Guardie giurate Amiu fuori il Comune
Guardie giurate Amiu fuori il Comune
Vita di città

Ex vigilanti Amiu, dopo l'accordo il Comune è ancora sotto attacco

Le sette guardie giurate: «Non ci stancheremo di far sentire la nostra voce»

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
«Siamo stati in Consiglio comunale per manifestare. La nostra presenza doveva essere un segnale forte indirizzato al sindaco e all'assessore di Gregorio che, immancabilmente, erano assenti». Così le sette guardie giurate che prestavano servizio di vigilanza nei siti di proprietà di Amiu tornano, ancora una volta ad attaccare l'amministrazione e denunciare una situazione, per loro, di totale indifferenza.

«È loro abitudine - hanno dichiarato gli ex vigilanti - disappropriarsi delle responsabilità di una politica del non fare. Questa è la loro etichetta politica. Ritorneremo costantemente nelle sedi opportune e nel prossimo Consiglio comunale. La nostra presenza, la nostra voce non si fermerà di fronte a questo muro omertoso di cui fanno parte i complici di queste irresponsabilità. Ci sono anche persone che dignitosamente e con molta umiltà hanno toccato il punto reale della situazione, creata proprio da cui ha voluto abbandonarci senza neanche avere una bussola orientativa per la nostra salvaguardia di lavoro. Tutto questo è vergognoso. È con le risposte leali e concrete che continueremo a difenderci, in nome della nostra dignità».

Secondo quanto dichiarato dall'amministrazione, la società Sicuritalia avrebbe confermato di non avere alcuna intenzione di procedere con i licenziamenti delle sette guardie giurate. Al contrario, l'azienda ha confermato l'intenzione di ricollocare i lavoratori in altre sedi di lavoro della zona. L'amministrazione, inoltre, ha assicurato di aver sollecitato l'azienda datrice di lavoro ad individuare sedi il più possibile vicine. Una situazione che però continua a non soddisfare le sette guardie giurate che si sentono sempre più abbandonate al proprio destino e «scaricate come burattini».

«Intanto - hanno aggiunto - i siti Amiu della discarica sono attualmente scoperti di vigilanza fissa e il sindaco è responsabile di tutta questa situazione. Fra l'altro, non si conosce nessun esito dei verbali sindacali su cui, invece, desideriamo chiarezza e trasparenza».
  • Comune di Trani
  • Amiu Trani
  • vigilanza
Altri contenuti a tema
Incidente durante la raccolta dei rifiuti, Amiu chiarisce l'episodio Incidente durante la raccolta dei rifiuti, Amiu chiarisce l'episodio In queste ore di apprensione l'azienda esprime massima vicinanza al lavoratore coinvolto
Amiu, incidente sul lavoro: grave un dipendente Amiu, incidente sul lavoro: grave un dipendente L’episodio questa mattina alle 5.00. Ricoverato ad Andria. Indagano i Carabinieri.
Raccolta differenziata porta a porta, il ritiro dei nuovi kit nell'ufficio start up Raccolta differenziata porta a porta, il ritiro dei nuovi kit nell'ufficio start up Gli utenti ancora sprovvisti possono recarsi in via Finanzieri
Patti per la sicurezza urbana, oggi la firma dei Comuni di Trani, Barletta e Bisceglie Patti per la sicurezza urbana, oggi la firma dei Comuni di Trani, Barletta e Bisceglie In mattinata la presentazione e la sottoscrizione
1 Ripristinato il corrimano del vialetto di Colonna dopo l'atto vandalico Ripristinato il corrimano del vialetto di Colonna dopo l'atto vandalico L'intervento dell'Amiu meno di 24 ore dopo. Ferrante: «Alla stupidaggine di qualcuno noi rispondiamo con i fatti»
In città otto nuove cittadinanze benemerite, ieri la cerimonia a Palazzo Beltrani In città otto nuove cittadinanze benemerite, ieri la cerimonia a Palazzo Beltrani La consegna dei riconoscimenti dopo l'approvazione in Consiglio comunale
Edilizia, a partire da oggi possibilità d'invio telematico delle pratiche Edilizia, a partire da oggi possibilità d'invio telematico delle pratiche Dal 1 ottobre diventerà obbligatorio
Amiu, mercoledì 5 nuovo trattamento di disinfestazione aerea Amiu, mercoledì 5 nuovo trattamento di disinfestazione aerea Gli interventi con l’utilizzo di prodotti a ridotto impatto ambientale
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.