicche del commercio.

• Lavoro : istituire una nuova sede degli uffici per l'impiego, distaccata dal palazzo comunale, con personale qualificato proveniente dalle graduatorie Regionali, che possa favorire maggiori occasioni ed opportunità lavorative per i cittadini con un legame più forte tra il cittadino e le istituzioni fatto di sinergia e rapidità, attivando, nel frattempo, corsi di formazione retribuiti/accreditati con gli enti regionali alle politiche del lavoro.

È da questi punti programmatici che vogliamo far ripartire il concetto di politica fatta con determinazione e con amore nei confronti della nostra Città.
  • Trani Sociale
Altri contenuti a tema
1 Fondi stanziati dal Comune per il caro bollette, Santoro: «Non sarebbe stato opportuno destinarli alle attività commerciali?» Fondi stanziati dal Comune per il caro bollette, Santoro: «Non sarebbe stato opportuno destinarli alle attività commerciali?» Il dirigente provinciale Confesercenti Bat critica la manovra del sindaco Bottaro
A Trani BicicletTiAmo, una biciclettata ecologica per le vie della città A Trani BicicletTiAmo, una biciclettata ecologica per le vie della città Si svolgerà il 2 ottobre con partenza da Piazza Plebiscito
Mario Schiralli nuovo presidente di Trani Sociale Mario Schiralli nuovo presidente di Trani Sociale Rinnovato anche il direttivo giovani con alla guida Alessandro Petio
10 Un bambino ferito in piazza Petronelli per la pavimentazione dissestata: sempre più urgente intervenire Un bambino ferito in piazza Petronelli per la pavimentazione dissestata: sempre più urgente intervenire "Bastaaaa!" Un post di Daniele Santoro denuncia l'ennesimo incidente causato dal dissesto di piazze, strade e marciapiedi
"Parliamo di Trani": presentato il programma dell'associazione "Trani Sociale" "Parliamo di Trani": presentato il programma dell'associazione "Trani Sociale" Una nuova sede e nuove prospettive descritte dal segretario Daniele Santoro
Ricarica elettrica per auto e moto, la proposta di Trani Sociale Ricarica elettrica per auto e moto, la proposta di Trani Sociale Santoro: «Così si contribuisce ad incentivare il traffico "verde"»
1 Trani Sociale elegge il nuovo Consiglio direttivo Trani Sociale elegge il nuovo Consiglio direttivo Santoro confermato alla guida, new entry Cosimo Nenna in qualità di coordinatore generale
Trani Sociale: «E' tempo di ricomporre un lavoro di coalizione e collaborazione per il bene comune» Trani Sociale: «E' tempo di ricomporre un lavoro di coalizione e collaborazione per il bene comune» E con Italia in Comune «siamo sicuri di lavorare fianco a fianco»
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.